Discussione:
"Linux non è Windows, né aspira a diventarne un sostituto" .... ???????????
(troppo vecchio per rispondere)
uno nuovo
2004-01-28 12:01:57 UTC
Permalink
letto dalle FAQ.
ma siamo impazziti?
proprio noi che dovremmo essere i baluardi della sua diffusione nel mondo
scriviamo nelle FAQ una cosa del genere?
qualcuno me la spiega?
)-:
--
ciao

uno nuovo

Mainboard: ASUS A7V8X-MX con schede audio, rete, video integrate
Processore: AMD Athlon XP 2500 + Barton 512k
Masterizzatore + Lettore DVD: Samsung SM-352B 52x24x52x 16DVD
(PCI) Modem: Soft56k Data Fax Voice Modem CARP
(da lspci risulta: Conexant HSF 56k HSFi Modem (rev 01))
SuSE 9.0
Silver Drake
2004-01-28 12:23:05 UTC
Permalink
Il Wed, 28 Jan 2004 13:01:57 +0100, mentre leggevo dall'arca di Noè, uno
Post by uno nuovo
letto dalle FAQ.
ma siamo impazziti?
proprio noi che dovremmo essere i baluardi della sua diffusione nel mondo
scriviamo nelle FAQ una cosa del genere? qualcuno me la spiega?
Posto che probabilmente il testo dovrebbe limitarsi a dire "Linux non è
Windows." (il resto è questione di opinioni personali), le FAQ non sono
un documento pubblicitario quindi non c'è motivo per mettere slogan da
"Linux vs Windows" (e probabilmente quell'aggiunta è stata messa proprio
per quel motivo).
Senza contare che è vero, Linux non nasce per sostituire Windows (come
non lo fa MacOSX, come non la fanno i BSD ecc. o allo stesso modo come
PalmOS e WindowsCE non sono fatti "per sostituirsi"), è un altro sistema
operativo dalle caratteristiche diverse. Tecnicamente.
Il marketing è un altra questione.

See you,
Silver Drake
--
http://www.silverdrakenet.it
Ikitt
2004-01-28 12:37:34 UTC
Permalink
Wed, 28 Jan 2004 13:01:57 +0100: [it.comp.os.linux.iniziare] "uno nuovo"
Post by uno nuovo
letto dalle FAQ.
ma siamo impazziti?
Se sono pazzo non lo so.
Corrisponde alla mia personale visione, e, da quel che vedo e sento,
e` simile o uguale alla visione di parecchi che il sistema lo *fanno*,
non lo *usano*.
Post by uno nuovo
proprio noi che dovremmo essere i baluardi della sua diffusione nel mondo
scriviamo nelle FAQ una cosa del genere?
Comincia te ad essere baluardo, io arrivo tra un po`.
--
Francesco Romani - Ikitt (signature under [re]construction)
'A geek is someone who spends time being "social" on a computer.'
Asder
2004-01-28 22:13:25 UTC
Permalink
Post by Ikitt
Wed, 28 Jan 2004 13:01:57 +0100: [it.comp.os.linux.iniziare] "uno nuovo"
Post by uno nuovo
letto dalle FAQ.
ma siamo impazziti?
Se sono pazzo non lo so.
Corrisponde alla mia personale visione, e, da quel che vedo e sento,
e` simile o uguale alla visione di parecchi che il sistema lo *fanno*,
non lo *usano*.
IMHO se ti fermi al kernel, magari alla console, ok, ma sopra X una certa
similitudine tra i programmi, le interfacce grafiche, le funzionalità,
nonché la voglia di "sostituzione", io personalmente li vedo...
Certo (GNU/)Linux != Gnome&Kde, forse il problema vero sta proprio
nell'identificare cosa si intenda per "linux" :D Ed a quel punto
riformulare la domanda.
Ma ove linux=Xfree86/Gnome/KDE e buona parte dei programmi opensource, lì
una certa voglia di sostituire windows ce la vedo^^
Poi se parliamo di distrubuzioni!!!... C'è pure lindows, voglio di'... Io
infatti sono riuscito ad amare "linux" puro solo con meta distribuzioni, le
altre sono davvero troppo windowsiane: invece di invogliare l'utente alla
documentazione e rendere il sistema gnu/linux trasparente forniscono
interfacce grafiche atte a coprire tutta la bellezza del sistema, e guarda
che uso kde e le interfacce grafiche mi piacciono, però 'ste distro non me
convincono... ...Mentre il kernel modulare, il controllo totale
sull'hardware (ove possibile), la coerenza, la scriptabilità, tutti
quei .conf... SBAV!
[G]reedy[F]ly
2004-01-28 22:43:03 UTC
Permalink
On Wed, 28 Jan 2004 22:13:25 GMT
Asder <***@fakefake.com> wrote:

[Cut]
Post by Asder
Certo (GNU/)Linux != Gnome&Kde, forse il problema vero sta
proprio nell'identificare cosa si intenda per "linux" :D Ed a quel
punto riformulare la domanda.
Linux = kernel. Punto.
Post by Asder
Ma ove linux=Xfree86/Gnome/KDE e buona parte dei programmi opensource,
lì una certa voglia di sostituire windows ce la vedo^^
In questi casi chi la pensa così sbaglia e il problema non si pone
nemmeno. Punto.
Post by Asder
Poi se parliamo di distrubuzioni!!!... C'è pure lindows, voglio di'...
Io infatti sono riuscito ad amare "linux" puro solo con meta
distribuzioni, le altre sono davvero troppo windowsiane: invece di
invogliare l'utente alla documentazione e rendere il sistema gnu/linux
trasparente forniscono interfacce grafiche atte a coprire tutta la
bellezza del sistema, e guarda che uso kde e le interfacce grafiche mi
piacciono, però 'ste distro non me convincono...
Non è la distribuzione con la sua interfaccia che fa l'utente, è
l'approccio che uno ha che lo distingue dagli altri. A me KDE non ha mai
impedito di modificarmi a mano i file di configurazione. Non
nascondiamoci dietro a _finestre_ trasparenti.
--
« Invento ergo sum »

[G]reedy[F]ly aka Shuren @ irc.azzurra.org

Powered by Slackware Linux

GPG Public Key http://www.cucciolo.net/pub/michele/michele.asc
Dario Basile
2004-01-28 23:17:17 UTC
Permalink
Post by [G]reedy[F]ly
Non è la distribuzione con la sua interfaccia che fa l'utente, è
l'approccio che uno ha che lo distingue dagli altri. A me KDE non ha mai
impedito di modificarmi a mano i file di configurazione.
Powered by Slackware Linux
Si fa presto a parlare... ;-P

Dario Basile
Asder
2004-01-30 08:22:38 UTC
Permalink
Post by [G]reedy[F]ly
Linux = kernel. Punto.
Be' in questo caso la questione è completamente diversa.
Io cercavo di analizzare i casi in cui Linux=Gnu/Linux, ma addirittura
Linux=Distribuzioni, od anche Linux=Progetti-opensource etc etc...
Post by [G]reedy[F]ly
Non è la distribuzione con la sua interfaccia che fa l'utente, è
l'approccio che uno ha che lo distingue dagli altri. A me KDE non ha mai
impedito di modificarmi a mano i file di configurazione. Non
nascondiamoci dietro a _finestre_ trasparenti.
Io ponevo solo l'attenzione sul fatto che tutte 'ste gran distro con le loro
interfacce grafiche rendono l'utente più utonto, tant'è che quando si
sposta su un'altra distro non sa più fare nulla! Certo è ovvio che poi un
utente può completamente bypassare tutta la facciata dei config grafici ed
andare ad operare più a basso livello conoscendo meglio il sistema, ma
quanti lo fanno davvero? :P Mi sembra ci sia un po' una voglia di
nascondere quello che c'è sotto, che è tipico dell'ambiente windows. Avendo
provato red-hat e mandrake, non mi pare di essere mai incappato in un
"RTFM", i link alle guide riportavano alle _loro_ guide, ma magari ricordo
male :P Comunque forse per l'utente appena arrivato è meglio cosi', mi
ricordo che ai primi tentativi di "operare a basso livello" dovevo lasciare
i terminali aperti perché non riuscivo a chiudere vi... LOL, poi lessi il
man...
Ikitt
2004-01-29 08:50:05 UTC
Permalink
Wed, 28 Jan 2004 22:13:25 GMT: [it.comp.os.linux.iniziare] "Asder"
Post by Asder
IMHO se ti fermi al kernel, magari alla console, ok, ma sopra X una certa
similitudine tra i programmi, le interfacce grafiche, le funzionalità,
nonché la voglia di "sostituzione", io personalmente li vedo...
Si, forse. Ma seguendo la _sua strada_. E senza cazziatoni alla OSDL
(o a lla KDE, o alla GNOME foundation), se nel trimestre trascorso
la crescita e` stata inferiore ad un tot.
Post by Asder
Ma ove linux=Xfree86/Gnome/KDE e buona parte dei programmi opensource, lì
una certa voglia di sostituire windows ce la vedo^^
Io ci vedo una certa voglia di /creare un buon ambiente desktop/.
E non e` un cavillo linguistico, ma un'obiettivo ben diverso.
Post by Asder
Poi se parliamo di distrubuzioni!!!... C'è pure lindows, voglio di'... Io
infatti sono riuscito ad amare "linux" puro solo con meta distribuzioni, le
altre sono davvero troppo windowsiane: invece di invogliare l'utente alla
documentazione e rendere il sistema gnu/linux trasparente forniscono
interfacce grafiche atte a coprire tutta la bellezza del sistema, e guarda
che uso kde e le interfacce grafiche mi piacciono, però 'ste distro non me
convincono...
All'infuori delle impressioni e delle finalita` (vere o presunte)
del sistema, il punto focale che vuole evidenziare quel passaggio e`
che GNU/Linux e` _profondamente_, /irrimediabilmente/ diverso da windows:
architetturalmente, filosoficamente, completamente diverso.
Di questa diversita` occorre prendere atto in fase di uso e apprendimento.
--
Francesco Romani - Ikitt (signature under [re]construction)
'A geek is someone who spends time being "social" on a computer.'
Asder
2004-01-30 08:38:53 UTC
Permalink
Ikitt in <***@samurai3.rokugan.homenet> wrote:

[cut]
Post by Ikitt
il punto focale che vuole evidenziare quel passaggio e`
architetturalmente, filosoficamente, completamente diverso.
Di questa diversita` occorre prendere atto in fase di uso e apprendimento.
Questo è indubbio, ma vedi che hai specificato GNU/Linux, io infatti mi sono
solo permesso di far notare che spesso e volentieri Linux non è solo il
kernel, o non è solo GNU/Linux, trovi riviste chiamate Linux Journal che
parlano di open office, ci sarà un perché, ed anche in questo NG moltissimi
thread sarebbero off topic se si restringesse il campo al solo kernel!
Se Linux=Linux-kernel o al massimo GNU/Linux allora tutti d'accordo :D
Però ribadisco che nel campo delle distro e dei desktop environment la
voglia di sostituire windows la vedo. Penso non sia un male, anche se
l'approccio delle distro a me non piace particolarmente.
Ikitt
2004-01-30 10:55:07 UTC
Permalink
Fri, 30 Jan 2004 08:38:53 GMT: [it.comp.os.linux.iniziare] "Asder"
Post by Asder
Post by Ikitt
il punto focale che vuole evidenziare quel passaggio e`
Questo è indubbio, ma vedi che hai specificato GNU/Linux,
Il santino di Stallman mi ochieggiava malefico ;)
Post by Asder
kernel, o non è solo GNU/Linux, trovi riviste chiamate Linux Journal che
parlano di open office, ci sarà un perché,
... devono vendere?
Post by Asder
Se Linux=Linux-kernel o al massimo GNU/Linux allora tutti d'accordo :D
Però ribadisco che nel campo delle distro e dei desktop environment la
voglia di sostituire windows la vedo.
Io no, o quantomeno molto blanda. Saro ciecato io, e puo` darsi,
una diotria o due sull'infame monitor IBM da 14" che davano col
PS/VP me la son giocata di certo. :)
Post by Asder
Penso non sia un male,
Sinche` rimane blanda, concordo.
--
Francesco Romani - Ikitt (signature under [re]construction)
'A geek is someone who spends time being "social" on a computer.'
Asder
2004-01-30 22:59:18 UTC
Permalink
Post by Ikitt
Post by Asder
kernel, o non è solo GNU/Linux, trovi riviste chiamate Linux Journal che
parlano di open office, ci sarà un perché,
... devono vendere?
Si' ma non solo, nell'immaginario collettivo è indubbio che "Linux" (notare
le virgolette) è anche altro. Sicuramente è sbagliato pensare così, facendo
di tutta un'erba un fascio, ma anche in questo NG si parla spesso di tutto
quello che gira su _Gnu/Linux_, e non solo del kernel.
Post by Ikitt
Post by Asder
Se Linux=Linux-kernel o al massimo GNU/Linux allora tutti d'accordo :D
Però ribadisco che nel campo delle distro e dei desktop environment la
voglia di sostituire windows la vedo.
Io no, o quantomeno molto blanda. Saro ciecato io, e puo` darsi,
una diotria o due sull'infame monitor IBM da 14" che davano col
PS/VP me la son giocata di certo. :)
MITTICO! Ma che è il PS/VP? Io avevo il PS/1, stessa famiglia? Comunque
aveva il 14'' IBM pure quello :D C'aveva lo schermo convesso al massimo,
lol
Post by Ikitt
Post by Asder
Penso non sia un male,
Sinche` rimane blanda, concordo.
Per me non è blandissima, ma sì... comunque sia, se a livello desktop si
prende un po' qua e un po' là (e non solo da windows) e si aggiunge a
quello che già c'è non ci vedo nulla di male, anzi! Poi ultimamente ritengo
il desktop linux sia decisamente più avanzato della concorrenza, ora è
sicuramente windows che deve stare al passo, senza contare che linux rulla
in tanti campi dove sono gli altri che devono prendere spunto e tentare di
raggiungerlo. Campi indubbiamente più importanti.
Ikitt
2004-01-31 11:50:52 UTC
Permalink
Fri, 30 Jan 2004 22:59:18 GMT: [it.comp.os.linux.iniziare] "Asder"
Post by Asder
Si' ma non solo, nell'immaginario collettivo è indubbio che "Linux" (notare
le virgolette) è anche altro.
Gia`. Ma l'immaginario collettivo non sempre (quasi mai?) ci azzecca...
Post by Asder
di tutta un'erba un fascio, ma anche in questo NG si parla spesso di tutto
quello che gira su _Gnu/Linux_, e non solo del kernel.
Certo.
Post by Asder
MITTICO! Ma che è il PS/VP?
[amarcord]
Era una serie di PC IBM che aveva "vasta" possibilita` di personalizzaione
in termini di CPU, quantita` di RAM, spazio su disco e altre piacevolezze.
I PS/1 davano meno scelta (e costavano meno), i PS/2 al tempo erano
delle bestie ma costavano un botto e mezzo.
(correzioni storiche, ovviamente, sempre ben gradite)
[/amarcord]
Post by Asder
aveva il 14'' IBM pure quello :D C'aveva lo schermo convesso al massimo,
Gia`, bei ricordi ma dolorosi per la vista :)
--
Francesco Romani - Ikitt (signature under [re]construction)
'A geek is someone who spends time being "social" on a computer.'
Asder
2004-01-31 19:45:05 UTC
Permalink
Post by Ikitt
Post by Asder
MITTICO! Ma che è il PS/VP?
[amarcord]
Era una serie di PC IBM che aveva "vasta" possibilita` di personalizzaione
in termini di CPU, quantita` di RAM, spazio su disco e altre piacevolezze.
I PS/1 davano meno scelta (e costavano meno), i PS/2 al tempo erano
delle bestie ma costavano un botto e mezzo.
(correzioni storiche, ovviamente, sempre ben gradite)
[/amarcord]
Grazie per la delucidazione (viste le mie scarse conoscenze io di certo non
posso correggerti, eh eh).
Post by Ikitt
Post by Asder
aveva il 14'' IBM pure quello :D C'aveva lo schermo convesso al massimo,
Gia`, bei ricordi ma dolorosi per la vista :)
Se ci ripenso mi viene la lacrimuccia! Quella dell'amarcord e quella
dell'affaticamento agli occhi!^^
Mi ricordo ancora il trucchetto del dos-high-umb!
Blak
2004-01-29 12:37:35 UTC
Permalink
Asder wrote on 23:13, mercoledì 28 gennaio 2004 in
Post by Asder
IMHO se ti fermi al kernel, magari alla console, ok, ma sopra X una certa
similitudine tra i programmi, le interfacce grafiche, le funzionalità,
nonché la voglia di "sostituzione", io personalmente li vedo...
Certo (GNU/)Linux != Gnome&Kde, forse il problema vero sta proprio
nell'identificare cosa si intenda per "linux" :D Ed a quel punto
riformulare la domanda.
Ma ove linux=Xfree86/Gnome/KDE e buona parte dei programmi opensource, lì
una certa voglia di sostituire windows ce la vedo^^
ma non diciamo cazzate. Tifermi solo all'apparenza. Parli come un utente
windows.
Post by Asder
Poi se parliamo di distrubuzioni!!!... C'è pure lindows, voglio di'... Io
infatti sono riuscito ad amare "linux" puro solo con meta distribuzioni,
le altre sono davvero troppo windowsiane: invece di invogliare l'utente
alla documentazione e rendere il sistema gnu/linux trasparente forniscono
interfacce grafiche atte a coprire tutta la bellezza del sistema,
ma che stai dicendo? se uno ha bisogno di un sistema desktop ha
necessariamente bisogno di un DE. Non è questione di piu bello o piu figo,
uno usa ciò che gli serve.
Post by Asder
e guarda
che uso kde e le interfacce grafiche mi piacciono, però 'ste distro non me
convincono... ...Mentre il kernel modulare, il controllo totale
sull'hardware (ove possibile), la coerenza, la scriptabilità, tutti
quei .conf... SBAV!
mahhhh scusa ma non hai capito granchè...
--
Linux registered user #340330
Comandante di it.test
~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~
Damn the distances
Asder
2004-01-30 09:03:54 UTC
Permalink
Post by Blak
Asder wrote on 23:13, mercoledì 28 gennaio 2004 in
Post by Asder
Ma ove linux=Xfree86/Gnome/KDE e buona parte dei programmi opensource, lì
una certa voglia di sostituire windows ce la vedo^^
ma non diciamo cazzate. Tifermi solo all'apparenza. Parli come un utente
windows.
Innanzitutto grazie per il complimento :P Le mie conoscenze non mi
permettono uno studio più approfondito, per questo ho ristretto il campo
alla facciata, e lì la somiglianza c'è. E guarda che parlando di DE per
facciata non intendo mica solo i pannelli e le icone, ad esempio
dell'integrazione tra browser e file manager ne vogliamo parlare?
Che poi sinceramente come idea non la trovo affatto malvagia :DDD (se
opzionale^^)
Comunque sia anche le stesse icone sono riflesso di un qualcosa più
profondo :P Ed imho è il voler sostituire, ma nei DE io personalmente non
ci vedo nulla di male.
Post by Blak
Post by Asder
Poi se parliamo di distrubuzioni!!!... C'è pure lindows, voglio di'... Io
infatti sono riuscito ad amare "linux" puro solo con meta distribuzioni,
le altre sono davvero troppo windowsiane: invece di invogliare l'utente
alla documentazione e rendere il sistema gnu/linux trasparente forniscono
interfacce grafiche atte a coprire tutta la bellezza del sistema,
ma che stai dicendo? se uno ha bisogno di un sistema desktop ha
necessariamente bisogno di un DE. Non è questione di piu bello o piu figo,
uno usa ciò che gli serve.
Vallo a dire a chi non sa neanche cosa sia un server grafico, accetta quello
che gli viene posto davanti. E le maggiori distro pongono davanti un
ambiente molto windowsiano. Ma ripensandoci forse è l'approccio migliore...
mah! O_O
Post by Blak
Post by Asder
e guarda
che uso kde e le interfacce grafiche mi piacciono, però 'ste distro non
me convincono... ...Mentre il kernel modulare, il controllo totale
sull'hardware (ove possibile), la coerenza, la scriptabilità, tutti
quei .conf... SBAV!
mahhhh scusa ma non hai capito granchè...
si scrive "granché", comunque argomenta please!
roberto
2004-01-28 13:01:06 UTC
Permalink
Post by uno nuovo
letto dalle FAQ.
ma siamo impazziti?
Noi no, tu sei un flamer di professione, o solo un buon dilettante?

Vuoi battere il record di post in un thread per l'anno 2004?
--
|Save our planet!
Ciao |Save wildlife!
roberto |For your E-MAIL use ONLY recycled Bytes !!
|roberto poggi ***@softhome.net
uno nuovo
2004-01-30 15:19:01 UTC
Permalink
Post by roberto
Post by uno nuovo
letto dalle FAQ.
ma siamo impazziti?
Noi no, tu sei un flamer di professione, o solo un buon dilettante?
la seconda che hai detto (neanche buono a dire il vero)
Post by roberto
Vuoi battere il record di post in un thread per l'anno 2004?
?
guarda: se leggo il ng e ci scrivo è perchè m'interessa il topic, non ho
tempo da perdere;
che ti piaccia o no il dubbio è legittimo (magari posto non nel miglior
modo): e non è solo mio t'assicuro
--
ciao

uno nuovo

Mainboard: ASUS A7V8X-MX con schede audio, rete, video integrate
Processore: AMD Athlon XP 2500 + Barton 512k
Masterizzatore + Lettore DVD: Samsung SM-352B 52x24x52x 16DVD
(PCI) Modem: Soft56k Data Fax Voice Modem CARP
(da lspci risulta: Conexant HSF 56k HSFi Modem (rev 01))
SuSE 9.0
Dario Basile
2004-01-28 21:19:38 UTC
Permalink
Post by uno nuovo
letto dalle FAQ.
ma siamo impazziti?
proprio noi che dovremmo essere i baluardi della sua diffusione nel mondo
scriviamo nelle FAQ una cosa del genere?
qualcuno me la spiega?
Si. Te la spiego io, senza peli sulla lingua e rivelando finalmente anche ai
niubbi totali cio' che i ''guru'' sanno benissimo ma non hanno il coraggio
di ammettere.

La differenza piu' grande tra Linux e Windows non sta nel sistema operativo,
ma in chi lo utilizza. Di solito (cioe' salvo casi eccezionali) il tipico
utente ''portato'' per Linux e' riconoscibile perche' evita di fare domande
idiote, dove per ''domande idiote'' intendo domande la cui risposta puo'
essere trovata guardando nei post degli ultimi 15 giorni, o che comunque
confliggono in uno o piu' punti con

http://wwwcdf.pd.infn.it/MLO/smart-questions.html

Se Linux diventasse Windows, l'osticita' dell'ambiente, che per il momento
sta selezionando naturalmente individui dalle capacita' intellettive almeno
normali, verrebbe meno. E cio' sarebbe immediatamente percepibile, perche'
il numero di domande idiote sui newsgroup dedicati a linux aumenterebbe in
misura sin troppo evidente.

Tutto questo avrebbe una significativa conseguenza: il desiderio di sentirsi
parte di un'elite che alberga nei cuori di sviluppatori ed utenti
''coscienti'' del pinguino dovrebbe trovare sfogo in altri campi, non piu'
virtuali, ma reali. Il loro ego malato non sarebbe piu' placato dalla
confortante sensazione di sapere relegata la stragrande maggioranza idiota
dell'umanita' informatica in un campo di sterminio neuronale a pagamento
noto come Windows.

Prevedibilmente, considerando che si tratta di soggetti con un talento
informatico fuori dal comune, si scatenerebbero in atti di inusitata
crudelta', tipo DDoS su interi cyber-continenti e scrittura di virus che
funzionano sul serio, bruciando dischi fissi e fondendo cavi di rete e cpu.
I danni sarebbero incalcolabili, altro che Esercito delle Dodici Scimmie,
il mondo collasserebbe sotto la pressione della Tribu' dei Vecchi Pinguini
Incazzati. E questo, ovviamente, non e' nell'interesse di nessuno, quindi
preghiamo affinche' le cose restino come sono. Il piu' a lungo possibile.

Dario Basile
salvuz
2004-01-29 02:14:48 UTC
Permalink
Dario Basile ha scritto:

[cut sul perche' Linux non e' Windows]

ROTFL!
--
salvuz
POST FATA RESVRGO
Linux registered user #291700 | machine #174619
get counted on ---> http://counter.li.org/ <---
Ikitt
2004-01-29 08:50:05 UTC
Permalink
Wed, 28 Jan 2004 21:19:38 GMT: [it.comp.os.linux.iniziare] "Dario Basile"
on "Re: "Linux non è Windows, né aspira a diventarne un sostituto" .... ???????????":
[...]
Post by Dario Basile
La differenza piu' grande tra Linux e Windows non sta nel sistema operativo,
ma in chi lo utilizza.
s/chi lo/come lo si/

Sul resto, se e` ironico lo trovo abbastanza azzeccato (anche se, personalmente,
trovo quantomeno insolito che un gruppo di gente che vuole sentirsi parte
di un'elite si comporti come si comporta la comunita` OSS, ma sto divagando).

Altrimenti, come flame bait ho visto di meglio. Manca di mordente, e
un pelo di luoghi comuni in piu` non avrebbero guastato.
--
Francesco Romani - Ikitt (signature under [re]construction)
'A geek is someone who spends time being "social" on a computer.'
Ikitt
2004-01-29 09:14:27 UTC
Permalink
Thu, 29 Jan 2004 08:50:05 GMT: [it.comp.os.linux.iniziare] "Ikitt"
Sul resto, se e` ironico lo trovo abbastanza azzeccato[...]
Terza possibilita`: risposta esulante dalle due tipologie gia` demarcate
(sarcastica, magari). Nel qual caso, LOL.

Stamattina mi son alzato un po` male, e si vede.
--
Francesco Romani - Ikitt (signature under [re]construction)
'A geek is someone who spends time being "social" on a computer.'
Asder
2004-01-30 09:33:23 UTC
Permalink
Post by Dario Basile
Se Linux diventasse Windows, l'osticita' dell'ambiente, che per il momento
sta selezionando naturalmente individui dalle capacita' intellettive
almeno normali, verrebbe meno. E cio' sarebbe immediatamente percepibile,
perche' il numero di domande idiote sui newsgroup dedicati a linux
aumenterebbe in misura sin troppo evidente.
Sei ironico ma il fondo di verità è evidente. Il numero di domande idiote
imho è già sensibile, e di chi è la colpa?... (La lascio così...)





















Ok ok approfondisco: diciamo che il mouse mi funziona male, lancio drakconf,
vedo che sotto le impostazioni del mouse c'è poco da fare, a questo punto
la distro mi linka verso qualche man di xfree o magari del kernel? Non mi
pare...
Io la vedo così, poi voi vedetela come vi pare, tutti amici =)
Renaissance
2004-01-30 17:05:56 UTC
Permalink
Post by Dario Basile
Tutto questo avrebbe una significativa conseguenza: il desiderio di sentirsi
parte di un'elite che alberga nei cuori di sviluppatori ed utenti
''coscienti'' del pinguino dovrebbe trovare sfogo in altri campi, non piu'
virtuali, ma reali. Il loro ego malato non sarebbe piu' placato dalla
confortante sensazione di sapere relegata la stragrande maggioranza idiota
dell'umanita' informatica in un campo di sterminio neuronale a pagamento
noto come Windows.
L'ironia mi piace... :-)

Senza ironia: so che mi attirero' molto probabilmente qualche critica per
quanto sto per dire, ma c'e' una parte di "linuxari" a cui piace usare
linux per un motivo che andro' adesso a spiegare.

Una volta il ced col mainframe, col sistema dipartimentale, col mini
o con una rete novell di pc ms-dos, era il paradiso dell'informatico.
Per l'utenza il computer era solo un "freddo strumento di lavoro".
Ah, bei tempi quelli in cui i problemi di dos, novell, vms, os400,
*nix vari, etc. etc. erano davvero pochi, ed in cui si aveva un
controllo pressoche' totale delle macchine, e l'utente
difficilmente poteva creare grossi casini

Dopo pochissimi anni di solo dos, nasce windows. Un processo da tempo in
atto,
perlomeno per cio che riguarda la vasta utenza piccola e media,
subisce una forte accelerazione.
In brevissimo tempo, oltre alla migrazione dei piu'
conosciuti programmi dos in windows, si assiste alla migrazione di interi
sistemi informatici gestionali basati su unix, o vms, o os400, o altri,
in meno
affidabili ma piu' economiche reti di pc peer to peer o
a server centralizzato novell, basate si dos/windows, e procedure
per windows in multiutenza tramite file sharing. L'utenza, in luogo del
terminale, ha il pc dove, oltre ad utilizzare i gestionali, puo' installare
tutta la monnezza che gli salta in testa.
Oltre alla cronica inaffidabilita' di win9x, alla vulnerabilita' ai virus,
alla successiva diffusione di massa di internet con gli ulteriori problemi
(introdotti un'altra volta dalle vulnerabilita' di windows),
il nostro fegato sa bene cosa sia successo in conseguenza
di cio', e cosa sia cambiato rispetto ai precedentemente menzionati
"tempi eroici dorati dell'informatica": il computer e' diventato la
DELIZIA dell'utente,
la sua assistenza la CROCE dell'informatico...

Insomma non ci si diverte piu' come prima, da molto tempo. :-)
Per quello IMHO ad una parte piace usare linux, e applicarlo
nel lavoro come validissima soluzione, anche per questo motivo.
Per di piu' ha dato la possibilita' di usare liberamente
un clone di quel sistema operativo unix, dato per morto da molto tempo
e la cui licenza costava tanti soldini...

Proprio come ai "tempi eroici", insomma. ;-)
Con questo non voglio certo dare a intendere che si usi "roba vecchia"
per motivi nostalgici, intendiamoci.

Ma linux con i suoi applicativi puo' fare le cose che fa windows con i
suoi applicativi,
rispettando nel contempo una "tradizione" ultratrentennale che ha visto
formati tanti
tecnici seri su sistemi software progettati e realizzati altrettanto
seriamente,
senza che ancora si vedesse il marketing andare a detrimento della
tecnologia
e... della salute mentale degli operatori informatici.

bye G.L.
--
- Renaissance, aka Gian Luca Sole -
Cit. « E' assolutamente evidente che l'arte del cinema
si ispira alla vita, mentre la vita si ispira alla TV »
(Woody Allen)
Gerry
2004-01-30 19:50:05 UTC
Permalink
Renaissance ha scritto:
---CUT---
Post by Renaissance
Insomma non ci si diverte piu' come prima, da molto tempo. :-)
Per quello IMHO ad una parte piace usare linux, e applicarlo
nel lavoro come validissima soluzione, anche per questo motivo.
Per di piu' ha dato la possibilita' di usare liberamente
un clone di quel sistema operativo unix, dato per morto da molto tempo
e la cui licenza costava tanti soldini...
Proprio come ai "tempi eroici", insomma. ;-)
Con questo non voglio certo dare a intendere che si usi "roba vecchia"
per motivi nostalgici, intendiamoci.
---CUT---

Interessantissimo!
Ma manca un particolare: nel tuo quadro, che ruolo hanno quelli che
cominciano adesso a smanettare con linux? Cosa li motiva?
Io, ad esempio, non sapevo un gran chè del passato che hai delineato...
E sono qui!
La risposta sarebbe interessante, dato che siamo su i.c.o.linux.iniziare!
Ciao
Gerry
Dario Basile
2004-01-31 10:42:00 UTC
Permalink
Post by Gerry
Interessantissimo!
Ma manca un particolare: nel tuo quadro, che ruolo hanno quelli che
cominciano adesso a smanettare con linux?
Matricole. ;-)
Post by Gerry
Cosa li motiva?
Questo IMHO e' personale. Io per esempio mi sono avvicinato a Linux perche'
mi attraeva un sistema operativo utilizzabile da linea di comando (gia'
prevedevo che mi sarei innamorato dello scripting, era la cosa che mi
mancava di piu' dai tempi di Amiga e MSDOS), che gira per giorni e giorni
(mesi, anni) senza andare in crash.
Altri magari sono spinti dalla semplice curiosita', altri dal fatto che e'
''libero'', altri dal fatto che e' ''alternativo'', altri ancora usano
Linux per fare i fighi in classe e darsi arie da ''hacker'' (hAx0r
rVl3z ;-P ), la maggior parte e' attratta dall'aggettivo ''free'', senza
sapere che e' ''as in speech, not as in beer''. Ecco, secondo me sono
questi ultimi che, statisticamente parlando, rimangono piu' spesso delusi.
Post by Gerry
Io, ad esempio, non sapevo un gran chè del passato che hai delineato...
E sono qui!
Beh, dovresti saperlo tu cosa ti ha motivato. O te lo dobbiamo dire noi? ;-)

Dario Basile
Vide
2004-02-04 11:11:13 UTC
Permalink
Post by Dario Basile
Altri magari sono spinti dalla semplice curiosita', altri dal fatto
che e' ''libero'', altri dal fatto che e' ''alternativo'', altri
ancora usano Linux per fare i fighi in classe e darsi arie da
''hacker'' (hAx0r rVl3z ;-P ), la maggior parte e' attratta
dall'aggettivo ''free'', senza sapere che e' ''as in speech, not as in
beer''. Ecco, secondo me sono questi ultimi che, statisticamente
parlando, rimangono piu' spesso delusi.
Analisi pressochè perfetta, direi :)
--
il Vide - ICQ# 5301833
IAMM - it.arti.musica.metal
http://www.heavy-metal.it
"There is no stronger drug than reality"
Rama
2004-02-04 11:58:47 UTC
Permalink
Post by Dario Basile
la maggior parte e' attratta dall'aggettivo ''free'', senza
sapere che e' ''as in speech, not as in beer''. Ecco, secondo me sono
questi ultimi che, statisticamente parlando, rimangono piu' spesso delusi.
però che l'OS e il sw siano anche free nel senso di gratuito è vero;
o almeno a prezzi irrisori;
specie in confronto ad altri OS: quanto verrebbe a costare un sistema
con Windows e tutti gli applicativi volendo rimanere pienamente nella
legalità?

r
--
se sapete usare Windows allora sapete usare Linux

http://www.umpf.net/ramapage/slack.htm
Ikitt
2004-02-04 12:50:09 UTC
Permalink
Wed, 04 Feb 2004 11:58:47 GMT: [it.comp.os.linux.iniziare] "Rama"
Post by Rama
però che l'OS e il sw siano anche free nel senso di gratuito è vero;
o almeno a prezzi irrisori;
Per coincidenza, non per contratto.
Post by Rama
specie in confronto ad altri OS: quanto verrebbe a costare un sistema
con Windows e tutti gli applicativi volendo rimanere pienamente nella
legalità?
Molto. Anche a me il gratis (_questo gratis_) fa piacere, beninteso
--
Francesco Romani - Ikitt (signature under [re]construction)
'A geek is someone who spends time being "social" on a computer.'
Renaissance
2004-02-02 07:47:06 UTC
Permalink
Post by Gerry
Post by Renaissance
Proprio come ai "tempi eroici", insomma. ;-)
Con questo non voglio certo dare a intendere che si usi "roba vecchia"
per motivi nostalgici, intendiamoci.
---CUT---
Interessantissimo!
Ma manca un particolare: nel tuo quadro, che ruolo hanno quelli che
cominciano adesso a smanettare con linux? Cosa li motiva?
Io, ad esempio, non sapevo un gran chè del passato che hai delineato...
E sono qui!
La risposta sarebbe interessante, dato che siamo su i.c.o.linux.iniziare!
Ciao
La premessa era: "una parte di quelli che usano linux lo usano per...".
Poi, ognuno ha i suoi motivi. :-)

bye G.L.
--
- Renaissance, aka Gian Luca Sole -
Cit. « E' assolutamente evidente che l'arte del cinema
si ispira alla vita, mentre la vita si ispira alla TV »
(Woody Allen)
Dario Basile
2004-01-31 11:39:43 UTC
Permalink
Post by Renaissance
Senza ironia: so che mi attirero' molto probabilmente qualche critica per
quanto sto per dire, ma c'e' una parte di "linuxari" a cui piace usare
linux per un motivo che andro' adesso a spiegare.
Una volta il ced col mainframe,
[...]

<Cthulhu mode ON>
Aaaaargh! Mamma, c'e' un GRANDE ANTICO in sala server! Prepara il pentacolo
per la controevocazione!!! :-D
<Cthulhu mode OFF>

Ok, a parte le citazioni lovecraftiane, in realta' io non ho problemi se le
interfacce grafiche di Linux si sviluppano oltre ogni limite attualmente
pensabile e soppiantano Windows perche' diventano molto piu' facili da
usare, ma mi da' pensiero il fatto che i sostenitori
dell'ipersemplificazione paragonino la shell al DOS. E non per i motivi che
uno si potrebbe aspettare (abissi di differenza tecnica, etc...), ma
perche', anche se pochi se lo ricordano, e' cosi' che e' ''morta'' la
possibilita' di gestire il sistema da linea di comando su Windows. Gli
utonti punta-e-clicca hanno iniziato a guardare con una sorta di disprezzo
i fanatici della linea di comando, portando Microsoft a ''vergognarsi''
dell'interfaccia testuale: in un primo momento a nasconderla con ridicoli
splash screen, poi con la ''soluzione finale'' di Windows 2000/XP. Col
risultato che se voglio automatizzare una procedura del sistema operativo
non posso piu' scrivere un file batch, devo impararmi un dialetto del
visual basic e realizzare un .vbs, ovviamente attivabile via doppio click
solo se e' presente lo stesso ''scripting engine'' che permette l'azione
del 99% dei virus scritti negli ultimi tre anni...

Detesto il modo in cui sono realizzati i tool di configurazione tipo yast.
Interagiscono a senso unico con i tradizionali file di configurazione,
cioe' sanno modificarli ma non riescono a ''recepire'' le modifiche fatte a
mano, penalizzando quindi gli utenti piu' preparati.

BTW tutto questo thread e' uno schifoso ammasso mostrusamente off-topic,
visto che se uno ha qualcosa da dire sulle FAQ scrive al maintainer e non
tenta di organizzare un plebiscito sul newsgroup, quindi mi ripropongo di
non intervenire piu' in questo delirante dibattito e mi auguro che voi
decidiate di fare altrettanto.

Dario Basile
Asder
2004-01-31 20:32:07 UTC
Permalink
Post by Dario Basile
Ok, a parte le citazioni lovecraftiane, in realta' io non ho problemi se
le interfacce grafiche di Linux si sviluppano oltre ogni limite
attualmente pensabile e soppiantano Windows perche' diventano molto piu'
facili da usare,
Idem. Basta che le distro le studino in maniera intelligente (vedi sotto).
Post by Dario Basile
Col
risultato che se voglio automatizzare una procedura del sistema operativo
non posso piu' scrivere un file batch,
Ah, il mitico batch, il mio progetto più grosso fu uno script di install
interattivo che unpkunzippava un giochetto (un clone di PONG!) e lo
installavo sull'HD, cosi' risparmiavo un dischetto ed avevo tutto
automatizzato.
Inutile aggiungere che senza backup persi per sempre la mia unica copia di
PONG, ma al tempo ero sui 10 anni, oh :P
Oggi con le mie nuove conoscenze e la scriptabilità di linux posso fare
molti più danni... ;D
Post by Dario Basile
Detesto il modo in cui sono realizzati i tool di configurazione tipo yast.
Interagiscono a senso unico con i tradizionali file di configurazione,
cioe' sanno modificarli ma non riescono a ''recepire'' le modifiche fatte
a mano, penalizzando quindi gli utenti piu' preparati.
IDEM! Ma allo stato attuale IMHO, si penalizza anche l'utente novizio che se
non trova qualcosa in yast/drakconf/redhat-config-* non sa che pesci
prendere. Io penso che per iniziare basterebbe mostrare in chiaro i .conf,
magari modificandone i commenti con qualche spiegazione in più, quello è
facile, e già sarebbe un buon inizio! Basterebbe un po' più di
trasparenza... esempio io finalmente sto capendo iptables e mi sto
costruendo il MIO firewall grazie alle interfaccine! Il man di iptables me
lo dimentico appena finito di leggerlo, lol, per questo l'utilizzo di
un'interfaccia grafica nel mio caso è sicuramente una cosa educativa!
Cioè... quello che voglio dire è che imho le interfacce di iptables
facilitano in maniera costruttiva, non solo il settaggio, ma soprattutto
l'apprendimento delle funzionalità del firewall grazie alla loro natura
_trasparente_ (perlomeno kmyfirewall è piuttosto trasparente), le
interfacce delle distro al contrario non mi sembrano molto orientate alla
trasparenza.
Post by Dario Basile
BTW tutto questo thread e' uno schifoso ammasso mostrusamente off-topic,
visto che se uno ha qualcosa da dire sulle FAQ scrive al maintainer e non
tenta di organizzare un plebiscito sul newsgroup, quindi mi ripropongo di
non intervenire piu' in questo delirante dibattito e mi auguro che voi
decidiate di fare altrettanto.
Uhm... troppo tardi :P Vabbe' cominciamo da adesso^^
Renaissance
2004-02-02 08:04:26 UTC
Permalink
Post by Dario Basile
<Cthulhu mode ON>
Aaaaargh! Mamma, c'e' un GRANDE ANTICO in sala server! Prepara il pentacolo
per la controevocazione!!! :-D
<Cthulhu mode OFF>
Mainframe dal vivo non ne ho mai visto. Al massimo un cluster
di 4 vax collegato alla rete itapac, nel '91... :-)
E con questo chiudiamo l'OT.

bye G.L.
--
- Renaissance, aka Gian Luca Sole -
Cit. « E' assolutamente evidente che l'arte del cinema
si ispira alla vita, mentre la vita si ispira alla TV »
(Woody Allen)
Vide
2004-02-04 11:11:55 UTC
Permalink
Girovagavo su it.comp.os.linux.iniziare quando Dario Basile ha detto:

[cut]
Post by Silver Drake
quindi
preghiamo affinche' le cose restino come sono. Il piu' a lungo possibile.
(ROTFL)
--
il Vide - ICQ# 5301833
IAMM - it.arti.musica.metal
http://www.heavy-metal.it
"There is no stronger drug than reality"
Continua a leggere su narkive:
Loading...