Discussione:
Sincronizzare directory locale con client remoti
(troppo vecchio per rispondere)
GabrieleMax
2017-07-09 21:12:28 UTC
Permalink
Raw Message
Salve,

sto mettendo in piedi una vpn per far collegare 7 tablet Android in modo
che tutti possano scaricare/sincronizzare due directory aziendali.

Ipotesi lato Azienda, creo sul server Debian l'utente linux "azienda"
quindi /home/azienda/ dai pc windows faccio uploadare tramite sftp i
dati qui dentro.

Ipotesi lato Client remoto, creo sul server Debian l'utente linux
"tablet", restringo i diritti dell'utente tablet alla sola lettura,
tutti i tablet si loggano con le stesse credenziali dell'utente tablet
anche perchè tutti necessitano di avere i medesimi documenti.

Da root creo uno script che sincronizzi il contenuto dell'utente azienda
verso l'utente tablet.

Forse è tutto molto arzigogolato, forse è il caldo che mi fa fare tutti
sti voli pindarici e di sicuro ci saranno soluzioni più semplici ma
volevo anche mantenere una certa sicurezza!

A parte che tutto sommato una volta creati gli script tutto girerebbe
senza problemi...

Saluti!
GabrieleMax
Jack
2017-07-10 08:26:24 UTC
Permalink
Raw Message
Post by GabrieleMax
Salve,
sto mettendo in piedi una vpn per far collegare 7 tablet Android in modo
che tutti possano scaricare/sincronizzare due directory aziendali.
immagino che non vuoi usare qualcosa a pagamento tipo dropbox...

Ciao Jack
GabrieleMax
2017-07-10 11:10:59 UTC
Permalink
Raw Message
Post by Jack
immagino che non vuoi usare qualcosa a pagamento tipo dropbox...
Software legati all'e-payment, manuali con all'interno codici, password,
etc. quindi prima di tutto devo puntare sulla sicurezza!

Messo da parte il discorso dropbox che ne pensi della mia ipotesi di
soluzione?
Post by Jack
Ciao Jack
Saluti!
GabrieleMax
Jack
2017-07-10 11:22:44 UTC
Permalink
Raw Message
Post by GabrieleMax
Post by Jack
immagino che non vuoi usare qualcosa a pagamento tipo dropbox...
Software legati all'e-payment, manuali con all'interno codici, password,
etc. quindi prima di tutto devo puntare sulla sicurezza!
quindi documenti COPIATI su un tablet che facilmente si perde, che ancora piu' facilmente si riesce ad accedervi?

Allora piuttosto wiki intranet a cui si puo' accedre solo tramite VPN, perlomeno i dati non vanno fuori e in caso di perdita/furto non ci sono problemi (si disattiva l'accesso per quel tablet).

Ciao Jack
Scroogle
2017-07-10 13:31:48 UTC
Permalink
Raw Message
Post by Jack
quindi documenti COPIATI su un tablet che facilmente si perde, che ancora piu'
facilmente si riesce ad accedervi?
Post by Jack
Allora piuttosto wiki intranet a cui si puo' accedre solo tramite VPN,
perlomeno i dati non vanno fuori e in caso di perdita/furto non ci sono problemi
(si disattiva l'accesso per quel tablet).
Jack
2017-07-10 13:51:25 UTC
Permalink
Raw Message
Post by Jack
Post by Jack
quindi documenti COPIATI su un tablet che facilmente si perde, che ancora piu'
facilmente si riesce ad accedervi?
Post by Jack
Allora piuttosto wiki intranet a cui si puo' accedre solo tramite VPN,
perlomeno i dati non vanno fuori e in caso di perdita/furto non ci sono problemi
(si disattiva l'accesso per quel tablet).
ma hai uno script che lo fa in automatico o lo fai tu manualmente ogni volta? perche' nel secondo caso allora faro' di tutto per scrivere rihe lunghissime, giusto per romperti i coglioni.

Ciao Jack
Scroogle
2017-07-10 15:45:23 UTC
Permalink
Raw Message
Post by Jack
ma hai uno script che lo fa in automatico o lo fai tu manualmente ogni volta?
perche' nel secondo caso allora faro' di tutto per scrivere rihe lunghissime,
giusto per romperti i coglioni.
GabrieleMax
2017-07-11 11:27:21 UTC
Permalink
Raw Message
Post by Jack
quindi documenti COPIATI su un tablet che facilmente si perde, che ancora piu' facilmente si riesce ad accedervi?
Quello che dici è sacrosanto, si tratta di documenti non di sicurezza
nazionale, semplicemente di manuali di installazione e di software già
compilato non certo dei sorgenti, il problema è che dove vengono
utilizzati tali dati potrebbe non esserci connessione internet tipo
sull'appennino, in un seminterrato, etc. quindi una copia locale sono
obbligato a farla.
Post by Jack
Allora piuttosto wiki intranet a cui si puo' accedre solo tramite VPN, perlomeno i dati non vanno fuori e in caso di perdita/furto non ci sono problemi (si disattiva l'accesso per quel tablet).
Potrei più "semplicemente" impostare un pin che protegga i tablet!

Tornando al discorso in oggetto oltre alla connessione tramite vpn
potrei mettere in piedi un ftp o meglio un sftp per scaricare i dati sui
tablets dovrei però capire se tramite tale protocollo possa impostare
una sovrascrittura dei dati meno recenti oppure la rimozione di dati non
più necessari... non credo sia possibile...
Post by Jack
Ciao Jack
Saluti!
GabrieleMax
Jack
2017-07-11 11:36:57 UTC
Permalink
Raw Message
Post by GabrieleMax
Post by Jack
quindi documenti COPIATI su un tablet che facilmente si perde, che ancora piu' facilmente si riesce ad accedervi?
Quello che dici è sacrosanto, si tratta di documenti non di sicurezza
nazionale, semplicemente di manuali di installazione e di software già
hai detto:
"Software legati all'e-payment, manuali con all'interno codici, password,
etc. quindi prima di tutto devo puntare sulla sicurezza!"

quindi deciti: e' roba che non deve finire in mani sbagliate oppure no?

In quanto a mettere il PIN sul tablet...poi magari visto e' che tanta roba viene salvata sulla scheda SD in modo non criptato (e il pin e' 1234 perche' altrimenti chi se lo ricorda).

Ciao Jack

Enrico Bianchi
2017-07-10 12:15:18 UTC
Permalink
Raw Message
Post by GabrieleMax
Messo da parte il discorso dropbox che ne pensi della mia ipotesi di
soluzione?
Che ha ragione Jack o che in alternativa ti installi Owncloud/Nextcloud o
Seafile e i tablet sono per policy criptati e con pin attivo

Enrico
GabrieleMax
2017-07-11 11:33:20 UTC
Permalink
Raw Message
Post by Enrico Bianchi
Che ha ragione Jack o che in alternativa ti installi Owncloud/Nextcloud o
Seafile e i tablet sono per policy criptati e con pin attivo
Nulla da dire per il discorso sicurezza e quoto anch'io quanto detto da
Jack però vista la situazione tutt'altro che positiva delle connessioni
mobili devo lasciare una copia dei dati sui tablets quindi devo andare
"solo" di protezione sui tablets.

A dirla tutta come già accennato si tratta di condividere manuali di
installazione e software già compilato quindi nulla di effettivamente
pericoloso in caso di furto, ogni tablet avrebbe il suo certificato vpn
e quindi bloccherei i certificati non più autorizzati.
Post by Enrico Bianchi
Enrico
Saluti.
GabrieleMax
Loading...