Discussione:
Windows il Sistema Più sicuro?
(troppo vecchio per rispondere)
Orfeuslx
2007-03-23 14:55:56 UTC
Permalink
Forse si:
http://tinyurl.com/2x55g8

Ma io ho dei dubbi...

Anche se ho appena iniziato ad usare Linux.

Ciao

--------------------------------
Inviato via http://arianna.libero.it/usenet/
Tyltyl
2007-03-23 15:04:06 UTC
Permalink
Post by Orfeuslx
http://tinyurl.com/2x55g8
Ma io ho dei dubbi...
Anche se ho appena iniziato ad usare Linux.
Punto 1: Lo dice Symantec che produce il software più pesante al mondo e
assolutamente non necessario visto che ci sono applicativi free molto
migliori
Punto 2: Lo dice Symantec che produce solo software per
Windows, quindi tanto sicuro non deve essere :D
Punto 3: 2 vulnerabilità critiche su 208 per Red Hat e 12 su 39 per
Windows. Noto una leggera sproporzione senza contare che quelle 208
forse includevano anche software (non so)
Punto 4: Su Linux non ho neanche un antivirus e un antispyware
installati. Windows è l'unico martoriato da virus e spyware.

Mi sembrano le solite cacate in fondo...
--
Namaste, and...good luck (cit.)
Cujo
2007-03-24 18:16:13 UTC
Permalink
Post by Tyltyl
Punto 1: Lo dice Symantec che produce il software più pesante al mondo e
assolutamente non necessario visto che ci sono applicativi free molto
migliori
[..]

LOL, lo dice Symantec che ... semplicemente non funziona.

Ho ormai fatto disdire la Symantec Corporate a svariati clienti, alla
quinta volta che trovo PC impestati di virus con symantec aggiornato che
non fa una piega e mi tocca pulirli con Avast, mi vergogno a consigliare
loro il rinnovo.

Ed infatti, il rinnovo non si fa ...
Post by Tyltyl
Mi sembrano le solite cacate in fondo...
Anche a me.

ciao, f.
Celio Vibenna
2007-03-23 15:11:58 UTC
Permalink
Post by Orfeuslx
http://tinyurl.com/2x55g8
ROTFL
--
http://www.emmeeffe.org
L'agricoltura sembra molto semplice quando il tuo aratro è una matita
e sei a un migliaio di miglia dal campo di grano.
(Dwight David Eisenhower)
Orfeuslx
2007-03-23 15:39:53 UTC
Permalink
Post by Orfeuslx
http://tinyurl.com/2x55g8
ROTFL
:-DDD

--------------------------------
Inviato via http://arianna.libero.it/usenet/
Simone
2007-03-23 15:08:45 UTC
Permalink
Post by Orfeuslx
http://tinyurl.com/2x55g8
Ma io ho dei dubbi...
Anche se ho appena iniziato ad usare Linux.
Non mi stupirebbe troppo. Questa mania di dare dell'incapace ai
programmatori Microsoft mi e' sempre puzzata di guerra ideologica.
Restando nell'ambito dell'utenza domestica, Windows sembra poco
affidabile soprattutto perche' gli utenti sono pericolosi.
Ci sono migliaia di utenti che se ne strafregano dei virus e dei
pericoli che la rete presenta. Unendo questa considerazione alla
posizione monopolistica di Windows, si fa presto ad accumulare
tante lamentele.
In universita' abbiamo delle macchine XP Professional che funzionano
da qualche anno senza alcune reinstallazione. Basta avere un antivirus
degno di tal nome, dare pochi privilegi agli utenti comuni.
ercole69
2007-03-23 15:44:53 UTC
Permalink
Post by Simone
Non mi stupirebbe troppo. Questa mania di dare dell'incapace ai
programmatori Microsoft mi e' sempre puzzata di guerra ideologica.
I programmatori Microsoft non sono sicuramente degli incapaci, però il
fatto che il software sia closed source e che quindi si debba dipendere
da loro per qualsiasi correzione aumenta normalmente il tempo di
risposta ai problemi e rende più difficile scoprirne le vulnerabilità.
Inoltre la posizione di monopolio rende più "pigri" verso le innovazioni
(basta vedere il tempo trascorso tra I.E.6 e I.E.7)
Post by Simone
Restando nell'ambito dell'utenza domestica, Windows sembra poco
affidabile soprattutto perche' gli utenti sono pericolosi.
Ci sono migliaia di utenti che se ne strafregano dei virus e dei
pericoli che la rete presenta. Unendo questa considerazione alla
posizione monopolistica di Windows, si fa presto ad accumulare
tante lamentele.
Questo è un dato di fatto: il 90% dei problemi con i pc è BTMATC
Post by Simone
In universita' abbiamo delle macchine XP Professional che funzionano
da qualche anno senza alcune reinstallazione. Basta avere un antivirus
degno di tal nome, dare pochi privilegi agli utenti comuni.
Si però un sistema windows può diventare sufficientemente sicuro se
viene configurato correttamente e con i giusti programmi di protezione
installati (firewall. antivirus) un sistema come GNU/Linux è
intrinsecamente sicuro (pochissimi privilegi all'utente, pochissime
possibilità di far danni).
E per quanto riguarda la stabilità io ho macchine con Windows che hanno
funzionato per anni senza fargli niente (ho un PC con win 3.11
utilizzato regolarmente dal 1993) e altre che in condizione simili hanno
avuto bisogno di reinstallazioni periodiche per problemi vari.
Inoltre normalmente un crash di un applicazione su una macchina
GNU/Linux porta all'arresto di quel solo programma (addirittura se
crasha il server X non è necessario riavviare la macchina) mentre molto
sovente un crash di un programma su Windows porta al blocco l'intera
macchina.
Ciao
Ercole
Ice Cream Man
2007-03-23 15:54:43 UTC
Permalink
Post by ercole69
Inoltre normalmente un crash di un applicazione su una macchina
GNU/Linux porta all'arresto di quel solo programma (addirittura se
crasha il server X non è necessario riavviare la macchina) mentre molto
sovente un crash di un programma su Windows porta al blocco l'intera
macchina.
Questo era vero con 95/98 e ME , NT 4.0 Windows 2000 e XP a meno di
clamorosi problemi HW non li ho mai visti piantarsi clamorosamente o almeno
senza motivi ben individuabili quali virus, driver bacati o hw difettoso.
Tyltyl
2007-03-23 15:55:55 UTC
Permalink
Post by Ice Cream Man
Questo era vero con 95/98 e ME , NT 4.0 Windows 2000 e XP a meno di
clamorosi problemi HW non li ho mai visti piantarsi clamorosamente o almeno
senza motivi ben individuabili quali virus, driver bacati o hw difettoso.
Sarà che solo a me che 11 macchine con XP si impallino spesso con i
giochi, e senza problemi hardware e/o virus.
--
Questo apt ha i poteri della super mucca
Ice Cream Man
2007-03-23 16:06:25 UTC
Permalink
Post by Tyltyl
Sarà che solo a me che 11 macchine con XP si impallino spesso con i
giochi, e senza problemi hardware e/o virus.
Devo dire che non sono un gran giocatore e mi sono fermato a Doom II, oltre
a Age of Empires e World of Warcraft quindi non ho proprio esperienze su
questo ma che un applicazione desktop mi riavvi la macchina non la vedo più
dai tempi di ME.
Certo poi magari Outlook rimane aperto in background e all'utente dici
riavvia perchè non hai voglia di stargli a spiegare che potrebbe andare in
taskmanger e uccidere il task e farlo ripartire quindi non lo faccio
rientrare nella statistica.
Tyltyl
2007-03-23 16:05:45 UTC
Permalink
Post by Ice Cream Man
Devo dire che non sono un gran giocatore e mi sono fermato a Doom II, oltre
a Age of Empires e World of Warcraft quindi non ho proprio esperienze su
questo ma che un applicazione desktop mi riavvi la macchina non la vedo più
dai tempi di ME.
Certo poi magari Outlook rimane aperto in background e all'utente dici
riavvia perchè non hai voglia di stargli a spiegare che potrebbe andare in
taskmanger e uccidere il task e farlo ripartire quindi non lo faccio
rientrare nella statistica.
Io parlo proprio di freeze, pur non avendo la scheda video surriscaldata
e con i driver giusti (capita su tutti). Dico che uscendo dal gioco ti
rimangano le schermate a metà e non riesci nè a chiudere il gioco nè
ad aprire il task manager perchè rimangono nascosti uno nell'altro.
Purtroppo i crash capitano, anche sul mio che ho appena formattato,
Explorer occasionalmente si chiude e cara grazia che posso riavviarlo
dal task manager.
La mia precedente installazione andava già meglio, si vede che questa
l'ha presa in antipatia.
--
http://news.cu.mi.it/
Ice Cream Man
2007-03-23 16:19:45 UTC
Permalink
Post by Tyltyl
dal task manager.
La mia precedente installazione andava già meglio, si vede che questa
l'ha presa in antipatia.
Indubbiamente scocciante e il fatto il il taskmgr non sia richiamabile rende
windows colpevole.
Resta cmq da vedere il comportamente di giochi di un certo livello su Linux
per il quale cmq non ne girano molti e quindi manca un paragone effettivo.
ercole69
2007-03-23 16:19:47 UTC
Permalink
Post by Ice Cream Man
Post by Tyltyl
Sarà che solo a me che 11 macchine con XP si impallino spesso con i
giochi, e senza problemi hardware e/o virus.
Devo dire che non sono un gran giocatore e mi sono fermato a Doom II, oltre
a Age of Empires e World of Warcraft quindi non ho proprio esperienze su
questo ma che un applicazione desktop mi riavvi la macchina non la vedo più
dai tempi di ME.
Certo poi magari Outlook rimane aperto in background e all'utente dici
riavvia perchè non hai voglia di stargli a spiegare che potrebbe andare in
taskmanger e uccidere il task e farlo ripartire quindi non lo faccio
rientrare nella statistica.
Siamo OT ma vi posso garantire che su un PC con windows in azienda se
avviano il programma per la gestione delle paghe una volta ogni 10/15 gg
la macchina si riavvia senza nessuna segnalazione e nei log di sistema è
presente un errore di kernel o un errore 0x0000. Questo programma è
installato da oltre 4 anni e solo dopo un aggiornamento di windows a
cominciato a manifestare problemi.
La macchina lavora 8/10 ore al giorno senza problemi con tutti gli altri
programmi. Ho già testato/sostituito praticamente tutti i componenti ma
il risultato non cambia.
Ciao
Ercole
Ice Cream Man
2007-03-23 16:32:52 UTC
Permalink
Post by ercole69
Post by Ice Cream Man
taskmanger e uccidere il task e farlo ripartire quindi non lo faccio
rientrare nella statistica.
Siamo OT ma vi posso garantire che su un PC con windows in azienda se
avviano il programma per la gestione delle paghe una volta ogni 10/15 gg
la macchina si riavvia senza nessuna segnalazione e nei log di sistema è
OT non esiste :)
Cmq ho un server 2000 terminal con un gestionale dove si connette un bel po
di gente che diventava lentissimo dopoqualche giorno di uso e il reset era
d'obbligo, un attenta analisi del tutto mi ha fatto scoprire che il
fantastico programma gestionale aveva un meccanimo di controllo sugli utenti
che non rilasciava la memoria e per la prima volta nella mia vita ho visto
un applicazione che occupava 3 giga di RAM ho grabbato la schermata e
inviata ai produttori del software a ogg, dopo 2 anni, non ho ancora una
soluzione effettiva se non uno scirpt di resettone alla notte e alle 13 di
ogni giorno.
Ma come è evidente non è colpa di windows e che su windows putroppo girano
anche certi programmacci.....
bluesky
2007-03-23 16:53:13 UTC
Permalink
Post by Ice Cream Man
che non rilasciava la memoria e per la prima volta nella mia vita ho visto
un applicazione che occupava 3 giga di RAM ho grabbato la schermata e
inviata ai produttori del software a ogg, dopo 2 anni, non ho ancora una
soluzione effettiva se non uno scirpt di resettone alla notte e alle 13 di
ogni giorno.
forse può esserti utile.. ci sono dei programmi che possono liberare
la memoria inutilmente. Cerca con google.

--
Ciao
Blue
Simone
2007-03-23 15:52:01 UTC
Permalink
Post by ercole69
I programmatori Microsoft non sono sicuramente degli incapaci, però il
fatto che il software sia closed source e che quindi si debba dipendere
da loro per qualsiasi correzione aumenta normalmente il tempo di
risposta ai problemi e rende più difficile scoprirne le vulnerabilità.
Inoltre la posizione di monopolio rende più "pigri" verso le innovazioni
(basta vedere il tempo trascorso tra I.E.6 e I.E.7)
A un certo punto subentra la politica. Puo' piacere oppure no.
Post by ercole69
un sistema come GNU/Linux è
intrinsecamente sicuro (pochissimi privilegi all'utente, pochissime
possibilità di far danni).
Se linux fosse nel 95% dei pc venduti, ci sarebbero piu' rischi.
Come per Windows, gli stessi sviluppatori di antivirus magari
scriverebbero virus e trojan per vendere i loro prodotti :-)

Resta il fatto che la cosidddetta intrinseca sicurezza di linux e'
vissuta dall'utente di basso livello come una complicazione. Tutte queste
password, queste storie dei privilegi, ecc. ecc. Che noia!
Tyltyl
2007-03-23 15:57:54 UTC
Permalink
Post by Simone
Se linux fosse nel 95% dei pc venduti, ci sarebbero piu' rischi.
Come per Windows, gli stessi sviluppatori di antivirus magari
scriverebbero virus e trojan per vendere i loro prodotti :-)
Appunto *SE*, ma visto che *NON*, non lo si può dare per certo.
Post by Simone
Resta il fatto che la cosidddetta intrinseca sicurezza di linux e'
vissuta dall'utente di basso livello come una complicazione. Tutte queste
password, queste storie dei privilegi, ecc. ecc. Che noia!
Giusto, meglio avere il PC come un porto di mare, ma almeno non è una
noia.
--
Powered by Ubuntu Edgy Eft 6.10 + XGL/Beryl #405582
ercole69
2007-03-23 16:25:29 UTC
Permalink
Post by Simone
Se linux fosse nel 95% dei pc venduti, ci sarebbero piu' rischi.
Come per Windows, gli stessi sviluppatori di antivirus magari
scriverebbero virus e trojan per vendere i loro prodotti :-)
Sarebbe comunque difficile sviluppare virus proprio per la concezione
del s.o.
Post by Simone
Resta il fatto che la cosidddetta intrinseca sicurezza di linux e'
vissuta dall'utente di basso livello come una complicazione. Tutte queste
password, queste storie dei privilegi, ecc. ecc. Che noia!
Certo, però posso garantirti che l'utonto medio nemmeno si accorge di
lavorare su un sistema piuttosto che un'altro se non lo avvisi: ho
installato un PC in azienda con Linux configurando il desktop e i
programmi in modo tale di assomigliare il più possibile a WinXP e chi ci
lavora sopra ci ha messo un mese ad accorgersi di non essere su Win.
E sempre per esempio ai miei ho installato Linux su un vecchio PC (non
avevano praticamente mai usato il PC prima) e lo hanno trovato semplice
da usare.
Ciao
Ercole
GenTLe
2007-03-23 21:56:17 UTC
Permalink
Post by Simone
Resta il fatto che la cosidddetta intrinseca sicurezza di linux e'
vissuta dall'utente di basso livello come una complicazione. Tutte queste
password, queste storie dei privilegi, ecc. ecc. Che noia!
Eheheh, tu NON hai ancora provato Vista eh? ;-)
E' una palla al ca__o molto peggio di Linux in questo senso. Oltretutto
stupidamente: ti permette di fare tutto (ci credo, hai di default i
diritti di amministrazione!), ma gioca la carta del terrorismo
psicologico. Apri i settaggi dello schermo e prima "Oh, ma sei
assolutamente sicuro di volerli aprire? Guarda che potresti far danni,
scatenare la terza guerra mondiale ecc ecc...".
--
GenTLe ...di Varese, provincia.
TL1000S + Mito 125 per la pista
La mia HP: http://digilander.iol.it/thegentle/index.htm

Debian Etch powered... Again :-)
rootkit
2007-03-23 22:16:27 UTC
Permalink
Post by Simone
Resta il fatto che la cosidddetta intrinseca sicurezza di linux e'
vissuta dall'utente di basso livello come una complicazione. Tutte queste
password, queste storie dei privilegi, ecc. ecc. Che noia!
Questo è un falso problema, ma falso come una banconota da sette euro.
Qualsiasi distribuzione (a parte gentoo manuale) consegna alla fine del
setup un sistema con una login che ha tutti i permessi che deve avere.
Quando li vede l'utente di basso livello i privilegi? Al massimo il
sistema gli chiede la password di amministratore quando serve.
Giusto se comincia ad avere un sistema con più utenti interattivi, ma
allora comincia a diventare anche chiaro il concetto e non è più un
problema.
Simone
2007-03-24 16:45:36 UTC
Permalink
Post by rootkit
Questo è un falso problema, ma falso come una banconota da sette euro.
Qualsiasi distribuzione (a parte gentoo manuale) consegna alla fine del
setup un sistema con una login che ha tutti i permessi che deve avere.
Quando li vede l'utente di basso livello i privilegi? Al massimo il
sistema gli chiede la password di amministratore quando serve.
Purtroppo tanti utenti decidono di installarsi i loro programmi preferiti,
i giochi, i programmi di P2P, ecc. ecc.

Questo non e' proibito, soprattutto se il compuer e' il proprio. E' un fatto
comune che tanta gente non concepisca neanche lontanamente il privilegio di non
avere privilegi.
Davide Bianchi
2007-03-24 17:48:59 UTC
Permalink
Post by Simone
Purtroppo tanti utenti decidono di installarsi i loro programmi preferiti,
i giochi, i programmi di P2P, ecc. ecc.
E dove sta il problema? Tu _puoi_ installare qualsiasi programma
che tu voglia nella tua home dir, il programma sara' funzionale per il
tuo utente senza alcun problema, senza inficiare nessun'altra utenza.
Senza richiedere la password di root o altro.

Davide
--
I'm sure that somewhere out there is the right girl for you.
Unfortunately, I think "out there" is measured in light years.
--http://www.bash.org
Simone
2007-03-26 08:17:49 UTC
Permalink
Post by Davide Bianchi
E dove sta il problema? Tu _puoi_ installare qualsiasi programma
che tu voglia nella tua home dir, il programma sara' funzionale per il
tuo utente senza alcun problema, senza inficiare nessun'altra utenza.
Senza richiedere la password di root o altro.
Certo, lo so e lo faccio abitualmente. Ma questo richiede in generale
la compilazione dei sorgenti, che non affiderei a mio papa' e neanche
al mio capufficio :-)
giglio robbo' d'acciaio
2007-03-28 20:36:56 UTC
Permalink
Post by Davide Bianchi
Post by Simone
Purtroppo tanti utenti decidono di installarsi i loro programmi preferiti,
i giochi, i programmi di P2P, ecc. ecc.
E dove sta il problema? Tu _puoi_ installare qualsiasi programma
che tu voglia nella tua home dir, il programma sara' funzionale per il
tuo utente senza alcun problema, senza inficiare nessun'altra utenza.
Senza richiedere la password di root o altro.
Con make install dici? Ma in tal caso bisogna paciugare con configure, e
allora non stiamo parlando più di utonti.
--
Una cosa che mi sono sempre chiesto:
Se entri in banca con una pistola e ti metti a urlare: "Ehi! Mani
in alto! Tutti a terra!". Senza chiedere soldi. "Voi, mani in alto!".
E poi te ne vai: e' reato?
-- Panfilo Maria Lippi (Daniele Luttazzi), "TABLOID"
giglio robbo' d'acciaio
2007-03-28 20:38:44 UTC
Permalink
Post by Simone
Questo non e' proibito, soprattutto se il compuer e' il proprio. E' un fatto
comune che tanta gente non concepisca neanche lontanamente il privilegio di non
avere privilegi.
Forse perché confonde il proprio profilo con la propria persona.
--
Roma:
Con una circolare, il ministro della Sanita', Rosy Bindi, ha dato il
via libera al discusso metodo terapeutico inventato piu' di 50 anni fa: la
sanita' italiana.
No, volevo dire l'elettroshock. "Si' al ritorno dell'elettroshock",
ha detto Rosy Bindi, "E' una terapia di prima scelta per certe malattie
mentali". Ad esempio quella che ti fa credere di essere un ministro della
Sanita'.
"Il paziente guarira' con l'elettroshock, dottore?". "Non lo so, ma
ci sara' da divertirsi".
Il ministro della Sanita' in realta' non pensava al vecchio tipo di
elettroshock, l'elettroshock violento, quello che distrugge la psiche del
paziente e fa saltare ogni volta le valvole nel palazzo; pensava al nuovo
tipo di elettroshock, quello dolce: leccare batterie da 9 volt.
-- Panfilo Maria Lippi, "TABLOID TABLOID"@"Mai Dire Gol"
Simone
2007-03-29 13:12:48 UTC
Permalink
Post by giglio robbo' d'acciaio
Forse perché confonde il proprio profilo con la propria persona.
Parole sagge....

Cristiano da Malta
2007-03-25 07:28:49 UTC
Permalink
Post by Simone
tante lamentele.
In universita' abbiamo delle macchine XP Professional che funzionano
da qualche anno senza alcune reinstallazione. Basta avere un antivirus
degno di tal nome, dare pochi privilegi agli utenti comuni.
Pure dove lavoro io il sistema window$ pare sicuro, con pochi privilegi
e tante limitazioni, l'importante è stato disattivare anche gli
aggiornamenti ed internet. Bel modo di vedere la sicurezza di un PC
Simone
2007-03-26 08:21:07 UTC
Permalink
Post by Cristiano da Malta
Pure dove lavoro io il sistema window$ pare sicuro, con pochi privilegi
e tante limitazioni, l'importante è stato disattivare anche gli
aggiornamenti ed internet. Bel modo di vedere la sicurezza di un PC
E va beh, se vogliamo il paradosso... Ovviamente nel nostro dipartimento
la rete internet funziona 24h su 24. E anche gli aggiornamenti (notturni)
dei desktop Windows. Ovviamente l'utente non puo' installare programmi
non consentiti (anche per ragioni di pirateria e licenze), ma questa
nopn mi pare una limitazione delle liberta' dell'uomo :-)
Serve soprattutto un buon firewall e un buon antivirus. Ma in fondo, un
firewall sta diventando doveroso anche su macchine Unix in rete, no?
Luca Pascali
2007-03-26 08:03:26 UTC
Permalink
Post by Simone
Post by Cristiano da Malta
Pure dove lavoro io il sistema window$ pare sicuro, con pochi privilegi
e tante limitazioni, l'importante è stato disattivare anche gli
aggiornamenti ed internet. Bel modo di vedere la sicurezza di un PC
E va beh, se vogliamo il paradosso... Ovviamente nel nostro dipartimento
la rete internet funziona 24h su 24. E anche gli aggiornamenti (notturni)
dei desktop Windows. Ovviamente l'utente non puo' installare programmi
non consentiti (anche per ragioni di pirateria e licenze), ma questa
nopn mi pare una limitazione delle liberta' dell'uomo :-)
Serve soprattutto un buon firewall e un buon antivirus. Ma in fondo, un
firewall sta diventando doveroso anche su macchine Unix in rete, no?
Le macchine Unix in rete non aprono, generalmente, le porte su qualsiasi
interfaccia di rete che il sistema rileva (RAS compresi).

Il FW in Windows serve, principalmente a questo.
A partire da SMB (anche se dalla gestione delle interfacce di rete si potrebbe
disabilitare), quasi tutti i programmi che lavorano sulla rete aprono porte su
*qualsiasi* indirizzo di rete sia disponibile.

Non è tanto un problema con server Web, quanto con SMB, RPC ed altri sistemi di
gestione del sistema operativo stesso.

Sulle macchine Unix il firewall (che comunque è presente già nel kernel da
tempo) si configura principalmente quando si opera su server che fungono da
gateway per reti. Si può configurare anche per i PC desktop, ma non è così
necessario.

Guardate con Win2K e WinXP il problema dei messaggi del servizio messenger (non
MSN messenger).
Girano su named pipes (protocollo SMB).

NT4 aveva un problema quando si faceva login con SMB con l'utente Anonymous.

Win ha l'utente Adminstrator che nei sistemi XPHome ha di default la password
vuota (e si può fare il login via rete).

Win esporta agli utenti della classe amministratori tutte le unità disco non
rimovibili come sharing nascoste (c$, d$, ecc), ma le esporta (corretto in XP)

Via SMB si può richiedere l'installazione, la rimozione, la partenza o lo stop
di un qualsiasi servizio di sistema (a patto di fare login con diritti di
amministrazione).

In pratica, su Unix un firewall è un'opzione, su Windows è una necessità.

lp
*
2007-03-23 15:13:30 UTC
Permalink
Post by Orfeuslx
http://tinyurl.com/2x55g8
Leggi bene. Parla degli os commerciali. Ed avendo il monopolio, con chi e'
stato confrontato?
Ice Cream Man
2007-03-23 15:48:22 UTC
Permalink
Post by Orfeuslx
http://tinyurl.com/2x55g8
Ma io ho dei dubbi...
Anche se ho appena iniziato ad usare Linux.
Probabilmente è vero, ma il problema è un altro non è il numero delle
vulnerabilità ma la diffusione delle stesse sul totale dei sistemi.
Attualmente il Sasser, un virus di più di un anno fa, gira ancora su
internet e colpisce sistemi Windows xp/2000 pre service pack varie
producendo ancora danni mentre Linux questi problemi non li ha mai avuti.
Che poi possano esistere delle vulnrabilità per un qualche demone di Linux è
un problema diverso dal fatto che poi queste possano fare danno a un utente
desktop, ben diverso se si parla di vulnerabiltà di server li il discorso si
fa più difficile.
mallin.shetland
2007-03-23 15:49:09 UTC
Permalink
Post by Orfeuslx
http://tinyurl.com/2x55g8
Carino, una hyperlinkoquinazione :D
bluesky
2007-03-23 17:00:02 UTC
Permalink
Forse si:http://tinyurl.com/2x55g8
Ma io ho dei dubbi...
E fai bene. Sia per i dati in se, sia per l'interpretazione che ne
viene data. Io leggo che Windows ha 12 vulnerabilità critiche contro 2
di RH. Questo mi farebbe giungere ad una conclusione esattamente
opposta. I numeri grossi, poi, bisogna sempre vedere da cosa derivano.
Non sarebbe la prima volta che per Linux sono conteggiati anche errori
dei programmi d'ufficio.

--
Ciao
Blue
fede.w
2007-03-23 18:36:51 UTC
Permalink
Post by Orfeuslx
http://tinyurl.com/2x55g8
Ma io ho dei dubbi...
trollallero trollallà.... ;-)
Luca Pascali
2007-03-26 07:53:04 UTC
Permalink
Post by Orfeuslx
http://tinyurl.com/2x55g8
Ma io ho dei dubbi...
Anche se ho appena iniziato ad usare Linux.
Ciao
--------------------------------
Inviato via http://arianna.libero.it/usenet/
La stessa Symantec che ha detto questo?

http://www.codeproject.com/News.aspx?id=2875

LP

PS: non ho capito che cosa vuole fare: supportare o bloccare Win
Continua a leggere su narkive:
Loading...