Discussione:
OT eliminare un s.o. Linux in dual boot con Windows 10
(troppo vecchio per rispondere)
effegi
2018-06-14 05:33:40 UTC
Permalink
Capisco che la domanda è un tantino fuori luogo.
Ma non è per fare torto a Linux che la faccio... dato che lo uso sul
mio computer da battaglia con soddisfazione.
Ho voluto fare una prova sul portatile con ElementaryOS, che non mi
soddisfa affatto, e vorrei ripristinare in attesa di trovare qualche
altro da usare con soddisfazione.

Ringrazio in anticipo chi vorrà aiutarmi a rendere la cosa la meno
indolore possibile.
--
Toshiba Satellite C660, Windows10.
Ale
2018-06-14 10:45:24 UTC
Permalink
Quello che vorresti fare e' recuperare l'avvio normale di windows?

Devi avviare windows in modalita' ripristino, e poi applicare un comando
che e' l'equivalente di C:>FIXMBR su windows XP, ma ha una sintassi
diversa su seven e penso anche su 10. Se fai una ricerca su google
dovresti trovare la stringa giusta.
Post by effegi
Capisco che la domanda è un tantino fuori luogo.
 Ma non è per fare torto a Linux che la faccio... dato che lo uso sul
mio computer da battaglia con soddisfazione.
Ho voluto fare una prova sul portatile con ElementaryOS, che non mi
soddisfa affatto, e vorrei ripristinare in attesa di trovare qualche
altro da usare con soddisfazione.
Ringrazio in anticipo chi vorrà aiutarmi a rendere la cosa la meno
indolore possibile.
GabrieleMax
2018-06-14 10:54:26 UTC
Permalink
Post by effegi
Ho voluto fare una prova sul portatile con ElementaryOS, che non mi
soddisfa affatto, e vorrei ripristinare in attesa di trovare qualche
altro da usare con soddisfazione.
Te lo dissi diversi post addietro di lasciare perdere questo s.o. e
provare direttamente Debian Buster/Testing+KDE ma non c'è peggior sordo
di chi non vuol sentire...
Post by effegi
Ringrazio in anticipo chi vorrà aiutarmi a rendere la cosa la meno
indolore possibile.
Soluzione 1:
Partire con la netinstall di Debian (basta un cd la iso è sui 300mega),
quando inizierà l'installazione ti verrà permesso di eliminare le
partizione dove hai ElementaryOS e qui installerai Debian; avere due
s.o. imho è sempre la soluzione migliore.

Soluzione 2:
Fai il boot con il dvd di Windows10, ripristini il boot loader di MS,
reboot, carichi Windows e qui formatterai la partizione che prima
ospitava Linux.

Saluti.
GabrieleMax
effegi
2018-06-15 06:33:02 UTC
Permalink
Post by GabrieleMax
Te lo dissi diversi post addietro di lasciare perdere questo s.o. e
provare direttamente Debian Buster/Testing+KDE ma non c'è peggior sordo
di chi non vuol sentire...
Beh, non è proprio così. Io cerco di adattarmi a ciò che mi riesce
facile;non sono all'altezza di gestire cose complicate essendo
abbastanza niubbo con Linux.

Prendo pareri di qua e di la e,purtroppo, non sono tutti univoci e
concordanti.
In questo caso ho letto e approfondito, anche su alcuni siti dove
parlavano molto bene di questa Distro leggerissima ed elegante.
Molto adatta per un portatile.

Non è che non lo sia ma io la trovo piuttosto ostica. Specie se
confrontata alla Mint con cui mi sto confrontando da alcuni mesi.
E che trovo veramente facile e piacevole.

Peccato che non sia proprio leggerissima altrimenti non avrei esitato a
caricarla sul portatile come feci col PC dal quale scrivo ora.
Ma bando alle opinioni che magari divergeranno anche su Mint e su
ElementaryOs una cosa Cult.
Post by GabrieleMax
Partire con la netinstall di Debian (basta un cd la iso è sui 300mega),
quando inizierà l'installazione ti verrà permesso di eliminare le
partizione dove hai ElementaryOS e qui installerai Debian; avere due
s.o. imho è sempre la soluzione migliore.
E lo sarebbe sicuramente se io avesi le tue cognizioni. Ma io non saprei
da dove cominciare. Con Debian ho fatto qualche tentativo tempo fa senza
nemmeno riuscire ad installarla. Il che vuol dire che non è tutto facile
per gli altri ciò che si ritiene facile per noi.

Intanto cosa è netinstall? Come potrebbe farmi eliminare la partizione
che io,per esempio, da Windows non vedo nemmeno?

Ammesso che io lo veda da questo CD(un link per scaricarlo?) dovrei
cercare le partizioni occupate da Elementary e cancellarle? Ma vedrà
anche quelle di Windows..come farò a capire quali sono le prime e le
seconde?
Confesso la mia ignoranza in materia...come vedi non è per essere
sordi che le cose non si fanno ma per essere "ignoranti" in *materia*.
Post by GabrieleMax
Fai il boot con il dvd di Windows10, ripristini il boot loader di MS,
reboot, carichi Windows e qui formatterai la partizione che prima
ospitava Linux.
Ecco, questa seconda soluzione potrebbe essere quella più abbordabile da
me. Però mi manca il primo passaggio sulla ricostruzione del Boot Loader.
Avviando da CD mi dovrebbe fare cancellare le partizioni che non sono
proprie di Windows (ntfs) e dopo si presenta l'opzione di ricreare un
boot loader?
Oppure dovrò continuare con la formattazione con le solite azioni del CD
di Windows e il lavoro procede ricaricando il Boot Loader proprietario?

Chiaro che dopo la fine del lavoro il reboot dovrebbe caricare Windows..
e potrei cercare le partizioni del disco e cancellare quelle non utili
al medesimo S.O. magari riformattandole in ntfs:
Dico bene?
Post by GabrieleMax
Saluti.
GabrieleMax
Grazie, gentilissimo....
Cercherò d'impegnarmi in una maniera o nell'altra
--
Passato a Linux Mint -Fine delle trasmissioni-
GabrieleMax
2018-06-15 08:34:19 UTC
Permalink
Post by effegi
Beh, non è proprio così. Io cerco di adattarmi a ciò che mi riesce
facile;non sono all'altezza di gestire cose complicate essendo
abbastanza niubbo con Linux.
Credo che in pochi qui dentro abbiano fatto la scuola di Linux ma si
siano più "semplicemente" informati su tale mondo, anch'io non riuscii
ad installare Debian 3 o meglio riuscii ad installare il sistema di base
ma non a caricare sopra il deksktop ma solo "X", poi studiando sono
riuscito ad arrivare al dunque ed ora utilizzo con soddisfazione questo
che reputo tra i migliori se non il migliore s.o. sul mercato e posso
tranquillamente dire che "il gioco valeva la candela".
Post by effegi
Prendo pareri di qua e di la e,purtroppo, non sono tutti univoci e
concordanti.
Più che pareri devi leggerti e studiare delle guide e quando hai dei
dubbi avendo prima di tutto delle basi potrai chiarirteli nel n.g. o nei
forum però se ti mancano le basi come il discorso delle partizioni imho
spenderesti meno nel chiedere ad un tecnico informatico di farti
sistemare la tua macchina.
Post by effegi
In questo caso ho letto e approfondito, anche su alcuni siti  dove
parlavano molto bene di questa Distro leggerissima ed elegante.
Molto adatta per un portatile.
Mi fa sorridere il "molto adatta per un portatile", attualmente io uso
Debian Buster proprio su un piccolo laptop e gira tutto più che bene.
Post by effegi
Non è che non lo sia ma io la trovo piuttosto ostica. Specie se
confrontata alla Mint con cui mi sto confrontando da alcuni mesi.
E che trovo veramente facile e piacevole.
Tutto si può personalizzare, non è che Mint abbia inventato l'acqua
calda e a fronte di una eccessiva facilità poi sotto sotto ci stanno
tante magagne nascoste.
Post by effegi
Peccato che non sia proprio leggerissima altrimenti non avrei esitato a
caricarla sul portatile come feci col PC dal quale scrivo ora.
Ecco appunto, se ti fossi cimentato con un po' più di voglia e di
convinzione a Debian a quest'ora non eri qui.
Post by effegi
E lo sarebbe sicuramente se io avesi le tue cognizioni. Ma io non saprei
Non vengo dalla Luna e nemmeno da Marte e quel che so non mi è caduto
dal cielo.
Post by effegi
da dove cominciare. Con Debian ho fatto qualche tentativo tempo fa senza
nemmeno riuscire ad installarla. Il che vuol dire che non è tutto facile
per gli altri ciò che si ritiene facile per noi.
Come già detto basta aver voglia di studiare e di fare, se ti mancano
entrambe basta chiedere aiuto a chi lo fa di lavoro, se mi si rompe un
tubo dell'acqua pur essendo abbastanza semplice ripararlo io chiamo
comunque l'idraulico, stesso discorso per il mondo informatico, tutti
pensano di saper fare tutto e poi si vedono le conseguenze.
Post by effegi
Intanto cosa è netinstall? Come potrebbe farmi eliminare la partizione
che io,per esempio, da Windows non vedo nemmeno?
Se avessi perso 2 secondi per aprire Google e cercare "Debian
netinstall" avresti potuto approfittare del n.g. per chiedere qualcosa
di più specifico che non si trova facilmente sui motori di ricerca.

https://cdimage.debian.org/cdimage/weekly-builds/
Post by effegi
Grazie, gentilissimo....
Cercherò d'impegnarmi in una maniera o nell'altra
Non c'è peggior sordo di chi non vuol sentire, imho se non vuoi dedicare
tempo a tutto questo perchè giustamente i tuoi interessi possono essere
altri vai in un negozio di computer e fatti sistemare la macchina come
vuoi tu da una persona esperta.

Saluti.
GabrieleMax
effegi
2018-06-15 11:40:01 UTC
Permalink
Post by GabrieleMax
Non c'è peggior sordo di chi non vuol sentire,
ATTENZIONE: Io ho 77 anni verso i 78. Credo di avere studiato molto
nella vita in tutti i campi. Linux è rimasto l'ultima voglia che vorrei
levarmi. Ma usando ciò che mi piace. In sostanza la moglie me la scelgo io.

Sul vecchio PC ho attivato Mint perché mi ritrovo a casa mia... non
intendo fare le passeggiate in altre distro dato che ognuno che parla
dice che la sua è la migliore. Ne ho provato una trentina di già.

Sarà come dicono ma io mi voglio trovare la mia..... e,ripeto, ne ho
provato parecchie senza dover cominciare ancora la lunga strada.

Detto questo.. IO sono venuto a chiedere un consiglio tu mi fai una
filippica. Non è che io farei economia se qui in città ci *fosse* uno
che conosca Linux almeno come te... Non mi piace elemosinare e questo mi
stai costringendo a fare.Purtroppo non c'è.

Su Windows (che conosco a sufficienza ) io non mi comporto così.
Do suggerimenti e link per favorire chi chiede; posso anche dare
suggerimenti per migliorare ma sta a chi chiede accettarli. Non è
obbligatorio per tutti mangiare la solita minestra.Se tutti seguissero i
tuoi dettami imperativi non capisco perché non fanno tutti ciò che dici
tu e si finisce lo sviluppo di altro...

Ebbene. concludendo: io ci metto quello che voglio sul PC E ci riuscirò.
Caso mai metto Mint con Mate che è il mio punto di riferimento.

Ti ringrazio della tirata di orecchie... aspetto che tu abbia 77 anni
per venire a chiederti se avrai tempo di studiare abbastanza "la teoria
dei Quanti" o ti soffermerai su ciò che riterrai più piacevole e più
alla tua portata.

Senza rancore, per carità; sempre senza rancore
Saluti









.

Grazie comunque di avere perso tempo con me.
--
Toshiba Satellite C660, Windows10.
Jack
2018-06-15 12:23:57 UTC
Permalink
Il giorno venerdì 15 giugno 2018 13:40:02 UTC+2, effegi ha scritto:

[CUT]

Se vuoi "provare" varie distro, la cosa migliore e' usare una macchina virtuale, ti togli tutti i problemi di dualboot.

Ciao Jack
effegi
2018-06-15 15:27:02 UTC
Permalink
Post by Jack
Se vuoi "provare" varie distro, la cosa migliore e' usare una macchina virtuale, ti togli tutti i problemi di dualboot.
Ecco una cosa che mi ero proposto di fare. Mi conforta la tua spinta a
farlo. Ci studierò sopra.
Post by Jack
Ciao Jack
Grazie
--
Passato a Linux Mint -Fine delle trasmissioni-
Nemo
2018-06-16 11:06:32 UTC
Permalink
Post by effegi
Post by GabrieleMax
Non c'è peggior sordo di chi non vuol sentire,
ATTENZIONE: Io ho 77 anni verso i 78. Credo di avere studiato molto
nella vita in tutti i campi. Linux è rimasto l'ultima voglia che vorrei
levarmi. Ma usando ciò che mi piace. In sostanza la moglie me la scelgo io.
Sul vecchio PC ho attivato Mint perché mi ritrovo a casa mia... non
intendo fare le passeggiate in altre distro dato che ognuno che parla
dice che la sua è la migliore. Ne ho provato una trentina di già.
Sarà come dicono ma io mi voglio trovare la mia..... e,ripeto, ne ho
provato parecchie senza dover cominciare ancora la lunga strada.
Detto questo.. IO sono venuto a chiedere un consiglio tu mi fai una
filippica. Non è che io farei economia se qui in città ci *fosse* uno
che conosca Linux almeno come te... Non mi piace elemosinare e questo mi
stai costringendo a fare.Purtroppo non c'è.
Su Windows (che conosco a sufficienza ) io non mi comporto così.
Do suggerimenti e link per favorire chi chiede; posso anche dare
suggerimenti per migliorare ma sta a chi chiede accettarli. Non è
obbligatorio per tutti mangiare la solita minestra.Se tutti seguissero i
tuoi dettami imperativi non capisco perché non fanno tutti ciò che dici
tu e si finisce lo sviluppo di altro...
Ebbene. concludendo: io ci metto quello che voglio sul PC E ci riuscirò.
Caso mai metto Mint con Mate che è il mio punto di riferimento.
Ti ringrazio della tirata di orecchie... aspetto che tu abbia 77 anni
per venire a chiederti se avrai tempo di studiare abbastanza "la teoria
dei Quanti" o ti soffermerai su ciò che riterrai più piacevole e più
alla tua portata.
Senza rancore, per carità; sempre senza rancore
Saluti
Complimenti per l'età e il tuo interesse!!
Non so dove abiti, ma prova a dare un occhio alla mappa dei LUG (Linux
User Group) in Italia, magari, senza saperlo, nelle tue vicinanze vi è un
Lug che può aiutarti.

http://lugmap.linux.it/

Ciao....e non cedere!!
Nemo
Post by effegi
.
Grazie comunque di avere perso tempo con me.
effegi
2018-06-16 13:30:50 UTC
Permalink
Post by Nemo
Post by effegi
Complimenti per l'età e il tuo interesse!!
Grazie.
Post by Nemo
Non so dove abiti, ma prova a dare un occhio alla mappa dei LUG (Linux
User Group) in Italia, magari, senza saperlo, nelle tue vicinanze vi è un
Lug che può aiutarti.
Conosco quasi tutti i frequentatori ma si tratta di gente strana e poco
socievole. Ce n'è uno bravo, che lavora in comune, ma chiede ricompense
degne di un Primario di cardiologia.

Ecco perché mi do da fare da solo. Fino ad ora me la sono cavata. Con
Mint ho fatto pace.... mi ci trovo benissimo e non mi fa rimpiangere
Windows10.

Può darsi che lo metterò anche sul portatile cambiando ambiente.. al
posto di Mate vedrò quale è il più leggero.
Post by Nemo
http://lugmap.linux.it/
Ciao....e non cedere!!
MAI.......
Post by Nemo
Nemo
Grazie ciao
--
Passato a Linux Mint -Fine delle trasmissioni-
Nemo
2018-06-16 15:07:59 UTC
Permalink
Post by effegi
Post by Nemo
Post by effegi
Complimenti per l'età e il tuo interesse!!
Grazie.
Post by Nemo
Non so dove abiti, ma prova a dare un occhio alla mappa dei LUG (Linux
User Group) in Italia, magari, senza saperlo, nelle tue vicinanze vi è
un Lug che può aiutarti.
Conosco quasi tutti i frequentatori ma si tratta di gente strana e poco
socievole. Ce n'è uno bravo, che lavora in comune, ma chiede ricompense
degne di un Primario di cardiologia.
Ecco perché mi do da fare da solo. Fino ad ora me la sono cavata. Con
Mint ho fatto pace.... mi ci trovo benissimo e non mi fa rimpiangere
Windows10.
Può darsi che lo metterò anche sul portatile cambiando ambiente.. al
posto di Mate vedrò quale è il più leggero.
Post by Nemo
http://lugmap.linux.it/
Ciao....e non cedere!!
MAI.......
Post by Nemo
Nemo
Grazie ciao
Su un portatile che non poteva fare il boot da usb e aveva solamente il
lettore CD (NO DVD), ho scaricato Ubuntu Server 2018, chiamato mini.iso
anche a 32bit (circa 50 Mb)

https://help.ubuntu.com/community/Installation/MinimalCD

masterizzato su un cd riscrivibile, quindi l’ho installato nelle
precedenti partizioni della Lubuntu (root – home e swap) tramite internet
(per questo si chiama net-install, cioè installazione tramite la rete).
All’inizio viene chiesto cosa installare. Io ho scelto Basic Ubuntu
Server, quindi alla fine di tutto ho installato manualmente l’interfaccia
grafica manualmente (LXDE):

sudo apt-get install lxde xinit xorg lxdm

Quindi ho installato solamente i software di cui avevo realmente bisogno,
tralasciando tutte quelle applicazioni che appesantiscono la reattività
del portatile.
Esempio: sudo apt-get install midori
ecc…

Per fare tutto questo, però, serve una buona connessione internet, meglio
una flat.
Ti scrivo qui sotto alcuni tutorial che mi sono stati utili.
Ciao,
Nemo

PS: mio padre ha imparato ad utilizzare il computer a 74 anni, ora ne ha
82, naturalmente avendo cominciato tardi, utilizza solamente Writer di
LibreOffice, comunque il tuo interesse è meritevole!!

=========================
Tutorial in Italiano
https://wiki.ubuntu-it.org/Installazione/CdMinimale
https://wiki.ubuntu-it.org/Hardware/DispositiviPartizioni/
PartizionamentoManuale

Ubuntu NetInstall - Configurare la Rete
Nome Host: ubuntu
Nome dominio: local.net
effegi
2018-06-18 06:24:25 UTC
Permalink
Post by Nemo
Su un portatile che non poteva fare il boot da usb e aveva solamente il
lettore CD (NO DVD), ho scaricato Ubuntu Server 2018, chiamato mini.iso
anche a 32bit (circa 50 Mb)
https://help.ubuntu.com/community/Installation/MinimalCD
masterizzato su un cd riscrivibile, quindi l’ho installato nelle
precedenti partizioni della Lubuntu (root – home e swap) tramite internet
(per questo si chiama net-install, cioè installazione tramite la rete).
All’inizio viene chiesto cosa installare. Io ho scelto Basic Ubuntu
Server, quindi alla fine di tutto ho installato manualmente l’interfaccia
sudo apt-get install lxde xinit xorg lxdm
Quindi ho installato solamente i software di cui avevo realmente bisogno,
tralasciando tutte quelle applicazioni che appesantiscono la reattività
del portatile.
Esempio: sudo apt-get install midori
ecc…
Per fare tutto questo, però, serve una buona connessione internet, meglio
una flat.
Ti scrivo qui sotto alcuni tutorial che mi sono stati utili.
Ciao,
Nemo
PS: mio padre ha imparato ad utilizzare il computer a 74 anni, ora ne ha
82, naturalmente avendo cominciato tardi, utilizza solamente Writer di
LibreOffice, comunque il tuo interesse è meritevole!!
=========================
Tutorial in Italiano
https://wiki.ubuntu-it.org/Installazione/CdMinimale
https://wiki.ubuntu-it.org/Hardware/DispositiviPartizioni/
PartizionamentoManuale
Ubuntu NetInstall - Configurare la Rete
Nome Host: ubuntu
Nome dominio: local.net
Ecco una risposta seria su un N.G. che si chiama INIZIARE. Ti
ringrazio della tua disponibilità. In effetti io cerco proprio una
distro leggera in cui caricare *solo* ciò che mi serve: Open
office,Thunderbird,Firefox e pochissimo altro.

Del portatile faccio scarso uso dato che ho un desktop in cui gira Mint
con Mate da almeno 5 o 6 mesi e che mi è diventato molto familiare. Sia
per l'interfaccia chiara (stile Seven) sia per la possibilità di
scaricare o eliminare il software da un contenitore con precise
indicazioni d'uso.

Ciò non toglie che non stia imparando a lavorare gradualmente con sudo
apt-get; tanto vero che ho eliminato l'interfaccia XFCE (che avevo
caricato per provarne gli effetti) ma non m'interessava più di tanto.

Ora con calma seguirò i tuoi consigli per *sistemare*, a mio gusto, il
portatile.

Caso mai ho già fatto il B.U. del poco che ci sta e ho sempre un dvd con
il S.O. ultimo uscito da usare per riavviarlo.

Grazie...
il tuo è un incoraggiamento a continuare l'esperienza senza legacci ai
piedi o consigli che sembrano ordini. :-) :-)
--
Passato a Linux Mint -Fine delle trasmissioni-
Nemo
2018-06-19 07:00:40 UTC
Permalink
Post by effegi
Ecco una risposta seria su un N.G. che si chiama INIZIARE. Ti
ringrazio della tua disponibilità. In effetti io cerco proprio una
distro leggera in cui caricare *solo* ciò che mi serve: Open
office,Thunderbird,Firefox e pochissimo altro.
Del portatile faccio scarso uso dato che ho un desktop in cui gira Mint
con Mate da almeno 5 o 6 mesi e che mi è diventato molto familiare. Sia
per l'interfaccia chiara (stile Seven) sia per la possibilità di
scaricare o eliminare il software da un contenitore con precise
indicazioni d'uso.
Ciò non toglie che non stia imparando a lavorare gradualmente con sudo
apt-get; tanto vero che ho eliminato l'interfaccia XFCE (che avevo
caricato per provarne gli effetti) ma non m'interessava più di tanto.
Ora con calma seguirò i tuoi consigli per *sistemare*, a mio gusto, il
portatile.
Caso mai ho già fatto il B.U. del poco che ci sta e ho sempre un dvd con
il S.O. ultimo uscito da usare per riavviarlo.
Grazie...
il tuo è un incoraggiamento a continuare l'esperienza senza legacci ai
piedi o consigli che sembrano ordini. :-) :-)
Per installare tutto il software che ti serve, ti consiglio di costruirti
uno script e renderlo eseguibile.
================
Premessa :
Nella notte dei tempi, dopo una installazione standard, installavo i vari
software, cercandoli nel Software Center oppure con Synaptic. Mi veniva
chiesto la password, ecc... Fatto sta, che per installare circa 15-25
software ci mettevo quasi 2 ore.
================

Poi ho trovato in rete uno script, che ho adattato alle mie esigenze
(questo è il bello del software libero).

1) Nello script scrivo tutti gli applicativi che realmente mi servono;
2) Rendo eseguibile lo script;
3) Faccio doppio-click sullo script, mi vengono chieste alcune opzioni di
apertura;
4) Scelgo l'opzione di apertura con il TERMINALE;
5) Mi viene chiesto di inserire la password (una sola volta);
6) Dopo di che il terminale inizia a leggere le righe dello script ed
esegue i vari comandi in successione, cioè installa i vari software da
solo!!!
Bellissimo !!!!!!!!! :-)


Se vuoi evitare di installare/eseguire un comando particolare, basta
scrivergli all'inizio un # (cancelletto). Questo carattere trasforma il
comando in un commento e il terminale passa alla riga successiva. :-)

Ti scrivo qui sotto, il contenuto dello script, che usato per
l'installazione minimale.

Alla fine di ogni comando troverai lo switch -y che significa yes, cioè
SI.
Questo switch, fa in modo che la password ti viene chiesta solamente con
il primo comando, dopo si che, quando incontra i successivi comandi,
evita di chiedertela di nuovo, perchè gli viene già specificato di
eseguire il comando stesso!!!!


Per rendere eseguibile uno script ci sono 2 modalità:
1) tramite il terminale, eseguendo il seguente comando

chmod +x mioscript.sh

(tieni presente che, in questo caso, lo script deve essere nella home
dell'utente)

2) tramite interfaccia grafica, cioè:
Pulsante destro sullo script, Proprietà, scheda Permessi/mettere la
spunta nel quadratino *Consentire l'esecuzione del file come programma*;
poi chiudi il tutto.

Tieni presente che per costruire uno script NON devi utilizzare
LibreOffice, bensì un semplice editor di testo. Io utilizzo Geany, ma va
bene anche Leafpad o Gedit, comunque, copia lo script qui sotto e salvalo
con estensione .sh

Ciao, un cordiale saluto, e buona continuazione!! :-)
Nemo


======================

#!/bin/sh

# Elenco applicativi da installazione Ubuntu-Server con LXDE minimale.

sudo apt-get install zram-config -y
sudo apt-get install top -y
sudo apt-get install atop -y
sudo apt-get install wicd -y
sudo apt-get install lubuntu-restricted-extras p7zip -y
sudo apt-get install unace rar unrar zip unzip p7zip-full p7zip-rar -y
sudo apt-get install lxappearance -y
sudo apt-get install lxsession -y
sudo apt-get install alsamixergui -y
sudo apt-get install pulseaudio -y

sudo apt-get install synaptic -y
sudo apt-get install gdebi -y
mkdir ~/PDF -y
sudo apt-get install cups-pdf -y

sudo apt-get install language-pack-it language-pack-gnome-it aspell-it
myspell-it witalian -y
sudo apt-get install geany -y
sudo apt-get install leafpad -y
#sudo apt-get install gedit -y
sudo apt-get install thunderbird -y
sudo apt-get install firefox -y
sudo apt-get install firefox firefox-locale-it -y # AdsBlock
(blocca la fastidiosa pubblicità nelle pagine web)
sudo apt-get install midori -y
sudo apt-get install libreoffice -y
sudo apt-get install libreoffice-style-galaxy -y
sudo apt-get install epdfview -y
#sudo apt-get install evince -y
sudo apt-get install eog -y #Eye of Gnome (Applicativo che permette
di stampare immagini)
sudo apt-get install catfish -y

sudo apt-get install vlc -y
sudo apt-get install lxmusic -y

sudo gnome-volume-controll-applet -y

sudo apt-get update
sudo apt-get upgrade

sudo apt-get clean
sudo apt-get autoclean
sudo apt-get autoremove


exit

======================
Zzimiei
2018-06-19 08:29:26 UTC
Permalink
Post by Nemo
======================
#!/bin/sh
# Elenco applicativi da installazione Ubuntu-Server con LXDE minimale.
sudo apt-get install zram-config -y
sudo apt-get install top -y
sudo apt-get install atop -y
sudo apt-get install wicd -y
sudo apt-get install lubuntu-restricted-extras p7zip -y
sudo apt-get install unace rar unrar zip unzip p7zip-full p7zip-rar -y
sudo apt-get install lxappearance -y
sudo apt-get install lxsession -y
sudo apt-get install alsamixergui -y
sudo apt-get install pulseaudio -y
sudo apt-get install synaptic -y
sudo apt-get install gdebi -y
mkdir ~/PDF -y
sudo apt-get install cups-pdf -y
sudo apt-get install language-pack-it language-pack-gnome-it aspell-it
myspell-it witalian -y
sudo apt-get install geany -y
sudo apt-get install leafpad -y
#sudo apt-get install gedit -y
sudo apt-get install thunderbird -y
sudo apt-get install firefox -y
sudo apt-get install firefox firefox-locale-it -y # AdsBlock
(blocca la fastidiosa pubblicità nelle pagine web)
sudo apt-get install midori -y
sudo apt-get install libreoffice -y
sudo apt-get install libreoffice-style-galaxy -y
sudo apt-get install epdfview -y
#sudo apt-get install evince -y
sudo apt-get install eog -y #Eye of Gnome (Applicativo che permette
di stampare immagini)
sudo apt-get install catfish -y
sudo apt-get install vlc -y
sudo apt-get install lxmusic -y
sudo gnome-volume-controll-applet -y
sudo apt-get update
sudo apt-get upgrade
sudo apt-get clean
sudo apt-get autoclean
sudo apt-get autoremove
exit
======================
Mi sembra l'ufficio complicazione affari semplici,premesso che ci sono
1000 modi di allacciarsi le scarpe e ognuno ha il propio :-)

ti/vi consiglio di dare un'occhiata a questi link :
https://goo.gl/Q3j83P
https://goo.gl/dyv8G6

con questo non voglio invitare nessuno a cambiare distro,ma
semplicemente evidenziare che c'e' di meglio.

se poi voleste toccare con mano,virtualbox e' la soluzione.
effegi
2018-06-20 06:20:53 UTC
Permalink
Post by Zzimiei
Mi sembra l'ufficio complicazione affari semplici,premesso che ci sono
1000 modi di allacciarsi le scarpe e ognuno ha il propio  :-)
Capisco il tuo sforzo di semplificare e raccolgo il suggerimento di non
seguire quanto proposto da Nemo. Sono ancora grezzo per aderire a quella
Post by Zzimiei
https://wiki.ubuntu-it.org/Installazione/CdMinimale#Installazione_di_LXDE
Però la tua proposta svia completamente dalla mia volontà di restare su
qualcosa che conosco già ma alleggerire quanto più possibile il S.O.
Post by Zzimiei
 https://goo.gl/Q3j83P
https://goo.gl/dyv8G6
In verità ci ho capito poco stante anche la mia scarsa conoscenza
dell'inglese. Mi sembra un sistema di caricare pacchetti alternativo a
sudo apt-get....... forse sbaglio ma se fosse come penso non risolve il
mio problema anzi lo complica.
Post by Zzimiei
con questo non voglio invitare nessuno a cambiare distro,ma
semplicemente evidenziare che c'e' di meglio.
Ma come lo si giudica questo meglio? Io,per esempio, mi trovo benissimo
con Mint. Se potessi renderla più reattiva nell'avvio e più scarna
rispetto a programmi che non utilizzerò mai sicuramente la userei perché
mi ci trovo bene.
Post by Zzimiei
se poi voleste toccare con mano,virtualbox e' la soluzione.
Anche questa non è una soluzione dato che Mint la conosco già e mi piace
molto. L'unico dubbio che ho è se posso eliminare pacchetti che non
m'interessano come e quali per renderla più leggera.


Insomma la soluzione della *Minimal* con Ubuntu.
Però avendo una interfaccia simile a Mint con ambiente Mate.

Grazie
--
Passato a Linux Mint -Fine delle trasmissioni-
Nemo
2018-06-21 08:07:00 UTC
Permalink
Il Wed, 20 Jun 2018 08:20:53 +0200, effegi ha scritto:

[...]
Post by effegi
Anche questa non è una soluzione dato che Mint la conosco già e mi piace
molto. L'unico dubbio che ho è se posso eliminare pacchetti che non
m'interessano come e quali per renderla più leggera.
Insomma la soluzione della *Minimal* con Ubuntu.
Però avendo una interfaccia simile a Mint con ambiente Mate.
Grazie
In un forum di Linux Mint ho trovato questa discussione, dove viene
chiesto di una Mint Minimale da installare.

La discussione è in inglese, ma prova a vedere se riesci a tradurre la
pagina su qualche sito in internet

Il link è il seguente:

https://forums.linuxmint.com/viewtopic.php?t=239762


Ciao,
Nemo
Nemo
2018-06-21 17:02:12 UTC
Permalink
Post by Nemo
[...]
Post by effegi
Anche questa non è una soluzione dato che Mint la conosco già e mi
piace molto. L'unico dubbio che ho è se posso eliminare pacchetti che
non m'interessano come e quali per renderla più leggera.
Insomma la soluzione della *Minimal* con Ubuntu.
Però avendo una interfaccia simile a Mint con ambiente Mate.
Grazie
In un forum di Linux Mint ho trovato questa discussione, dove viene
chiesto di una Mint Minimale da installare.
La discussione è in inglese, ma prova a vedere se riesci a tradurre la
pagina su qualche sito in internet
https://forums.linuxmint.com/viewtopic.php?t=239762
Ciao,
Nemo
Ciao EffeGi,
ho trovato quello che cerchi e che potrebbe essere utile anche a me su
computer datati per studenti.

Si trova su un forum del 2017 in lingua tedesca,

https://www.linuxmintusers.de/index.php?topic=42702.0


che tradotto in italiano si legge, più o meno. in questo modo:

=============================

Linux Mint Minimale

Come con il 1,9 GB Sonya (attualmente beta ancora) è diventato abbastanza
ricco, l'utente normale non richiede tutti i programmi, la tendenza a Kiss
(Keep it semplice e diretto "è semplice e gestibile Crea") va, ho
pensato , Ti mostrerò "la mia strada" per un sistema minimale di menta.
Ciò che è necessario è un sistema live a vostra scelta su un flash drive
USB o CD / DVD, a seconda della capacità del vostro PC o laptop, e una
seconda unità flash USB o un CD / DVD per la Serversytem che dobbiamo
scaricare qui:
http: // archivio. ubuntu.com/ubuntu/dists/xenial-updates/main/installer-
amd64/current/images/hwe-netboot/~~V~~singular~~3rd

come questo è ora portato ad un flash drive USB avviabile, o CD / DVD
dovrebbe non essere discusso qui come un argomento deve!

Chi installazioni di server sono sconosciute, per, ecco alcuni dettagli:
https://wiki.ubuntuusers.de/Server_Installation/

Dopo che l'immagine server è stato copiato l'unità flash USB e il sistema
quasi nuda (senza desktop) (Strumenti standard I server SSH non possono
mai fare male), riprodotti sul disco rigido di tua scelta, il sistema
viene riavviato.

Le cose emozionanti continuano!
Questo è il livestick USB di tua scelta nel gioco. Dopo che il sistema è
stato avviato dal live stick, come amministratore di sistema accedere
alla cartella del sistema server installato /etc/apt/sources.list ed
eliminare il contenuto.
Quindi vai alla cartella /etc/apt/sources.list.d
e inserisci questo contenuto:

# Do not edit this file manually, use Software Sources instead.
deb http://packages.linuxmint.com sonya main upstream import backport
#id:linuxmint_main
deb http://archive.ubuntu.com/ubuntu xenial main restricted universe
multiverse
deb http://archive.ubuntu.com/ubuntu xenial-updates main restricted
universe multiverse
deb http://archive.ubuntu.com/ubuntu xenial-backports main restricted
universe multiverse
deb http://security.ubuntu.com/ubuntu/ xenial-security main restricted
universe multiverse
deb http://archive.canonical.com/ubuntu/ xenial partner

Certo, non dimenticare mai di salvare!

Arresta il sistema, rimuovi USB-Sick, riavvia.

Cosa vediamo, non vediamo nulla!
Il sistema è stato avviato così velocemente che abbiamo visto questa
piccola striscia in alto a sinistra ma ho pensato che c'era qualcos'altro
in arrivo.
No, questa striscia indica che il sistema è pronto!
Non c'è ancora un desktop grafico e lo faremo ora.
Uso ancora:
Ctrl + Alt + F4, accedi con il mio nome utente e password e inserisci:

sudo apt-get update
sudo apt-get install linuxmint-keyring
sudo apt-get update
sudo apt-get dist-upgrade
sudo apt-get upgrade

Se vengono visualizzati messaggi di errore:

sudo apt-get -f install
sudo apt-get update
sudo apt-get dist-upgrade
ecc

Poi, quando tutto si adatta si tratta di rendere lo scheletro di base di
una zecca!


Ciao sidewinder, l'

ho fatto anche io. Fino ad allora, tutto non è così difficile. Ora sono
curioso, che cosa esattamente vuoi installare dai repository. Linux Mint
usa molti metapacchetti. Se li prendi ora, avrai un altro "Sonya grasso"
molto rapidamente. Devi davvero stare attento.

Per aumentare ulteriormente la tensione, ora sono installati solo due
pacchetti, vale a dire:

sudo apt-get install mint-meta-mate
sudo apt-get install slick-greeter
sudo apt-get update

E ricomincia ...
Se li prendi ora, avrai un altro "Sonya grasso" molto rapidamente. Devi
davvero stare attento.
E questo è esattamente quello che non facciamo, perché qui c'è solo il
minimo indispensabile per costruirci!

Questo ci fornisce un sistema di base con un'interfaccia grafica (con
gestione degli aggiornamenti, mirror, strumenti di sistema, ecc.) E una
comoda opzione di login grafico.

Come ISO che rende meno di 800 MB e installa circa 2,6 GB.

Ora il sistema inizia con un desktop grafico (MATE)!
Il tutto è ovviamente possibile con altre superfici!
Per installare programmi confortevoli e necessari, devi installare anche
Synaptic:

sudo apt install synaptic

Esattamente!
Devi smettere con:

sudo apt-get install gdebi recuperare.

È solo un sistema minimale!
Altrimenti succederà, e quello, e quello ...
Ora l'utente deve rendere il proprio sistema grasso!

Ma darei anche i codec multimediali. Quindi costruisci un sistema, che è
utilizzabile senza ostacoli. Solo il software, l'utente può quindi
scegliere se stesso.

sudo apt install mint-meta-codecs-core

I meta-codec mint sono dopo l'installazione di:

sudo apt-get install synaptic

installabile in Synaptic (ovviamente, anche in precedenza sul terminale)!
"Qui" riguarda solo il sistema minimo. Ciò di cui l'utente ha bisogno in
seguito, può anche installarsi!

Grazie, sidewinder.
Questo è il modo in cui ho voluto iniziare a costruire il mio debian 9¹
il prossimo fine settimana . Ora ho solo bisogno di pensarne la metà. Il
resto è qui.

Ma spesso fai "update", quindi sono più economico. Dovrei ripensarci?


¹) Forse ne uscirà una betsy². (?)

Con Debian, lo faccio sempre tramite netinstall, così puoi decidere in
modo esplicito di cosa hai bisogno.

Questo dovrebbe essere di default con tutte queste distribuzioni!
circa Sistema di base da 750 MB e cosa dovrebbe venire lasciato
all'utente!

Se questo deve essere il caso di tutti ... penso di no.
Ma ci sono alcuni Distris che sono organizzati e portano script di
installazione come BunsenLabs.
https://www.bunsenlabs.org/installation.html

Forse dovrebbe esserci qualcosa di più, forse sarebbe un concetto per LMDE
3 - Fifty Shades of Green.

=============================


Appena posso, sperimento anch'io!!
Ciao, Nemo
effegi
2018-06-22 06:48:29 UTC
Permalink
Post by Nemo
Post by Nemo
[...]
Post by effegi
Anche questa non è una soluzione dato che Mint la conosco già e mi
piace molto. L'unico dubbio che ho è se posso eliminare pacchetti che
non m'interessano come e quali per renderla più leggera.
Insomma la soluzione della *Minimal* con Ubuntu.
Però avendo una interfaccia simile a Mint con ambiente Mate.
Grazie
In un forum di Linux Mint ho trovato questa discussione, dove viene
chiesto di una Mint Minimale da installare.
La discussione è in inglese, ma prova a vedere se riesci a tradurre la
pagina su qualche sito in internet
https://forums.linuxmint.com/viewtopic.php?t=239762
Ciao,
Nemo
Ciao EffeGi,
ho trovato quello che cerchi e che potrebbe essere utile anche a me su
computer datati per studenti.
Si trova su un forum del 2017 in lingua tedesca,
https://www.linuxmintusers.de/index.php?topic=42702.0
=============================
Linux Mint Minimale
Come con il 1,9 GB Sonya (attualmente beta ancora) è diventato abbastanza
ricco, l'utente normale non richiede tutti i programmi, la tendenza a Kiss
(Keep it semplice e diretto "è semplice e gestibile Crea") va, ho
pensato , Ti mostrerò "la mia strada" per un sistema minimale di menta.
Ciò che è necessario è un sistema live a vostra scelta su un flash drive
USB o CD / DVD, a seconda della capacità del vostro PC o laptop, e una
seconda unità flash USB o un CD / DVD per la Serversytem che dobbiamo
http: // archivio. ubuntu.com/ubuntu/dists/xenial-updates/main/installer-
amd64/current/images/hwe-netboot/~~V~~singular~~3rd
come questo è ora portato ad un flash drive USB avviabile, o CD / DVD
dovrebbe non essere discusso qui come un argomento deve!
https://wiki.ubuntuusers.de/Server_Installation/
Dopo che l'immagine server è stato copiato l'unità flash USB e il sistema
quasi nuda (senza desktop) (Strumenti standard I server SSH non possono
mai fare male), riprodotti sul disco rigido di tua scelta, il sistema
viene riavviato.
Le cose emozionanti continuano!
Questo è il livestick USB di tua scelta nel gioco. Dopo che il sistema è
stato avviato dal live stick, come amministratore di sistema accedere
alla cartella del sistema server installato /etc/apt/sources.list ed
eliminare il contenuto.
Quindi vai alla cartella /etc/apt/sources.list.d
# Do not edit this file manually, use Software Sources instead.
deb http://packages.linuxmint.com sonya main upstream import backport
#id:linuxmint_main
deb http://archive.ubuntu.com/ubuntu xenial main restricted universe
multiverse
deb http://archive.ubuntu.com/ubuntu xenial-updates main restricted
universe multiverse
deb http://archive.ubuntu.com/ubuntu xenial-backports main restricted
universe multiverse
deb http://security.ubuntu.com/ubuntu/ xenial-security main restricted
universe multiverse
deb http://archive.canonical.com/ubuntu/ xenial partner
Certo, non dimenticare mai di salvare!
Arresta il sistema, rimuovi USB-Sick, riavvia.
Cosa vediamo, non vediamo nulla!
Il sistema è stato avviato così velocemente che abbiamo visto questa
piccola striscia in alto a sinistra ma ho pensato che c'era qualcos'altro
in arrivo.
No, questa striscia indica che il sistema è pronto!
Non c'è ancora un desktop grafico e lo faremo ora.
sudo apt-get update
sudo apt-get install linuxmint-keyring
sudo apt-get update
sudo apt-get dist-upgrade
sudo apt-get upgrade
sudo apt-get -f install
sudo apt-get update
sudo apt-get dist-upgrade
ecc
Poi, quando tutto si adatta si tratta di rendere lo scheletro di base di
una zecca!
Ciao sidewinder, l'
ho fatto anche io. Fino ad allora, tutto non è così difficile. Ora sono
curioso, che cosa esattamente vuoi installare dai repository. Linux Mint
usa molti metapacchetti. Se li prendi ora, avrai un altro "Sonya grasso"
molto rapidamente. Devi davvero stare attento.
Per aumentare ulteriormente la tensione, ora sono installati solo due
sudo apt-get install mint-meta-mate
sudo apt-get install slick-greeter
sudo apt-get update
E ricomincia ...
Se li prendi ora, avrai un altro "Sonya grasso" molto rapidamente. Devi
davvero stare attento.
E questo è esattamente quello che non facciamo, perché qui c'è solo il
minimo indispensabile per costruirci!
Questo ci fornisce un sistema di base con un'interfaccia grafica (con
gestione degli aggiornamenti, mirror, strumenti di sistema, ecc.) E una
comoda opzione di login grafico.
Come ISO che rende meno di 800 MB e installa circa 2,6 GB.
Ora il sistema inizia con un desktop grafico (MATE)!
Il tutto è ovviamente possibile con altre superfici!
Per installare programmi confortevoli e necessari, devi installare anche
sudo apt install synaptic
Esattamente!
sudo apt-get install gdebi recuperare.
È solo un sistema minimale!
Altrimenti succederà, e quello, e quello ...
Ora l'utente deve rendere il proprio sistema grasso!
Ma darei anche i codec multimediali. Quindi costruisci un sistema, che è
utilizzabile senza ostacoli. Solo il software, l'utente può quindi
scegliere se stesso.
sudo apt install mint-meta-codecs-core
sudo apt-get install synaptic
installabile in Synaptic (ovviamente, anche in precedenza sul terminale)!
"Qui" riguarda solo il sistema minimo. Ciò di cui l'utente ha bisogno in
seguito, può anche installarsi!
Grazie, sidewinder.
Questo è il modo in cui ho voluto iniziare a costruire il mio debian 9¹
il prossimo fine settimana . Ora ho solo bisogno di pensarne la metà. Il
resto è qui.
Ma spesso fai "update", quindi sono più economico. Dovrei ripensarci?
¹) Forse ne uscirà una betsy². (?)
Con Debian, lo faccio sempre tramite netinstall, così puoi decidere in
modo esplicito di cosa hai bisogno.
Questo dovrebbe essere di default con tutte queste distribuzioni!
circa Sistema di base da 750 MB e cosa dovrebbe venire lasciato
all'utente!
Se questo deve essere il caso di tutti ... penso di no.
Ma ci sono alcuni Distris che sono organizzati e portano script di
installazione come BunsenLabs.
https://www.bunsenlabs.org/installation.html
Forse dovrebbe esserci qualcosa di più, forse sarebbe un concetto per LMDE
3 - Fifty Shades of Green.
=============================
Appena posso, sperimento anch'io!!
Ciao, Nemo
Grazie, la vedo dura per le mie capacità però studiare non fa male.
Mi pareva più facile ed organizzato quel Tutorial che ho linkato io.

In definitiva io non voglio estremizzare perché i PC supportano bene
anche la versione normale. Vorrei fare solo una scrematura di quelle
cose che potrei non usare mai.

Intanto proverò anche la Mint con altri ambienti grafici e vediamo cosa
esce fuori.
Grazie ancora
--
Passato a Linux Mint -Fine delle trasmissioni-
effegi
2018-06-22 06:50:45 UTC
Permalink
Post by Nemo
https://forums.linuxmint.com/viewtopic.php?t=239762
Lo leggerò sicuramente... ma spero e penso che se la discussione è
avviata prima o poi qualcuno penserà a crearla.
Grazie
--
Passato a Linux Mint -Fine delle trasmissioni-
Nemo
2018-07-01 19:29:31 UTC
Permalink
Post by effegi
Post by Nemo
https://forums.linuxmint.com/viewtopic.php?t=239762
Lo leggerò sicuramente... ma spero e penso che se la discussione è
avviata prima o poi qualcuno penserà a crearla.
Grazie
Per EffeGi

ieri, ho installato su un pc desktop con pentium 4. dual core, la nuova
Ubuntu Mate 18.04 e durante la fase di installazione ho scelto l'opzione
Minimale.

Cioè, installa solamente le funzioni e le applicazioni di base con il
solo browser Firefox.

Poi sta all'utente installare, a piacimento, tutti i suoi software.

Lo so che non è Linux Mint, però per conoscenza ho pensato di dirtelo.

Ciao,
Nemo
effegi
2018-07-02 05:37:58 UTC
Permalink
Post by Nemo
Per EffeGi
ieri, ho installato su un pc desktop con pentium 4. dual core, la nuova
Ubuntu Mate 18.04 e durante la fase di installazione ho scelto l'opzione
Minimale.
Cioè, installa solamente le funzioni e le applicazioni di base con il
solo browser Firefox.
Poi sta all'utente installare, a piacimento, tutti i suoi software.
Lo so che non è Linux Mint, però per conoscenza ho pensato di dirtelo.
hai fatto bene e te ne ringrazio.
Ci studierò sopra.

Ciao effegi
--
Passato a Linux Mint -Fine delle trasmissioni-
Nemo
2018-06-19 09:04:47 UTC
Permalink
Il Tue, 19 Jun 2018 07:00:40 +0000, Nemo ha scritto:

[...]
Post by Nemo
Ti scrivo qui sotto, il contenuto dello script, che usato per
l'installazione minimale.
Naturalmente il mio è solo un consiglio e NON un'imposizione.

Nella vita ognuno ha la sua libertà e fa le scelte che desidera.

L'esempio dello script è... ed era solamente propedeutico.

Comunque, *non* cedere!!

Un cordiale saluto e buona giornata,
Nemo
Guglielmo
2018-06-15 16:01:22 UTC
Permalink
Post by effegi
Post by GabrieleMax
Fai il boot con il dvd di Windows10, ripristini il boot loader di MS,
reboot, carichi Windows e qui formatterai la partizione che prima
ospitava Linux.
Ecco, questa seconda soluzione potrebbe essere quella più abbordabile da
me. Però mi manca il primo passaggio sulla ricostruzione del Boot Loader.
 Avviando da CD mi dovrebbe fare cancellare le partizioni che non sono
proprie di Windows (ntfs) e dopo si presenta l'opzione di ricreare un
boot loader?
Oppure dovrò continuare con la formattazione con le solite azioni del CD
di Windows e il lavoro procede ricaricando il Boot Loader proprietario?
Se vuoi sapere come ripristinare il boot di Windows, scrivi sul
newsgrouo del Windows di competenza. Qui è OT e come vedi è più
difficile trovare qualcuno che lo sappia.
effegi
2018-06-16 13:25:43 UTC
Permalink
Il 15/06/2018 18:01, Guglielmo ha scritto:



[ ....CUT]
Post by Guglielmo
Se vuoi sapere come ripristinare il boot di Windows, scrivi sul
newsgrouo del Windows di competenza. Qui è OT e come vedi è più
difficile trovare qualcuno che lo sappia.
Ci ho studiato da solo.

Credo che farò così: Avvierò da DVD e farò formattare le sole partizioni
di Linux; in seguito proseguirò caricando la versione pulita di
Windows10 sull'altra partizione, alla fine aggiornerò(se è il caso).

Se va male vuol dire che riformatterò tutto di nuovo e caricherò una
versione pulita.

I file che mi interessano li ho già backuppati.Quindi nessun problema.
Se va male posterò.
Grazie
--
Passato a Linux Mint -Fine delle trasmissioni-
Guglielmo
2018-06-16 15:23:15 UTC
Permalink
Post by effegi
Credo che farò così: Avvierò da DVD e farò formattare le sole partizioni
di Linux; in seguito proseguirò caricando la versione pulita di
Windows10 sull'altra partizione, alla fine aggiornerò(se è il caso).
Cioè in pratica fai un'altra installazione di Windows sopra se stesso?
Vabbé può funzionare ma è lavoro inutile IMHO. Per me si reinstalla solo
quando non si può fare diversamente. In ogni caso buon lavoro :-)
effegi
2018-06-18 06:29:05 UTC
Permalink
Post by Guglielmo
Cioè in pratica fai un'altra installazione di Windows sopra se stesso?
Vabbé può funzionare ma è lavoro inutile IMHO. Per me si reinstalla solo
quando non si può fare diversamente. In ogni caso buon lavoro :-)
Per ora mi è venuta solo quell'idea. In seguito ci studierò per vedere
se ne nasce un'altra.

In altro post leggo che si può fare un recupero dal Ripristino di
Windows10 del solo MBR quindi potrei eliminare Linux e ricostruirlo...

Come ripeto sto cercando di impratichirmi e cercare un
compagno(eventuale sostituto) di W10 sul portatile.

Prima o poi troverò la soluzione più veloce o più indolore.
Grazie
--
Passato a Linux Mint -Fine delle trasmissioni-
Guglielmo
2018-06-18 15:46:21 UTC
Permalink
Post by effegi
Per ora mi è venuta solo quell'idea. In seguito ci studierò per vedere
se ne nasce un'altra.
Di norma c'è poco da studiare. Basta fare il boot con il DVD o chiavetta
USB ed andare nel prompt dei comandi di Windows. Si scrive una stringa e
si preme invio.

Se non basta si può provare altre soluzioni, ma reinstallare Windows
solo per quello è come andare a caccia di zanzare con uno F22.
effegi
2018-06-18 14:22:57 UTC
Permalink
Il 18/06/2018 17:46, Guglielmo ha scritto:

andare nel prompt dei comandi di Windows.
Vuoi dire Esegui o Windows power shell?


Si scrive una stringa e
Post by Guglielmo
si preme invio.
E la stringa quale sarebbe? Che risultato si ottiene?
Post by Guglielmo
Se non basta si può provare altre soluzioni,
Dipende dalla soluzione che otterrò.

IO ho tre opzioni:

1) Caricare un altro S.O. Linux confacente alle mie esigenze. Quello
proposto dall'amico con Ubuntu potrebbe essere una soluzione.

2) Caricare anche sul portatile Mint però con una veste un po meno
pesante di Mate (dovrò studiare quale potrebbe essere perché Xfce mi
pare un po grigia)

3) Eliminare la distro attuale e ricostruire l'avvio del s.o. Windows10
secco finché non troverò quel che mi soddisfa.

ma reinstallare Windows
Post by Guglielmo
solo per quello è come andare a caccia di zanzare con uno F22.
Tempo ne ho da vendere (se resto vivo ancora qualche anno,toccando ferro)

Mi serva per tenere desto il cervello....


Grazie di tutto
--
Toshiba Satellite C660, Windows10.
Guglielmo
2018-06-19 13:25:08 UTC
Permalink
Post by Guglielmo
andare nel prompt dei comandi di Windows.
Vuoi dire Esegui o Windows power shell?
Per ogni domanda su MS Windows, il newsgroup di Windows è di
là-------------->


:-)
effegi
2018-06-20 06:05:17 UTC
Permalink
Post by Guglielmo
Per ogni domanda su MS Windows, il newsgroup di Windows è di
là-------------->
Certamente..ora sto studiando la proposta di Nemo ma intanto ho trovato
un tutorial in italiano che sembra facilitare molto.
Post by Guglielmo
https://wiki.ubuntu-it.org/Installazione/CdMinimale#Installazione_di_LXDE
:-)
Grazie per ora, terrò presente
Ciao
--
Passato a Linux Mint -Fine delle trasmissioni-
Giuseppe Della Bianca
2018-06-17 10:10:22 UTC
Permalink
https://tecnouser.net/guida-ripristinare-boot-loder-windows-10/

https://www.nexthardware.com/forum/microsoft-windows-10/88208-ripristino-avvio-windows-10-a.html


Se mi ricordo bene windows 10
- ha una procedura automatica di ripristino dell'avvio
- chiede in caso di ripristino a condizioni di fabbrica se mantenere i dati
utente.
(un backup è il caso di averlo.)
- se l'intenzione e' di arrivare a una unica partizione conviene utilizzare
i programmi di ridimensionamento partizioni studiati apposta per windows 10
in modo che reimposti i dati boot.

In ogni caso prudenza, il risultato di errori e' un sistema che non si avvia
piu'.
Post by effegi
Capisco che la domanda è un tantino fuori luogo.
Ma non è per fare torto a Linux che la faccio... dato che lo uso sul
mio computer da battaglia con soddisfazione.
Ho voluto fare una prova sul portatile con ElementaryOS, che non mi
soddisfa affatto, e vorrei ripristinare in attesa di trovare qualche
altro da usare con soddisfazione.
Ringrazio in anticipo chi vorrà aiutarmi a rendere la cosa la meno
indolore possibile.
Continua a leggere su narkive:
Loading...