Discussione:
Palladium. Certo che no!
(troppo vecchio per rispondere)
Gianfranco
2005-09-27 17:11:01 UTC
Permalink
WARNING - Il grande fratello sta arrivando
di Crazy
dal forum di PI
FORSE tu che stai leggendo non sei un esperto dell’Informatica, ma quello
che sta per succedere a questo Mondo, cambiera` profondamente anche la vita
di coloro che di Computer proprio non se ne interessano, ed a questo punto,
pensiamo che abbiate gia` capito di cosa stiamo parlando, perche` bene o
male, a tutti e` giunto all’orecchio questo nome: Palladium, e bene o male,
molti degli utenti, anche quelli meno esperti, hanno letto qualcosa
relativo a questo progetto.
Per chi non lo sapesse, Palladium sara` la costrizione, si, proprio cosi`,
costringere gli Utenti ad acquistare determinati prodotti, senza lasciare
loro scelta, ma dato che a questo Mondo siamo normalmente liberi di
scegliere, ma si e` ormai capito che scelte ne avremo 2 soltanto, e quella
piu` logica e` anche la piu` difficile: starne fuori, ma per fortuna c’e`
piu` di un modo di starne fuori, ma e` difficile: o si rimane con Windows
XP, o si passa a “Linux” perche` anche “Machintosh” e` entrato a far parte
del TCPA e quindi e` diventato Palladium, quello pero` di cui ci dovremo
dimenticare e` “Windows”.
Si, perche` a questo Mondo, fino a prova contraria, 1+1=2 e 2x2=4, e di
fatti, “casualmente” le varie multinazionali si sono combinate in modo da
lasciare poca scelta;
Eh si, perche` il prossimo “Windows”, conosciuto come “LongHorn”, come
tutti sappiamo, sara` il Sistema Palladium per eccellenza, e di fatto, pure
quella che doveva essere la scelta piu` ovvia per evitare Palladium, Mac,
ha preferito buttarsici a capofitto, infatti, Machintosh e` entrato in
Palladium pochi mesi fa`, senza poi contare che il progetto OS2, altro
Sistema alternativo, e` stato chiuso togliendo una delle ultime
possibilita` di scelta, e resta quindi un’unico Sistema Alternativo:
“Linux” che per eccellenza e` l’Anti-Palladium.
Ebbene, io che scrivo, sto scrivendo con “Windows XP”, infatti mi e` sempre
piaciuto Windows, tutti i miei Computer sono 100% Microsoft, ma da quando
ho saputo di Palladium, ero deciso a passare a Mac, non subito, avrei
atteso ancora un po’, ma poi sarei passato a Mac, ma ora che Mac e` passata
a Palladium...
Nulla, le “grosse” si sono organizzate bene, anche Mac e` passato nel “Lato
Oscuro dell’Informatica”, Mac e` passato a Palladium, ha aderito ad TCPA, e
quindi, non potro` neppure passare a quella che per me era la seconda
scelta.
Non mi resta che passare al Sistema che personalmente ho sempre odiato, non
lo ho mai sopportato, non mi piace, ma per principio, mi sacrifichero`, non
andro` a finire in Palladium, io ne staro` fuori e consiglio a tutti di
fare lo stesso: passare a Linux o ad un eventuale altro Sistema Operativo
che non sia Palladium.
Prima che io passi a “Linux”, pero`, restero` ancora qualche anno con il
buon vecchio “Win XP pro”, senza aggiornarlo altrimenti finisco comunque in
Palladium e poi, decidero` sul da farsi.

Eccoci qui, quindi, se vuoi sapere meglio che cosa e` Palladium, avrai
qualche pagina in piu` da leggere, ma non preoccuparti, ci sara` anche da
ridere, per non piangere, ma se non avrai voglia di leggere questa lettera,
non essere egoista e mandala a piu` persone che puoi per avvisarle
dell’imminente pericolo.

Giusto per rompere il Ghiaccio iniziamo con un Simpatico Esempio di quel
che succedera` in Futuro, ridiamoci, giusto per non piangere, ma
preparateVi a rimanere schifati.
Esempio Simpatizzato:
Utente Inesperto: "Che bello, Windows View... che bello, mi piace un casino,
lo ho visto, ha le Finestre con l'effeto trasparenza, e` bellissimo, cosi`
vedi sempre il tuo WallPaper di sfondo, cavolo, mi piace troppo, LO VOGLIO,
LO VOGLIO!!!"
Dopo qualche giorno di ricerca di una copia Pirata...:
Utente Inesperto: "Uffa, non si riesce a copiare... ma si, e` Natale, me lo
compero... $300"
Piu` tardi a casa:
Utente Inesperto: "Bellissimo, bellissimo! Facilissimo!Mi piace troppo la
grafica, si, tanto RAM ne ho tanta, ho un Computer potentissimo con
l'ultimo "Pentium D" che bene che si vede lo sfondo, che belle sfumature...
aaah..., che bello adesso mi vado a prendere tutti gli Mp3 scaricati che ho
messo nel vecchio DiscoFisso esterno di BackUp e mi faccio una bella
Playlist... ma che succede, non ci sono piu`, uffa, non e` possibile, devo
aver sbagliato a Copiare i File del Disco Esterno, uffa, va beh, mi scarico
"Emule"... ma che succede, Emule non c'e` piu`??? Non mi apre la pagina
Web, che succede, accidenti, mi prendero` "WinMX"... ma uffa, non e`
possibile, non funziona neanche quello... mah, sara` un problema di
Internet, riprovero` piu` tardi, intanto mi guardo un Film di quelli che mi
ero fatto copiare... ah si, "Fast & Furious" mi piace tanto... ma come, non
me lo apre, perche` non funziona, ma se ha sempre funzionato sull'altro
Computer, ma che cavolo... aspetta chiamo il mio amico, lui sa tutto di
Computer, forse sa dirmi cosa devo fare..."
Al telefono
Utente Inesperto: "Perche` non mi funziona? Ho appena comperato il Windows
nuovo, lo ho messo sul Computer potentissimo, quello che mi sono comperato
pochi mesi fa, ma non mi legge il Film che mi hai Masterizzato, e neanche
gli Mp3 che mi ero scaricato e che avevo nel Disco Esterno, quelli proprio
non li vedo piu`..."
LA RISPOSTA
Utente Esperto e Consapevole: " Caro amico mio, hai fatto 2 grossi errori,
ed ora non c'e` piu` nulla da fare: sei in PALLADIUM.
Il primo errore e` stato comperare un Computer Palladium con il "Pentium D"
il secondo e` stato comperare un Sistema Operativo Palladium "Windows View"
mi spiace dirtelo, ma tutti i File Mp3 del Disco Fisso esterno non e` che
non te li vede, ma te li ha cancellati Palladium, per sempre, ed il DVD non
funziona perche` e` copiato e Palladium non permette di vedere cose
copiate, ed il Sito di "Emule" non ha problemi, e` Palladium che non ti
permette di collegarti a quei siti quindi neanche al sito di "WinMX" puoi
piu` collegarti..., mi dispiace, dovresti buttare via tutto e cambiare
totalmente tipo di Computer e Sistema Operativo e prendere tutto non
Palladium..."
FINE
Ebbene, che dire?
A questopunto scatta la curiosita` di capire da dove arriva questo
Palladium e come funzioni, ed ora, ecco a voi la spiegazione di come
funziona questo Sistema che non permette grosse scelte, o ci sei dentro o
ci sei fuori, se ci si resta fuori, Palladium potrebbe fallire e rimarremmo
tutti liberi, se invece dovesse avere successo, si verra` a creare una
sorta di ”Muro di Berlino Informatico” e ci saranno persone Palladium e
Persone Libere, e l’unica cosa che puo` decidere se il Mondo sara`
Palladium o no, e` il mercato.
ATTENZIONE, Siamo vicini al punto di non Ritorno, il “Pentium D” (Primo
Microprocessore Palladium (TCPA & DRM)) e` arrivato (clicca qui e vedrai
che purtroppo non e` uno scherzo
“http://punto-informatico.it/p.asp?i=53103&r=PI ”), e nel giro di un anno
arriveranno il nuovo Windows ed il nuovo Mac OS che sono entrambi
Palladium: ora e` il momento di agire con piu` fermezza, e` il momento per
far capire a chi ha voluto questo progetto, che noi utenti, non lo
vogliamo, Palladium non deve prendere piede, Palladium dovra` rimanere solo
un nome di un progetto fallito, Palladium... ma tu sai che cosa e`
Palladium?
Palladium e` il nome con cui viene chiamato un progetto, atto al controllo
degli utenti di qualunque apparecchiatura multimediale, a partire dai
Computer, i Decodificatori, Televisioni, Lettori DVD, Cellulari... forse
ancora non stai capendo che cosa sia Palladium, e` abbastanza difficile da
spiegare, per spiegartelo dovresti leggere tutta questa E-MAIL e non e`
detto che tu ne abbia la pazienza, ma se dovessi cestinarla, aiuteresti
questo progetto ad attivarsi ed entrare anche nella tua casa, sempre che
non ci sia gia` entrato, quindi, per cortesia, se proprio non hai pazienza
di leggerla, inviala a quante piu` persone tu possa.
Abbiamo deciso di inviare questa lettera perche` ci siamo resi conto che
Palladium sta inesorabilmente avanzando e se cliccherai su questo link: “
http://punto-informatico.it/p.asp?i=54438&r=PI “ ti renderai conto che
anche se molti dicono che Palladium e` morto in realta` sta per essere
messo in commercio, questi sono gli Anelli di congiunzione tra il TCPA ed
il DRM stanno arrivando e si chiamano “Pentium D” dalla parte dell’HardWare
e “Windows Vista” & “Mac OS” dalla parte Software e l’unica cosa che
possiamo fare per evitare che questo anello venga piazzato, e` rifiutare
l’acquisto di questo nuovo Processore chiamato “Pentium D” e rifiutare
l’acquisto di questo nuovo Windows che fino ad ora era conosciuto come
“Longhorn” e di cui solo pochi giorni fa se ne e` saputo il nome ufficiale:
“Windows Vista” o “Windows View”, e non dimentichiamoci di “Mac OS”, mi
spiace dover dire che bisognera` Boicottare pure quello.
Questo “Pentium D” per ora e` innoquo, ma non appena verra` abbinato al
prossimo “Windows”, che probabilmente si chiamera` “Windows View” o
“Windows Vista”, o anche abbinandolo al prossimo “MacOS”, funzionera` a
tutti gli effetti, imponendoci dei controlli molto rigidi, vietandoci
l’installazione di certi programmi e limitandoci l’accesso a molti Siti
Internet che verranno considerati non regolari.
Gia` qualche anno fa`, in Internet iniziarono a girare alcune E-MAIL di
avvertimento riguardo a questi Progetti che violano la Privacy, sembrava
una cosa incredibile cio` che descrivevano, ma quelle E-MAIL non furono
inutili, infatti il progetto venne parzialmente bloccato, nessuno accetto`
che qualcuno potesse entrare nei Computer e visualizzare tutti i file con
la scusa di vedere se c’erano piani terroristici, ma alla fine, e` rimasto
attivo il Progetto che riguarda il controllo dei Codici di attivazione dei
Programmi con il nuovo nome di “DRM” (inizialmente si chiamava Palladium,
ora si chiama TIA Terrorism Information Awareness) e quello che riguarda
tutte le Componenti di Computer, Televisioni e Cellulari e` rimasto TCPA,
quindi, per favore, non cestinare questa E-MAIL, per una volta, non hai
ricevuto una di quelle stupide catene, qui si tratta di tentare di
modificare il destino del Mondo intero dandogli la liberta` che gli spetta,
quindi, anche se non hai tempo o voglia di leggere questa lunga E-MAIL, per
favore inviala a tutte le persone che conosci, oppure continua a leggere
questo documento ed invialo poi, siamo sicuri che se lo leggerai tutto, non
lo cestinerai, ma anche tu contribuirai all’invio per farlo girare il piu`
possibile.
TCPA e DRM sono due cose diverse, ma in realta` sono la stessa cosa e con
il tempo, sono destinate ad allacciarsi a vicenda ed interfacciarsi, ed il
punto base per questo allacciamento e` proprio il nuovo Processore della
Intel: “Pentium D” che teniamo a sottolineare, dobbiamo Boicottare a tutti
i costi, ma non dimentichiamoci che bisogna anche Boicottare
categoricamente i Sistemi Operativi Palladium come il prossimo “Windows”
che arrivera` nella meta` del 2006 ed il prossimo “Mac OS” che purtroppo
saranno entrambi Palladium.
Dico purtroppo perche` fino a qualche mese fa`, “Mac OS”, che e` un altro
ottimo Sistema Operativo, diverso da “Windows” ma con caratteristiche
simili, e` passato alla piattaforma X86, quella dove ci sono sia Intel che
AMD che sono entrambe promotrici del TCPA piu` conosciuto come Palladium,
quindi, per molti, questo abbandono di “Machintosh” del “Power PC” e` una
sorta di tradimento, ma non e` il mio caso che invece ho sempre utilizzato
“Windows” ed ora, non potro` nemmeno passare a “Mac OS” per stare lontano
da Palladium.
Palladium ormai sta diventando un Sinonimo di Controllo Totale, un Grande
Fratello che ci impedira` categoricamente di fare o vedere determinate
cose, che lo si voglia o no, Palladium blocca al principio le cose... di
che cose sto parlando?
Un esempio sono tutti quei Programmi che non hanno aderito al TCPA, essi
non potranno in nessun modo essere installati, si, “essere installati”,
verra` direttamente impedita l’installazione di programmi che non hanno
aderito al TCPA.
Ora la domanda logica e`: “E se io mi scrivo un Prigramma con il mio
Computer?”
Beh, il Programmino tuo funzionera` tranquillamente se lo hai fatto con un
Computer Palladium, ma solo sul tuo Computer, solo sul Computer in cui e`
stato scritto e compilato, non potrai distribuirlo a nessun altro, e se
proprio vorrai metterlo On-Line dovrai avere l’autorizzazione della TCPA
perche` esso possa funzionare sui Computer di altre persone On-Line, e
casualmente, per avere l’Autorizzazione del TCPA, si paga, quindi, sfumano
totalmente sogni di chi vuole distribuire i Programmi gratuitamente,
perche`, che lo si voglia o no, ci saranno spese per avere
l’Autorizzazione, altrimenti, si fa Software non autorizzato che
funzionera` solo su Computer su cui e` installato un Sistema Operativo non
Palladium quindi, ne “Windows” ne “Mac OS”.
Lo stesso vale per i Siti Internet... pensate di essere liberi di navigare
in Internet con un Computer con installato il futuro “Windows” od il futuro
“Mac OS”?
Eh Eh Eh, la cosa migliore e` eliminare il problema alla radice, quindi, le
grosse aziende informatiche hanno trovato il modo di eliminare tutti i
programmi pirata, come? Semplice! : si potranno solo visitare siti
approvati, quindi, dimenticateVi totalmente dei siti Internet da cui
scaricare Crack, Programmini Pirata e dimenticatevi dei programmi di “Peer
to Peer” come “Emule” o “WinMX”, essi, saranno destinati a rimanere
programmi per i soli utenti non Palladium, e cioe` per coloro che sono
rimasti a “Windows XP” o che sono passati a sistemi alternativi, come ad
esempio “Linux”.
Ma ora, vediamo di spiegare come funziona o cosa sia sto Palladium, che in
se, sara` Composto da 2 parti inizialmente distinte: il TCPA ed il DRM.
COME FUNZIONA IL TCPA
Il TCPA (Trusted Computing Platform Alliance) e` un Sistema basato su un
Chip, chiamato Fritz, Nome che deriva dal Cognome del Senatore Fritz
Hollings del senato Americano, sostenitore di questo Progetto, il Chip e`
stato sviluppato dalla Intel, che e` una delle promotrici di questo
progetto, in collaborazione con IBM e Microsoft; tale Chip Fritz e`
presente nel nuovo “Pentium D” e dobbiamo evitare che entri nelle nostre
case.
Il TCPA si basa sul fatto che tutte le componenti di un Computer, per
funzionare, devono avere il Chip Fritz, e grazie a questo Chip, continuano
a scambiarsi dei codici Criptati per essere sicuri di lavorare solo con
HardWare approvato (non si sa da chi o cosa, ma se non ci credi, prova a
cercare in Internet “TCPA”).
Se una componente non dovesse avere il Chip, subito verrebbe isolata dal
resto del Computer, bloccandone cosi` il funzionamento (se hai un Computer
TCPA e ci monti, ad esempio, una Scheda Audio non TCPA, questa non potra`
funzionare in quanto tutte le altre Schede si passano Codici criptati
grazie al Chip Fritz, mentre la Scheda Audio non sa criptare e decriptare i
Codici, quindi rimarrebbe isolata dagli altri HardWare, viceversa, se hai
un Computer non TCPA e ci monti, ad esempio, una Scheda Video TCPA, essa
stessa si rifiutera` di funzionare dato che nessuno risponde ai suoi Codici
criptati); piu` tardi, seguira` un esempio piu` definito.
Il DRM (Dgital Right Managment) e` un Sistema basato su chiavi Criptate di
bloccaggio tra Programmi, se si ha un Sistema Operativo Palladium
(attualmente non ce ne sono ma Microsoft ha gia` in ‘cantiere’, ed ormai
ultimato, un Windows con il DRM funzionante, per adesso, tale Windows e`
denominato “Longhorn”, ma di recente la Microsoft ha annunciato che il nome
ufficiale sara` “Windows Vista” o “Windows View”, se fai una ricerca in
Internet, lo trovi) potrai installare solo Programmi che hanno in se i
codici di DRM e saranno soggetti a controlli e ad attivazioni simili a
quelle di Windows XP, ma piu` rigidi.
Quando installerai un Programma DRM, esso andra` in cerca dei codici del
Sistema Operativo, se non dovesse trovarli, allora il programma si
rifiutera` di installarsi, viceversa, se si compera un Programma non DRM
mentre il Sistema Operativo lo e`, sara` il Sistema Operativo stesso ad
impedire che tale Programma si installi.
Aderendo a DRM, quando ti colleghi ad Internet, sarai soggetto a dei
controlli, che consisteranno nella verifica di tutte le Chiavi dei tuoi
Programmi installati, nel caso in cui dovessero esserci dei File o
Programmi non approvati, potrebbe arrivarti direttamente la Fattura a Casa
(se non ci credi, prova a cercare in Internet “Palladium”), ma facciamo
attenzione, perche` il DRM potresti gia` averlo installato nel tuo
Computer, infatti, “Windows Media Player 9”, nel Contratto di Licenza
avvisa che e` gia` pronto per il DRM e appena sara` attivato, potrai essere
soggetto ai controlli previsti dalla Legge, tant’e` vero che “Windows Media
Player 9” e` stato fatto anche in versione per Mac, che casualmente ha
appunto aderito di recente a Palladium, e cosi`, senza saperlo, anche tu
che usi Mac ti trovi a passare informazioni di vario genere su cio` che e`
stato fatto con il tuo Computer grazie al DRM a cui hai aderito.
- L’allacciamento tra TCPA e DRM avverra` piu` avanti nel tempo, si pensava
nel 2008, ma la messa in commercio di questo nuovo processore della Intel,
il “Pentium D” ha fatto capire che in realta`, l’allacciamento iniziera`
proprio in questo periodo, ed una volta attivato e messo a regime, un
Programma DRM funzionera` solo su di un Computer TCPA ed il Computer TCPA
funzionera` solo se gli si installano programmi DRM.

Seguono il 3 esempi di quello che sara` il nostro futuro a partire dal 2006
in poi, visto che questo Progetto sta venendo attivato un passetto alla
volta.
ESEMPIO 1
Il primo passo e` stato quello di inserire i Region Code nei Lettori DVD,
tali codici servono a far si che un DVD possa essere comperato solo nel
Paese in cui vivi, ed ha un concetto semplice di funzionamento: in pratica
i DVD vengono marchiati con un Codice che identifica il Paese in cui tale
DVD verra` venduto (Stati Uniti, Europa, Russia…), in questo modo il DVD
potra` essere visualizzato solo da lettori DVD che hanno lo stesso Codice
identificatore di Zona, per capirsi, un DVD dell’Europa, potra` essere
visualizzato solo da un Lettore Europeo, se inserisci il DVD Europeo nel
lettore Russo, il lettore si rifiutera` di visualizzare il Disco.
Questo va a tutto svantaggio dei Consumatori dato che, ad esempio, negli
Stati Uniti i DVD costano meno, ma se comperi un Disco li`, non potrai
ascoltartelo una volta tornato a Casa tua in Europa.
Questo sembra incredibile, ma basta cercare in Internet (DVD region) e ti
trovi con vari documenti con mappe di divisione del mondo.
Scusate, ma da come hanno numerato le Zone, sembra tanto una classifica…
Teniamo presente che tutti i Chip Fritz hanno il Codice Regionale,
includendo quindi anche quelli delle Schede del Computer obbligandoti cosi`
a comperare tutte le componenti di un Computer nello stesso paese.
E poi vengono a parlarci di Globalizzazione e Mondo Unito quando poi
dividono il mondo in 6 per poter fare lo smercio con i prezzi basati sulle
tariffe dei vari paesi?
In certe regioni i Dischi costano la meta`, perche` devo pagarli il doppio?
Il brutto e` che quasi tutte le Aziende hanno aderito a questo Progetto,
bastera` cliccare in questo Link per vedere che l’unico modo per fermarle,
sara` quello di fare un Boicottaggio di massa:
“ https://www.trustedcomputinggroup.org/about/members/members “
interessante: il dominio ‘.org’ denotifica “organizzazione senza fini di
lucro”: su che Film?
A dire il vero il TCPA affonda le sue radici molto piu` indietro,
addirittura nel 1990 c'era gia` un primo abbozzo di questo progetto, ma
sembrava troppo assurdo e venne scartato.
Poi nel 1999 fu qualche casa DiscoGrafica a chiedere qualcosa perche` si
smettesse di copiare i loro ‘CompactDisc’ e ‘DigitalVideoDisc’ e con la
scusa degli attentati del 2001 lo hanno tramutato in un Sistema che serve a
vedere se ci sono progetti Terroristici in un Computer.
L'anno scorso TCPA & DRM sono venuti alla luce, allora il DRM aveva ancora
il nome di Palladium, e per fortuna e` stato bloccato prima che venisse
attivato, ed ora, sta venendo messo in moto con piu` calma, un passo alla
volta, ma con alcune piccole limitazioni, per capirsi, e` stato eliminata
la possibilita` di entrare e visualizzare i dati all'interno di un Computer
collegato ad Internet perche` consiste in una eccessiva violazione di
Privacy, ma tutto il resto resta.
il concetto di TCPA, che non e ` altro che un continuo passare di Codici tra
ogni singola parte di un HardWare, creanto una sotra di Puzzle in grado di
isolare un eventuale componente non regolare a scopo di essere sicuri che
tutto sia sicuro e garantito e che tutti i diritti di proprieta'
intellettuale siano stati regolarmente pagati e che tu abbia rispettato
tulle regole e licenze (anche retroattivamente)
ESEMPIO 1 continua
Presupponendo che tu in Casa abbia gia` tutti gli Elettrodomestici TCPA e
ancora non lo sappia, te ne vai in Vacanza in America e ti comperi un DVD
di un Film che ti piace tanto chiamato "Movie".
Torni qui in Italia a Casa tua ed inserisci il tuo DVD nel Lettore che
subito ti dira`: "Attenzione, il DVD appena inserito appartiene alla 'Zona
1' (Stati Uniti) mentre questo lettore appartiene alla 'Zona 2' (Europa)
quindi il “Movie” non puo` essere visualizzato, rivolgersi al rivenditore
per ulteriori spiegazioni"
Ora, ammettiamo che tu sia cosi` bravo da riuscire ad oltrepassare il
Region Code, ma a questo punto, il tuo Lettore DVD non e` piu` Trusted
(Creduto, Affidabile) e quindi la tua Televisione si ferma e ti dice
"Attenzione, il tuo Lettore DVD non e` un Sistema sicuro e per questo
motivo non puo` essere utilizzato con questa Televisione", ora ammettiamo
che se talmente bravo che riesci addirittura a ByPassare il Codice della
TiVu` e finalmente riesci a vederti il Film... peccato che poi, non potrai
piu` vederti la TiVu` Digitale perche` dato che la tua TV non e` piu`
Trusted, il gestore blocca l'invio di segnali con il codice della tua TV e
non puoi piu` vederti nemmeno la RAI.
Comunque andiamo avanti, a questo punto tu sei tutto contento e decidi di
fare un copia del DVD con il Film "Movie" per un tuo caro amico: inserisci
il DVD nel lettore, inserisci il DVD vuoto nel Masterizzatore, e subito ti
viene riproposto il problema dei Codici regionali.
Ormai pero` sai gia` come fare, quindi ByPassi il problema, ma a questo
punto, il Computer non accettera` piu` il tuo lettore perche` non invia al
Chip Fritz i Codici di funzionamento, punto chiave del TCPA, quindi, ti
trovi a dover cambiare Scheda Madre, ma cambiano Scheda Madre, tutti gli
altri HardWare non accetteranno piu` di funzionare in quanto la Scheda non
gli risponde in quanto in essa non c'e` il Chip Fritz, quindi Cambi tutti
gli HardWare, ma, guarda caso, non puoi piu` installare Windows perche` il
Computer non ha HardWare approvato.
Tu, non ti arrendi, sei cosi` un grande che riesci anche a piazzarti tutto
con Linux e finalmente riesci a farti la Copia.
A questo punto, la porti dal tuo Amico, lui tutto contento la va ad
inserire nel suo Computer, e subito il suo Computer non la accetta, gli
dira` che il Disco appena inserito risulta essere un Disco Copiato, quindi
non puo` essere visualizzato.
Anzi, a questo punto entra in funzione il Chip Fritz del Computer e appena
si colleghera` ad Internet, comunichera` a chi di dovere che il Computer
con tale Codice (naturalmente codice relativo al tuo amico, praticamente
come un Targa) ha cercato di visualizzare un Copia non regolare del DVD
"Movie", probabilmente partira` la multa.
Supponiamo invece che tu avessi acquistato il DVD in Italia, lo avresti
potuto Copiare tranquillamente perche` farsi una Copia del proprio Disco e`
permesso anche dal TCPA, ma il tuo Chip Fritz avrebbe comunque comunicato a
chi di dovere che era stata fatta la copia del Film Movie "Zone 2" con il
Computer con tale Codice, Codice corrispondente a te.
Il Disco Copiato e` stato marchiato con un Determinato Codice,
corrispondente al tuo Masterizzatore, quindi legato al tuo Codice di
Windows, tale Codice verra` tenuto presente dalle autorita`.
Se vorrai guardare tu il Film in questione Copiato, nessun problema, il
Computer riconosce che il Disco e` stato fatto da quel Computer e che tu
sei possessore dell'Originale e quindi e` regolare, se invece il Disco lo
dai all'Amico, subito il Computer gli dira` che non puo` visualizzare tale
DVD perche` non e` suo, non comunica i Codici corretti, anzi, il Chip Friz
comunichera` che si e` cercato di visualizzare un DVD copiato da un
Masterizzatore con relativo codice... questa volta non hai piu` scampo,
risalgono a colui che ha fatto la copia e molto probabilmente ti arriva la
Multona.
Probabilmente, quando tutto questo Sistema funzionera`, quando acquisterai
un Film, ci sara` il Codice di attivazione anche per quello, simile a
quello di WindowsXP, per essere sicuri che il DVD sia tuo e non lo vada a
mostrare a Casa di altre persone.
Con questo esempio, nessuno vuole proteggere la pirateria, anzi, capiamo
bene cio` che ha portato a questo, ma quello che vogliamo mettere in luce
con questo esempio e` il livello di controllo a cui saremo sottoposti.
Tutto questo vale per ogni cosa Elettronica, anche i Cellulari saranno lo
stesso con le Batterie (una nota azienda produttrice di Cellulari ha
proposto un Sistema che nel caso in cui non si inserisca una Batteria
originale, il Cellulare, di suo, autobrucia i Circuiti suicidandosi),
insomma, ogni cosa della casa avra` sto "Diavolo" Chip Fritz e tu non
potrai fare niente perche` se nel tuo Computer non c'e` tale Chip, non
potrai nemmeno visitare le pagine Web che invece ce lo hanno, a quel punto
potrai solo navigare in un Web di Computer non DRM, che sara` molto
ristretto visto che sara` la fetta minima del mercato dato che nessuna
Azienda vorra` starci, tutte andranno a lavorare in DRM.
Questo e` quello che e` trapelato nel 2002 riguardo a DRM, vedremo se tra
qualche anno, entro il 2010, saremo ridotti in queste condizioni, a quel
punto, non si potra` piu` parlare di Mondo Libero perche` se una persona
che ha un Computer non Palladium si trova a non poter visitare tutti i Siti
Internet che lo sono, beh, allora ditemi voi dove e` la liberta`.
ESEMPIO 2

Si potra' semplicemente evitare di comprare hw e software che segue TCPA?
Nessuno ti obbliga ad aderire a TCPA, l'unico problema e` che TCPA e`
rigido, o accetti di starci dentro, e ci sei dentro fino alla fine, o ci
stai fuori.
Se ci stai dentro devi avere tutto il Computer TCPA, l'HardWare, ogni
sognolo pezzo, ogni singola Scheda, deve essere TCPA ed una volta che hai
questo, su quel Computer ci potrai installare solo programmi DRM, partendo
dal Sistema Operativo, che per ora e` solo il prossimo Windows che uscira`
nel 2005, ad ogni singola altra applicazione, come Office, Giochetti vari,
e poi, naturalmente, in Internet avrai accesso a tutti i Siti Internet che
hanno accettato DRM e dove quindi c'e` un altro Computer Server che dovra`
essere per forza Palladium dall'HardWare al SoftWare.
Se ne stai fuori, dovrai prendere solo HardWare non TCPA, il che vorra`
dire ben poco visto che le HardWare House penseranno a dove c'e` piu`
clientela, e quindi ti rimane il lato SoftWare dove dovrai scegliere un
Sistema Operativo che non sia DRM, in parole povere, che non sia Windows, e
tutte le applicazioni che dovrai usare, non devono essere DRM.
Poi navigherai in Internet, ma non potrai visitare tutti quei Siti Internet
Palladium in quanto il tuo Computer non e` Trusted e potresti essere un
malintenzionato, e quindi ti tagli via una cosa come il 70% dei Siti
Internet se non di piu`.
Ora, e` vero che si puo` scegliere, ma la scelta diventa quasi obbligata,
oltretutto la maggior parte della gente non sa che cosa sia sto Palladium
ed il risultato e` che probabilmente avra` un gran successo perche` la
gente aderira` senza sapere...
Tranquillo, Palladium in parte e` stato anche fermato per fortuna, almeno
hanno impedito che persone autorizzate potessero entrare nel Computer e
dare una occhiata a cio` che avevi dentro, documenti inclusi, per cercare
progetti di attentati... resta il controllo di tutte le Program Key, il che
vuol dire, solo SoftWare originali e con relativa Licenza, lo stesso varra`
per gli HardWare, e impossibilita` di installazione di SoftWare o HardWare
non approvati dal TCPA, insomma, o paghi, o sei tagliato fuori.
ESEMPIO 3
Direi che per concludere in bellezza, ci vorrebbe un esempio con il
SoftWare.
Abbiamo un Computer Palladium con i seguenti programmi:
OPERATING SYSTEM: “Microsoft Windows Vista” o “Mac OS”
Microsoft Office
Adobe Acrobat
Ed altri programmi DRM, basta leggere la lista degli aderenti al progetto
per farsi una idea.
Naturalmente tutte le Componenti di questo Computer dovranno essere per
forza TCPA
Ora, facciamo un Computer non DRM… beh, almeno qui c’e` un po’ di piu`
scelta rispetto che prima con gli HardWare:
OPERATING SYSTEM: Linux, FreeBSD, Bsdos …
Open Office
Boh, no so che altro
Il problema e` che se io ad esempio non avessi voluto installare su
“Windows” o “Mac OS” Microsoft Office, ma avessi preferito “Open Office”,
beh, a quel punto il Sistema Operativo avrebbe rifiutato di installare tale
Programma perche` non e` approvato da DRM.
Ovvio che in queste condizioni, si incorre anche nel fatto piu` brutto, e
cioe` che se hai il Computer Palladium, puoi navigare in Internet in tutti
quei Siti che hanno aderito a Palladium come Microsoft.net, mentre chi ha
il Computer non Palladium, non potra` mai accedere al Sito della Microsoft
perche` non ha un Computer controllato da Palladium e non potra` nemmeno
installarsi Microsoft Office perche` il Computer non e` Trusted.
Nel caso opposto e` lo stesso, un utente Linux che volesse installare
“Microsoft Office” non puo` perche` Linux non e` in grado di Decriptare il
programma, quindi, non riesce nemmeno a leggerlo per installarlo.E questo
ce lo vogliono far passare per un Sistema di Sicurezza?
E` vero che Hacker e Cracker non avranno piu` modo di fare danni in Rete,
ma perche` non ammettono che in fondo e` un modo sicuro per assicurarsi di
guadagnare un sacco di soldi senza problemi di pirateria?
Ripeto, noi non vogliamo proteggere la pirateria, noi vogliamo solo rendere
la gente consapevole del livello di controllo a cui sara` sottoposta tra
pochi anni!
Le Case DiscoGrafiche lottano perche` questo Sistema venga attivato al piu`
presto… e possiamo anche facilmente immaginare il perche`.
Ora, l’unica cosa da fare e` rifiutare questo Sistema, quando andiamo a
comperare un Computer, assicuriamoci che non abbia il TCPA, e rifiutiamo di
comperare il nuovo Processore della Intel, Boicottiamo questo “Pentium D”
in modo da tenere lontano da noi il Chip Fritz e rifiutiamo sia il futuro
Windows, quello che verra` messo in commercio dal 2006, che il futuro Mac
OS, bisogna rifiutare di comperare questi prodotti TCPA & DRM, solo cosi`,
possiamo sperare che i promotori di questa iniziativa capiscano che la
gente non vuole essere controllata, vuole essere libera con la sua Privacy,
ma per fare questo, c’e` bisogno che avvenga una azione di massa,
altrimenti, una volta entrati in questo Meccanismo, non se ne puo` piu`
uscire.
Boicotta tutti i prodotti software, hardware e contenuti che aderiscono a
TCPA. No al DRM.
Link e altre informazioni
MT
2005-09-28 06:31:46 UTC
Permalink
Scusate se non quoto, ma non saprei cosa quotare di tutto quel testo...
ho solo due piccole perplessità:

- perché in questo post si fa riferimento (più o meno velato) al fatto
di inviare questa mail a quante più persone possibile?

- perché dalle 19:11 di ieri sera (ora in cui thunderbird mi segnala
l'arrivo di questo post) nessuno dei più esperti di icoli ha
risposto/commentato a questo post?

Ma tornando a noi... se ho ben capito per far funzionare Palladium c'è
bisogno sia di hardware che di software "compliant". Ora, per il
software abbiamo a disposizione GNU/Linux, *BSD, ecc... quindi finché
non cambiamo il nostro attuale hardware siamo a posto.

Ma quando arriverà il momento di aggiornare/cambiare hardware, sarà
altrettanto facile trovare processori liberi da Palladium?

MT
--
There's no place like 127.0.0.1
Peltio
2005-09-28 06:58:12 UTC
Permalink
"MT" ha scritto
- perchè dalle 19:11 di ieri sera (ora in cui thunderbird mi segnala
l'arrivo di questo post) nessuno dei più esperti di icoli ha
risposto/commentato a questo post?
Perchè sono stati tutti eliminati fisicamente dai sicari della Palladium
Alliance.
Io, pur non essendo un esperto di icoli, ancora resisto perchè sto chiuso in
un bunker e ho minato il giardino.
Ma quando arriverà il momento di aggiornare/cambiare hardware, sarÃ
altrettanto facile trovare processori liberi da Palladium?
Credo sia questo il motivo per cui l'OP ritiene di dover diffondere la
notizia a quante più persone possibile. Fare in modo che i venditori di HW
palladium compliant si trovino con un bel flop in mano.
Ma temo che sarà dura, perchè se tutti i principali attori dell'IT si
adeguano, la gente comprerà comunque.
Guarda solo il mediaplayer: io uso ancora (in parte) windows, ma mi guardo
bene dall'installare un'affare così invasivo e dalla licenza così ...
bizzarra. E invece è diffusissimo. Tra l'altro ho notato che la CNN adesso
ha messo gratis i contenuti multimediali, e indovina con che lettore si
possono vedere? : (

La maggior parte della gente si farà infinocchiare da Palladium in cambio di
una manciata di specchietti colorati e perline di vetro (la nuova e potente
tecnologia di ultimo grido) e dalla inderogabile necessità di un sistema che
garantisca la sicurezza necessaria affinchè al mondo spariscano di botto
tutti i terroristi e i pedofili. E si ,anche quegli sporchi acheri che si
infilano nel tuo PC di notte e ci metttono la dinamite, o peggio la
kryptonite.

Probabilmente qualche azienda fiuterà l'affare delle piattaforme Palladium
Free, ma in confronto alle grande produzioni di attori come Intel e AMD, se
l'economia di scala non è un'opinione, potrà solo praticare prezzi
esorbitanti.

L'unico modo per fermare il progetto consiste nel trasformarlo in un enorme
flop commerciale, con mobilitazioni di massa prima ancora che venga portato
a termine, E forse anche lo stuzzicare l'animo pirata che è dentro ogni
italiano rappresenta una tecnica di propaganda. Sai, se all'italiano medio
gli fai discorsi sulla libertà gli entrano da un orecchio e gli escono
dall'altra. Ma toccagli il calcio o le canzonette, e allora si che mette in
fila tutti e due i neuroni, ti ascolta e si organizza.

saluti,
Peltio
memore di certi fatti di cronaca successivi alla retrocessione di certe
squadre
Rama
2005-09-28 10:43:18 UTC
Permalink
- perché in questo post si fa riferimento (più o meno velato) al fatto
di inviare questa mail a quante più persone possibile?
be', mi sembra chiaro: l'unico modo di far fallire il progetto è non
comprare HW/SW/OS che lo supportino, ma se non lo si sa come di fa a
rifiutarlo?
- perché dalle 19:11 di ieri sera (ora in cui thunderbird mi segnala
l'arrivo di questo post) nessuno dei più esperti di icoli ha
risposto/commentato a questo post?
avrei diverse ipotesi: son cose che si danno per scontate, non è
esattamente IT, leggerlo era una fatica improba;
Ma tornando a noi... se ho ben capito per far funzionare Palladium c'Ú
bisogno sia di hardware che di software "compliant". Ora, per il
software abbiamo a disposizione GNU/Linux, *BSD, ecc... quindi finché
non cambiamo il nostro attuale hardware siamo a posto.
al momento mi sembra di aver capito che con un OS non apposito non funzioni;
cmq è la linea di tendenza ad essere pericolosa, bisogna stroncarla sul
nascere;
il fatto di proteggere il lavoro di discografici, cinematografari,
softwaristi mi sembra o una balla o un'illusione;
secondo me la fetta riservata a HW-audiovisivi-supporti ecc...
rimarrebbe sempre quella, cambierebbe solo la composizione: più soldi a
sw e cd/dvd originali e meno a hw masterizzatori supporti stampanti ecc...
ma ci sarebbe la pesante conseguenza di tagliar fuori molta più gente
meno abbiente dalla cultura, dall'informazione e, perché no,
dall'intrattenimento, mentre la rivoluzione informatica stava abbattendo
tutte le barriere di classe, censo, distanza ecc...

r
--
Verrà la Parusia come ladro di notte.

tutto sui Pentangle: http://umpf.net/
Wesker
2005-09-29 09:36:12 UTC
Permalink
Post by Rama
al momento mi sembra di aver capito che con un OS non apposito non funzioni;
Infatti, e per la certificazione ci vorrebbero soldi, che generalmente
Linux e la comunità non hanno
Post by Rama
cmq è la linea di tendenza ad essere pericolosa, bisogna stroncarla sul
nascere;
il fatto di proteggere il lavoro di discografici, cinematografari,
softwaristi mi sembra o una balla o un'illusione;
secondo me la fetta riservata a HW-audiovisivi-supporti ecc...
rimarrebbe sempre quella, cambierebbe solo la composizione: più soldi a
sw e cd/dvd originali e meno a hw masterizzatori supporti stampanti ecc...
ma ci sarebbe la pesante conseguenza di tagliar fuori molta più gente
meno abbiente dalla cultura, dall'informazione e, perché no,
dall'intrattenimento, mentre la rivoluzione informatica stava abbattendo
tutte le barriere di classe, censo, distanza ecc...
Quoto tutto
--
Through the darkness of futures past, the magician longs to see.
One chants out between two worlds: "Fire Walk With Me".
roberto
2005-09-28 10:47:59 UTC
Permalink
Post by MT
- perché in questo post si fa riferimento (più o meno velato) al fatto
di inviare questa mail a quante più persone possibile?
Perche' e' una catena di s.antonio.
Da odiare immediatamente, anche se dovesse sostenere i nostri piu'
profondi sentimenti.
Post by MT
- perché dalle 19:11 di ieri sera (ora in cui thunderbird mi segnala
l'arrivo di questo post) nessuno dei più esperti di icoli ha
risposto/commentato a questo post?
Forse perche' e' palesemente OT?
Forse perche' lo sappiamo da quasi tre anni?

-cut-
Post by MT
Ma quando arriverà il momento di aggiornare/cambiare hardware, sarà
altrettanto facile trovare processori liberi da Palladium?
Finche' esistono cose chiamate mercato e antitrust, si'.

In ogni caso, conosco un negozietto su Betelgeuse V che ha una scorta
di P4 pressocche' infinita.
--
|Save our planet!
Ciao |Save wildlife!
roberto |For your E-MAIL use ONLY recycled Bytes !!
|roberto poggi ***@softhome.net
Tassi Francesco
2005-09-28 12:14:58 UTC
Permalink
Post by roberto
-cut-
Post by MT
Ma quando arriverà il momento di aggiornare/cambiare hardware, sarà
altrettanto facile trovare processori liberi da Palladium?
Finche' esistono cose chiamate mercato e antitrust, si'.
A quanto ne so, ma sto iniziando a documentarmi sulla cosa da poco, gli
attuali produttori di cpu (almeno i principali per uso domestico amd e
intel) sono nel tcpa, il che a mio avviso rende molto difficile trovare
processori "palladium free", per non parlare del resto dell' hardware
Post by roberto
In ogni caso, conosco un negozietto su Betelgeuse V che ha una scorta
di P4 pressocche' infinita.
Meglio così :D
roberto
2005-09-28 12:27:38 UTC
Permalink
Tassi Francesco wrote:
-cut-
Post by Tassi Francesco
A quanto ne so, ma sto iniziando a documentarmi sulla cosa da poco, gli
attuali produttori di cpu (almeno i principali per uso domestico amd e
intel) sono nel tcpa, il che a mio avviso rende molto difficile trovare
processori "palladium free", per non parlare del resto dell' hardware
Ripeto.
Finche' c'e' il *mercato*, li' fuori, i produttori di cpu useranno il
favore di rendere collegabile il funzionamento criptato in hardware
solo con il sistema operativo che lo richiedera'.
Altrimenti, chi NON usa windows (piccoli esempi, come enormi aziende,
enti pubblici, qualche forza armata) si sentirebbe piuttosto preso
per il gufo.

Palladium ci sara'.
Palladium funzionera' in simbiosi con un sistema operativo che ne
richiedera' le funzioni.
Palladium potra' essere scavalcato da un sistema operativo costruito
per non utilizzarlo.
Post by Tassi Francesco
Post by roberto
In ogni caso, conosco un negozietto su Betelgeuse V che ha una scorta
di P4 pressocche' infinita.
Meglio così :D
Ma il biglietto costa una cifra.
E ho rotto il pollice sub-eta.
--
|Save our planet!
Ciao |Save wildlife!
roberto |For your E-MAIL use ONLY recycled Bytes !!
|roberto poggi ***@softhome.net
Tassi Francesco
2005-09-28 12:40:56 UTC
Permalink
Post by roberto
Ripeto.
Finche' c'e' il *mercato*, li' fuori, i produttori di cpu useranno il
favore di rendere collegabile il funzionamento criptato in hardware
solo con il sistema operativo che lo richiedera'.
Altrimenti, chi NON usa windows (piccoli esempi, come enormi aziende,
enti pubblici, qualche forza armata) si sentirebbe piuttosto preso
per il gufo.
Palladium ci sara'.
Palladium funzionera' in simbiosi con un sistema operativo che ne
richiedera' le funzioni.
Palladium potra' essere scavalcato da un sistema operativo costruito
per non utilizzarlo.
Fondamentalmente mi trovi in accordo, sono abbastanza convinto che palladium
(o chi per lui) non sarà questa sorta di super mostro a cui tutto il mondo
dovrà inginocchiarsi come predicono i più pessimisti.
Cavolo sarebbe una cosa più da trama di Metal Gear Solid(chi ci ha giocato
capisce...:D) che realistica.
Ma francamente di un mercato dove tutti i produttori si uniscono in una
sorta di consorzio per sviluppare un progetto come il TC io non mi fido
molto, passami un pizzico di scetticismo e di perplessità.

E' verissimo, uso linux e mi sentirei molto preso per il "gufo" se domani
montando un secondo banco di ram il computer non lo vedesse se non con
software TC(è solo un esempio), ma se tutti i produttori di ram stanno nel
TC sei veramente sicuro che non decideranno mai di prenderti per il
"gufo" ?
Il pericolo e infilare la cosa nella vita di tutti i giorni a piccole dosi,
fino a quando tra 3-4 anni ti sembrerà normale che il tuo pc decida per te
cosa è Trusted e cosa no, e decida per te cosa farti usare/leggere/vedere e
cosa no.
Post by roberto
Post by Tassi Francesco
Post by roberto
In ogni caso, conosco un negozietto su Betelgeuse V che ha una scorta
di P4 pressocche' infinita.
Meglio così :D
Ma il biglietto costa una cifra.
E ho rotto il pollice sub-eta.
Arghhh un' occasione di salvezza persa!!
roberto
2005-09-28 13:55:12 UTC
Permalink
Tassi Francesco wrote:
-cut-
Post by Tassi Francesco
TC sei veramente sicuro che non decideranno mai di prenderti per il
"gufo" ?
A me, forse si'.
Ma non sono l'unico.
Mi risulta che qualche governo abbia adottato altri sistemi operativi.
Quelli sono piuttosto difficili, da prendere per il gufo.

Percio', come minimo, ci saranno le specifiche di funzionamento per fare
un kernel che usi quel processore, che sfrutti il criptaggio delle varie
comunicazioni tra componenti, e che continui a funzionare.

Che poi il dvd di harry potter sia poi visibile solo nella copia che hai
regolarmente acquistato, non mi interessa.
Post by Tassi Francesco
Il pericolo e infilare la cosa nella vita di tutti i giorni a piccole dosi,
fino a quando tra 3-4 anni ti sembrerà normale che il tuo pc decida per te
cosa è Trusted e cosa no, e decida per te cosa farti usare/leggere/vedere e
cosa no.
[paranoia level HIGH]
Hanno gia' cominciato, da parecchio.
le region nei dvd
l'aut-aut per cessare le trasmissioni televisive analogiche in favore
della tv digitale, cona la quale possono, in effetti, decidere chi puo'
vedere cosa.
...
[paranoia level medium]
Post by Tassi Francesco
Post by roberto
Ma il biglietto costa una cifra.
E ho rotto il pollice sub-eta.
Arghhh un' occasione di salvezza persa!!
L'importante e' non perdere l'asciugamano.
E non farsi prendere dal panico.
--
|Save our planet!
Ciao |Save wildlife!
roberto |For your E-MAIL use ONLY recycled Bytes !!
|roberto poggi ***@softhome.net
Tassi Francesco
2005-09-28 14:44:44 UTC
Permalink
Post by roberto
-cut-
Post by Tassi Francesco
TC sei veramente sicuro che non decideranno mai di prenderti per il
"gufo" ?
A me, forse si'.
Ma non sono l'unico.
Forse saremo in due :D
Post by roberto
Mi risulta che qualche governo abbia adottato altri sistemi operativi.
Quelli sono piuttosto difficili, da prendere per il gufo.
Percio', come minimo, ci saranno le specifiche di funzionamento per fare
un kernel che usi quel processore, che sfrutti il criptaggio delle varie
comunicazioni tra componenti, e che continui a funzionare.
Scherzi apparte, è tutto molto giusto quello che dici, solo che il discorso
sta in piedi fintanto che dai per scontato che "come minimo ci saranno le
specifiche...".
Dobbiamo fidare insomma che grosse multinazionali investano tempo e denaro
per progettare un sistema di protezione che non ci permetta di utilizzare
certi contenuti (tralasciando il discorso su quali contenuti) e poi ci
diano la facoltà/capacità/possibilità di aggirarlo, di non seguirne le
regole.
So che sembra lo scenario di un film pensato da un regista pazzo e
paranoico, e, come te, sono fiducioso sul fatto che qualcuno interverrà per
impedire un blocco troppo netto e proibitivo, resto però dell' idea che
potenzialmente il TC metta nelle mani sbagliate un pò troppo controllo.

Sempre con il paranoiometro al massimo, e solamente per il piacere della
discussione, mi viene da dire, e se le specifiche non le dessero?O se
invece, peggio ancora, dessero le specifiche in un primo momento, in modo
da diffondere l' hardware TC e poi ad un certo punto ops...il codice del
fritz cambia un pelino e il software non TC non gira più...peccato che
ormai esista solo hardware TC.
Si si sono solo discorsi paranoici, ma la remota remotissima possibilità che
sia fattibile a me infastidisce comunque.
Post by roberto
Che poi il dvd di harry potter sia poi visibile solo nella copia che hai
regolarmente acquistato, non mi interessa.
Nemmeno a me, non molto, mi darebbe fastidio, perchè vorrebbe dire non poter
decidere delle cose mia, ma non è che non ci dormo la notte, inizieremo a
comprare film in licenza...
Post by roberto
Post by Tassi Francesco
Il pericolo e infilare la cosa nella vita di tutti i giorni a piccole
dosi, fino a quando tra 3-4 anni ti sembrerà normale che il tuo pc decida
per te cosa è Trusted e cosa no, e decida per te cosa farti
usare/leggere/vedere e cosa no.
[paranoia level HIGH]
Hanno gia' cominciato, da parecchio.
le region nei dvd
l'aut-aut per cessare le trasmissioni televisive analogiche in favore
della tv digitale, cona la quale possono, in effetti, decidere chi puo'
vedere cosa.
...
Lo so, il problema è che decidere di trasportare questo tipo di
funzionamento all' informatica in generale (perchè di questo si tratta, non
un sistema per permetta la localizzazione di un mp3, ma una sistema che
decida vita e morte di qualsiasi file) non è bello.
Se canale 5 mi blocca il super quizzone perchè non pago l' abbonamento pace,
è una sua facoltà. Che ci sia qualcuno in grado di decidere che un
documento word non possa più essere letto visto stampato perchè non
"trusted" (è lo scopo del TC in fondo controllare la diffusione dei file)
mi sembra più fastidioso brutto e potenzialmente pericoloso.
Qui siamo su paranoia level Super High, concordo, però....
Post by roberto
[paranoia level medium]
Post by Tassi Francesco
Post by roberto
Ma il biglietto costa una cifra.
E ho rotto il pollice sub-eta.
Arghhh un' occasione di salvezza persa!!
L'importante e' non perdere l'asciugamano.
E non farsi prendere dal panico.
Io nel dubbio il mio PC me lo tengo :D
roberto
2005-09-28 15:11:58 UTC
Permalink
Tassi Francesco wrote:
-cut-
Post by Tassi Francesco
Post by roberto
Ma non sono l'unico.
Forse saremo in due :D
Tu sei quello che sa leggere, o quello che sa scrivere?
Ti lascio guidare, ma la sirena la attacco io.
Post by Tassi Francesco
Post by roberto
Mi risulta che qualche governo abbia adottato altri sistemi operativi.
Quelli sono piuttosto difficili, da prendere per il gufo.
Percio', come minimo, ci saranno le specifiche di funzionamento per fare
un kernel che usi quel processore, che sfrutti il criptaggio delle varie
comunicazioni tra componenti, e che continui a funzionare.
Scherzi apparte, è tutto molto giusto quello che dici, solo che il discorso
sta in piedi fintanto che dai per scontato che "come minimo ci saranno le
specifiche...".
Il discorso e' tutt'altro.
Ci sono in funzione alcune centinaia di milioni di computer di vario
taglio, al mondo.
Ci sono milioni di applicazioni in giro NON costruite dalla famosa
casa di software.
Secondo te, il ministero tal dei tali o l'US Army vanno a comprare un
personal nuovo e scoprono che e' diventato improvvisamente un costoso
soprammobile?
Gli dichiarano guerra subito, alla intel.

-cut-
Post by Tassi Francesco
Sempre con il paranoiometro al massimo, e solamente per il piacere della
discussione, mi viene da dire, e se le specifiche non le dessero?O se
invece, peggio ancora, dessero le specifiche in un primo momento, in modo
da diffondere l' hardware TC e poi ad un certo punto ops...il codice del
fritz cambia un pelino e il software non TC non gira più...peccato che
ormai esista solo hardware TC.
Beh, gia' oggi, cracckando microsoft update, potresti fermare
l'economia di mezzo mondo abbondante in 24 ore.
Gia' oggi, con l'antispy di MS, o l'antivirus che prima o poi ti
forniranno in bundle, accetti che siano LORO a decidere che cosa e'
un software nocivo.
E questo e' semplicemente mostruoso.
-cut-
Post by Tassi Francesco
è una sua facoltà. Che ci sia qualcuno in grado di decidere che un
documento word non possa più essere letto visto stampato perchè non
"trusted" (è lo scopo del TC in fondo controllare la diffusione dei file)
mi sembra più fastidioso brutto e potenzialmente pericoloso.
Qui siamo su paranoia level Super High, concordo, però....
Nessun livello e' troppo alto.
Ma bisogna semplicemente smettere di usare la LORO malefica suite.
Non c'e' altro modo.
E non a favore di uno in particolare, cominciare a rompere le palle a
chi ti manda un file di word perche' te lo mandi in formato libero e
documentato.
Pluralismo dei mezzi vuol dire spezzettarne il potere.
E' la differenza tra democrazia e dittatura, in fondo in fondo.

Ah, ovviamente, oltre a smiley con i capelli dritti, qui ce ne vanno
anche sorridenti e che strizzano l'occhio.
--
|Save our planet!
Ciao |Save wildlife!
roberto |For your E-MAIL use ONLY recycled Bytes !!
|roberto poggi ***@softhome.net
Tassi Francesco
2005-09-28 15:57:25 UTC
Permalink
Post by roberto
-cut-
Post by Tassi Francesco
Post by roberto
Ma non sono l'unico.
Forse saremo in due :D
Tu sei quello che sa leggere, o quello che sa scrivere?
Ti lascio guidare, ma la sirena la attacco io.
e no daiii io ho fatto un corso da sireniere mi fai buttare i soldi così...
Post by roberto
Il discorso e' tutt'altro.
Ci sono in funzione alcune centinaia di milioni di computer di vario
taglio, al mondo.
Vero, aspetta che migrino tutti (o quasi) a piattaforme TC, quanto tempo ci
vorrà? Quale è il tempo di rotazione dell' hardware? io non lo so, ma se l'
hardware TC permetterà anche a linux(solo un esempio) di girare, è
probabile che chi acquisgterà hardware non si preoccuperà tanto del TC,
"tanto ci metto il sistema operativo che mi pare e lo eludo".
Ok, ma dopo?
Post by roberto
Ci sono milioni di applicazioni in giro NON costruite dalla famosa
casa di software.
Vero, fortunatamente, ma qui non parliamo di una piattaforma software o di
una software house isolata, ma di un insieme di produttori HW e SW che con
i loro prodotti coprono il 90% (..98??) dell' informatica attuale.
Post by roberto
Secondo te, il ministero tal dei tali o l'US Army vanno a comprare un
personal nuovo e scoprono che e' diventato improvvisamente un costoso
soprammobile?
Gli dichiarano guerra subito, alla intel.
Si e con cosa se ogni dispositivo hardware, e non uso la parola dispositivo
hardware smette di funzionare... con le fionde e le cerbottane?
Post by roberto
Beh, gia' oggi, cracckando microsoft update, potresti fermare
l'economia di mezzo mondo abbondante in 24 ore.
Gia' oggi, con l'antispy di MS, o l'antivirus che prima o poi ti
forniranno in bundle, accetti che siano LORO a decidere che cosa e'
un software nocivo.
E questo e' semplicemente mostruoso.
Vero ma ora parliamo di un software, che puoi decidere di non usare.
Ora puoi produrre un documento open office salvarlo in rtf e farlo girare
per il mondo se vuoi.
Post by roberto
Nessun livello e' troppo alto.
Ma bisogna semplicemente smettere di usare la LORO malefica suite.
Non c'e' altro modo.
E non a favore di uno in particolare, cominciare a rompere le palle a
chi ti manda un file di word perche' te lo mandi in formato libero e
documentato.
Non sarà più un modo
Implementato il TC ammesso e non concesso che ti lascino la facoltà di usare
software non TC su hardware TC tutti i documenti prodotti potrebbero essere
inleggibili, e viceversa potresti non avere accesso ai documenti prodotti
da software TC se non con i software TC.
Ora dato che il TC includerà il 90% (la solita stima ottimistica) dell'
informatica che circola oggi è ovvio che la scelta si stringe molto se l'
obbiettivo è produrre documenti che gli altri possano leggere (magari per
scriverti il diario personale o per tenere i conti del denaro riciclato
potrà essere utile un pc non TC con software non TC).
Peggio ancora come ti ho già detto se il TC verrà implementato a livello
hardware e sarà possibile scavalcarlo con software alternativi all' inizio,
quando la migrazione hardware sarà completa potenzialmente che controllerà
i chip fritz avrà poter decisionale su tutto.(sempre paranoico molto high)
Post by roberto
Pluralismo dei mezzi vuol dire spezzettarne il potere.
Non ci può essere pluralismo dei mezzi, se tutti quelli che producono i
mezzi (e non solo uno) sono daccordo e decidono di non parlare più con chi
non lo è. Si può sempre sperare che rimangano a parlare da soli allora e
che tutti inizino a cambiare mezzi, ma cambiare le abitudini di tutto il
mondo è compito arduo, soprattutto se gli utilizzatori attuali non
fiuteranno il pericolo perchè, come è prevedibile, le modifiche alle loro
libertà di scelta e decisionali verranno modificate a poco a poco.
Post by roberto
E' la differenza tra democrazia e dittatura, in fondo in fondo.
quoto
Post by roberto
Ah, ovviamente, oltre a smiley con i capelli dritti, qui ce ne vanno
anche sorridenti e che strizzano l'occhio.
quoto

Ciao
roberto
2005-09-28 17:37:17 UTC
Permalink
Tassi Francesco wrote:
-cut-
Post by Tassi Francesco
Post by roberto
forniranno in bundle, accetti che siano LORO a decidere che cosa e'
un software nocivo.
E questo e' semplicemente mostruoso.
Vero ma ora parliamo di un software, che puoi decidere di non usare.
Per il momento.
MA resta la stortura dell'EULA.
-cut-
Post by Tassi Francesco
Implementato il TC ammesso e non concesso che ti lascino la facoltà di usare
software non TC su hardware TC tutti i documenti prodotti potrebbero essere
inleggibili, e viceversa potresti non avere accesso ai documenti prodotti
da software TC se non con i software TC.
Beh, il ragionamento e' chiaro, ma ha una pecca.
Io continuero' a chiedere i documenti in formato leggibile.
Oppure, mi forniranno le specifiche per leggere, rispettando tutte le
restrizioni, quel documento.
Post by Tassi Francesco
Post by roberto
Pluralismo dei mezzi vuol dire spezzettarne il potere.
Non ci può essere pluralismo dei mezzi, se tutti quelli che producono i
mezzi (e non solo uno) sono daccordo e decidono di non parlare più con chi
non lo è. Si può sempre sperare che rimangano a parlare da soli allora e
Si puo' sempre fare la rivoluzione, eh. :-)
Dai ad una preda anche una sola possibilita' di scampo, e si
concentrera' sulla fuga.

Togli ad una preda anche l'ultima possibilita' di scampo, e ti troverai
a combattere all'ultimo sangue con una belva che non ha nulla da
perdere.
--
|Save our planet!
Ciao |Save wildlife!
roberto |For your E-MAIL use ONLY recycled Bytes !!
|roberto poggi ***@softhome.net
Tassi Francesco
2005-09-28 19:18:00 UTC
Permalink
Post by roberto
-cut-
Post by Tassi Francesco
Post by roberto
forniranno in bundle, accetti che siano LORO a decidere che cosa e'
un software nocivo.
E questo e' semplicemente mostruoso.
Vero ma ora parliamo di un software, che puoi decidere di non usare.
Per il momento.
MA resta la stortura dell'EULA.
Questa cosa non la conosco... mi dai informazioni?
Post by roberto
-cut-
Post by Tassi Francesco
Implementato il TC ammesso e non concesso che ti lascino la facoltà di
usare software non TC su hardware TC tutti i documenti prodotti
potrebbero essere inleggibili, e viceversa potresti non avere accesso ai
documenti prodotti da software TC se non con i software TC.
Beh, il ragionamento e' chiaro, ma ha una pecca.
Io continuero' a chiedere i documenti in formato leggibile.
Oppure, mi forniranno le specifiche per leggere, rispettando tutte le
restrizioni, quel documento.
Si bè devo continuare a fidare che mi daranno le specifiche, e resta il
problema che magari tutti i sistemi non TC verranno considerati non Trusted
e quindi magari tu potrai accedere a contenuti prodotti dai TC, ma non il
contrario, che è il modo migliore per farti tacere.
Post by roberto
Si puo' sempre fare la rivoluzione, eh. :-)
Dai ad una preda anche una sola possibilita' di scampo, e si
concentrera' sulla fuga.
Togli ad una preda anche l'ultima possibilita' di scampo, e ti troverai
a combattere all'ultimo sangue con una belva che non ha nulla da
perdere.
Speriamo...il pericolo è che siano tanto furbi da far abituare la bestia
alla gabbia, stringendogliela attorno sempre di più, fino a chè i cuccioli
non nasceranno in cattività
roberto
2005-09-28 19:58:13 UTC
Permalink
Tassi Francesco wrote:
-cut-
Post by Tassi Francesco
Post by roberto
Per il momento.
MA resta la stortura dell'EULA.
Questa cosa non la conosco... mi dai informazioni?
Nel momento in cui installi lo strumento di rimozione del software
maligno da windows update, compare la solita EULA da accettare.
Li' c'e' scritto che lo autorizzi a rimuovere dal pc il software nocivo.
--
|Save our planet!
Ciao |Save wildlife!
roberto |For your E-MAIL use ONLY recycled Bytes !!
|roberto poggi ***@softhome.net
Marco 'wile' Paolini
2005-09-28 20:09:02 UTC
Permalink
Post by roberto
-cut-
Post by Tassi Francesco
Post by roberto
Per il momento.
MA resta la stortura dell'EULA.
Questa cosa non la conosco... mi dai informazioni?
Nel momento in cui installi lo strumento di rimozione del software
maligno da windows update, compare la solita EULA da accettare.
Li' c'e' scritto che lo autorizzi a rimuovere dal pc il software nocivo.
OK, il software per la rimozione del malware non funziona!!
Windows é sempre lì, anche dopo l'installazione!! ^__^
--
Signature automatica inserita a mano.
In God we trust, all others we monitor
(National Security Agency)
Peltio
2005-09-29 05:00:06 UTC
Permalink
"roberto" ha scritto
Post by roberto
Implementato il TC ammesso e non concesso che ti lascino la facoltà di
usare
Post by roberto
software non TC su hardware TC tutti i documenti prodotti potrebbero essere
inleggibili, e viceversa potresti non avere accesso ai documenti prodotti
da software TC se non con i software TC.
Beh, il ragionamento e' chiaro, ma ha una pecca.
Io continuero' a chiedere i documenti in formato leggibile.
Oppure, mi forniranno le specifiche per leggere, rispettando tutte le
restrizioni, quel documento.
Sì, ti ci vedo da libero professionista a proporti ad un'azienda chiedendo
per prima cosa che siano loro a cambiare modo di lavorare per adattarsi al
tuo.
Morte immediata di ogni possibilità di guadagno.

Oggi se uno ti manda documenti .doc puoi sempre aprirli con altri software
(Smartsuite, Openoffice, AbiWord...) e puoi creare documenti che possono
essere aperti da MSOffice. E in genere nessuno degli 'officiali' se ne
accorge (a meno di formattazioni particolari di tabella o stupidi effetti
speciali).

Un domani il tuo documento (il tuo progetto, la tua relazione, il tuo
articolo, la tua richiesta di pagamento) potrebbero non poter essere nemmeno
letti dall'azienda perchè 'non affidabili'. Un documento targato .doc che
non è stato creato da TCPOffice o da TCPSmartsuite? E' chiaramente in tutta
probabilità un virus, e visto che hai dato il consenso per distruggere tutti
i file nocivi lo si infila nel cestino della roba cattiva.
Post by roberto
Si puo' sempre fare la rivoluzione, eh. :-)
Facciamo scorta di piccioni viaggiatori.

saluti,
Peltio
Fiascone
2005-09-28 19:49:48 UTC
Permalink
Post by roberto
E' la differenza tra democrazia e dittatura, in fondo in fondo.
quoto
Post by roberto
Ah, ovviamente, oltre a smiley con i capelli dritti, qui ce ne vanno
anche sorridenti e che strizzano l'occhio.
quoto
Ciao
Mah, io vedo che nella storia chiunque e a qualunque livello, abbia
cercato di limitare pesantemente la liberta' delle masse prima o poi ci
ha rimesso e alla fine si e' visto che non era neanche riuscito per
bene nell'intento...Ora mi viene in mente la Cina dove in teoria
Internet e' profondamente controllata da server governativi, mentre in
pratica l'accesso al mondo esterno e' permesso, non facilmente ma le
cose comunque si muovono e le informazioni circolano...
Wesker
2005-09-29 10:12:45 UTC
Permalink
Post by Fiascone
Ora mi viene in mente la Cina dove in teoria
Internet e' profondamente controllata da server governativi, mentre in
pratica l'accesso al mondo esterno e' permesso, non facilmente ma le
cose comunque si muovono e le informazioni circolano...
Circolano, certo, ma quanto?
Poco, troppo poco
--
Through the darkness of futures past, the magician longs to see.
One chants out between two worlds: "Fire Walk With Me".
Vide
2005-09-28 14:56:06 UTC
Permalink
Post by roberto
Palladium potra' essere scavalcato da un sistema operativo costruito
per non utilizzarlo.
...e il cui utente verrà tagliato fuori da tutti i principali modi di fruire
di contenuto multimediale nuovo.
--
Vide
"To emulate flesh machines I am learning" (Nevermore)
NP: Exodus - Bonded By Blood
Tassi Francesco
2005-09-28 14:57:07 UTC
Permalink
Post by Vide
...e il cui utente verrà tagliato fuori da tutti i principali modi di
fruire di contenuto multimediale nuovo.
...di tutto il contenuto nuovo, perchè qui si parla di controllo completo
sui file mica solo gli mp3 pirata.
Vide
2005-09-28 15:32:47 UTC
Permalink
Post by Tassi Francesco
...di tutto il contenuto nuovo, perchè qui si parla di controllo completo
sui file mica solo gli mp3 pirata.
Ma anche non pirata. Se io compro legalmente un mp3 (e presto sarà l'unico
modo per farlo, visto che i CD non scenderanno certo di prezzo), senza un
computer 100% certificato TCA (hw+sw), mi attacco alla grandissima.
--
Vide
"To emulate flesh machines I am learning" (Nevermore)
NP: Exodus - No Love
Tassi Francesco
2005-09-28 16:03:23 UTC
Permalink
Post by Vide
Post by Tassi Francesco
...di tutto il contenuto nuovo, perchè qui si parla di controllo completo
sui file mica solo gli mp3 pirata.
Ma anche non pirata. Se io compro legalmente un mp3 (e presto sarà l'unico
modo per farlo, visto che i CD non scenderanno certo di prezzo), senza un
computer 100% certificato TCA (hw+sw), mi attacco alla grandissima.
Vero, volevo solo focalizzare l' attenzione sul fatto che, anche se è il
modo comune di vedere la cosa, il problema non riguarda cose d'
intrattenimento come la musica o i film, il controllo sarà posto sui file
in quanto tali e quindi sulla comunicazione, sull' informazione, su
qualsiasi tipo di documento scomodo.

Avere poter decisionale sul traffico informativo mette in una condizione di
forza maggiore di qualsiasi altra cosa.

Se un avvenimento, una notizia, un documento, una relazione non può essere
divulgato, allora non esiste.

Chi vota per aprire it.paranoia.feroce.econvulsa ??
roberto
2005-09-28 15:14:51 UTC
Permalink
Vide wrote:
-cut-
Post by Vide
Post by roberto
Palladium potra' essere scavalcato da un sistema operativo costruito
per non utilizzarlo.
...e il cui utente verrà tagliato fuori da tutti i principali modi di fruire
di contenuto multimediale nuovo.
Bene. cosi' i computer torneranno a fare i computer, gli stereo
torneranno a fare gli stereo, i videoregistratori torneranno a fare i
videoregistratori, etc.

Quanti siamo?

Se mi chiamavano il nonno monomediale ci sara' pure un motivo, no?
--
|Save our planet!
Ciao |Save wildlife!
roberto |For your E-MAIL use ONLY recycled Bytes !!
|roberto poggi ***@softhome.net
Tassi Francesco
2005-09-28 12:30:59 UTC
Permalink
prima di tutto una fonte di informazione dalla quale partire:
no1984.org (questo per chi non vorrà leggere tutto il post :D)

Francamente non sono risucito a leggere tutto, sono arrivato a metà e poi ho
abbandonato, comunque le mie due righe sulla cosa le metto lo stesso.
In primis non mi piace molto l' approccio al problema (almeno quello della
parte di mail cheho letto), ridurre il discorso a "non potrò più sentire
gli mp3 (..pirata..ma sottovoce) che mi scarico con emule e i DVD (..pirata
ma ancora più piano..) che mi masterizzo dai miei amici mi sembra
riduttivo, sbagliato, e soprattutto mette il palladium e il tcpa in una
posizione di forza (perchè sembra difendere la legalità).

Partendo dal presupposto che ci scrive detesta qualsiasi decisione presa dal
computer al posto suo (mi fa inc...are anche l' autoplay) c'è da dire che
fermare la pirateria sia software che audio/video non è sicuramente un
male,e potrebbe fare anche molto bene al software libero, perchè oggi tutti
usano word perchè tanto lo craccano, ma se lo dovessi pagare openoffice,
anche se con delle limitazioni e con qualche problemuccio, non diventerebbe
una alternativa più ghiotta??
Il problema vero è che non è questa la soluzione finale, francamente non
sono disposto a non poter decidere cosa fare e cosa non fare del con il mio
PC.

Altra grossa questione(la più importante IMHO) è la intrinseca pericolosità
di censura che un sistema come il TC mette nelle mani di chi lo
controlla.Perchè non dimentichimo che in un sistema controllato dal TC
tutto quello che non è trusted non esiste(perchè nessuno lo può
vedere/leggere/ascoltare) e chi ci assicura che nel tempo questa barriera
non sarà usata per documenti scomodi?

Restarne fuori non sarà così semplice, dato che tutti i maggiori
protagonisti (produttore hardware e software) ne fanno parte.
ci resteranno sempre le macchine da scrivere e la carta, finchè non
metteranno un chip fritz nelle biro e uno nei fogli...:D

come scritto anche in testa, una fonte molto buona con documenti anche in
italiano(per chi si imbatterà in questo post alla ricerca di informazioni)
è www.no1984.org

Saluti

Francesco
Porco Rosso
2005-09-29 14:00:23 UTC
Permalink
Gianfranco ha scritto:

[snip]

compriamo un modem 56k da 10 euro con il chip fritz dentro, lo togliamo,
ci facciamo una bella macchinetta hardware che decodifica per tutte le
altre schede del computer e gli andiamo in culo

Porco Rosso
~FPC~
2005-09-30 11:00:53 UTC
Permalink
Post by Porco Rosso
[snip]
compriamo un modem 56k da 10 euro con il chip fritz dentro, lo togliamo,
ci facciamo una bella macchinetta hardware che decodifica per tutte le
altre schede del computer e gli andiamo in culo
Porco Rosso
Salve, ho letto oggi questo post...scovolgente (scusate, ma non sapevo
dell'esistenza di Palladium...)
e mi sono chiesto: ma io che ho una stampante di 8 anni fa, un monitor
appena acquistato, una tastiera di 4 anni fa... in teoria da quando arriverà
il nuovo sistema, ognuno dovrà rinnovare TUTTO il parco informatico? e per
le imprese, quanto costerà? (penso gli risulterà più economico farsi un SO
loro...)
Sollevo dubbi, ma resta l'incredulità...
Luca T.
2005-09-30 23:27:08 UTC
Permalink
Post by ~FPC~
ognuno dovrà rinnovare TUTTO il parco informatico? e per
le imprese, quanto costerà? (penso gli risulterà più economico farsi un SO
loro...)
Sollevo dubbi, ma resta l'incredulità...
Se sei furbo non rinnovi proprio niente e ti tieni il tuo bravo hardware
che segue i tuoi di ordini anziché gli ordini di qualcun'altro.
Peltio
2005-10-01 03:54:41 UTC
Permalink
"Luca T." ha scritto
Post by Luca T.
Post by ~FPC~
ognuno dovrà rinnovare TUTTO il parco informatico? e per
le imprese, quanto costerà? (penso gli risulterà più economico farsi un SO
loro...)
Sollevo dubbi, ma resta l'incredulità...
Se sei furbo non rinnovi proprio niente e ti tieni il tuo bravo hardware
che segue i tuoi di ordini anziché gli ordini di qualcun'altro.
E fino a quando lo tieni?
Pensa se Palladium fosse nato con la generazione del Pentium I.
Ora staremmo navigando e lavorando con dei 486.
No, lavorando forse no. E probabilmente non si sarebbe mai andati oltre KDE
1

E quando si rompe, il vecchio PC, o solo un suo componente?

saluti,
Peltio

Continua a leggere su narkive:
Loading...